Venerdì 17 Agosto 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > lex

Il disinganno delle aspettative

Cosa accade quando compriamo un pacchetto di patatine fritte e percepiamo al gusto una nota di stantio? Poi, leggendo bene, scopriamo che il termine minimo di conservazione risulta essere anche superato? Le considerazioni del Centro Studi Diritto Alimentare-Food Law 

Giorgia Antonia Leone

Il disinganno delle aspettative

 

PATATINE PRECONFEZIONATE CON TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE SCADUTO E STANTIE AL GUSTO.

Le patatine in busta, ossia preconfezionate, poste in vendita con termine minimo di conservazione scaduto e, altresì, risultanti, al momento della degustazione, prive della classiche caratteristiche di gusto e aroma del prodotto, determinano un’evidente disinganno delle aspettative riposte dagli acquirenti nelle suddette qualità specifiche dell’alimento di che trattasi; così che viene ingenuamente ed in buona fede creduto di comprare un certo prodotto, di per sé genuino che, invero, non lo è più semplicemente assaggiandolo.

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 38841, Sez. III Pen., del 20 settembre 2016, ha risolto un fatto come quello sopra rappresentato con l’applicazione dell’art. 516 c.p. per avere il distributore commercializzato nei punti vendita da lui direttamente gestiti, alimenti non genuini come genuini, ossia patatine in busta scadute e in pratica immangiabili, perché ormai prive delle specifiche qualità del prodotto e del requisito della freschezza.

Pertanto, la messa in vendita di prodotti scaduti integra il delitto di cui all’art. 516 c.p. (“vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine”), ma solo quando - occorre osservare - sia concretamente provato che la singola merce abbia perso le sue qualità specifiche; tenuto conto che, di per sé, il superamento del T.M.C. di un qualsivoglia prodotto alimentare non determina necessariamente la perdita di genuinità dello stesso. 

Se poi, invece, dovesse risultare che sono state messe in vendita patatine in busta scadute e non più fragranti e saporite, ma addirittura contrassegnate da un’etichetta che ad arte ne sostituiva un’altra originaria, la quale già nascondeva l’effettivo termine minimo di conservazione, si rientrerebbe nell’ipotesi di frode in commercio, semmai in forma tentata, ai sensi dell’art. 515 c.p.

 

Per quanti desiderino contattare il Centro Studi Diritto Alimentare-Food Law, è possibile farlo scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: avvocati.csda@libero.it

 

Giorgia Antonia Leone - 31-07-2018 - Tutti i diritti riservati

Giorgia Antonia Leone

Avvocato patrocinante in Cassazione, fa parte del Centro Studi Diritto Alimentare.

ULTIMI
Sossio Giametta
L'INCURSIONE

SOSSIO GIAMETTA

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Gli oli

Gli oli "speciali" fanno crescere in Italia la Pietro Coricelli Spa

Il primo semestre si chiude con un fatturato di circa 63 milioni di euro e un aumento del 20% rispetto allo scorso anno. Una linea di successo, "Ethnos", che comprende Chia, Cocco, Argan, Avocado, Sesamo, Noce, Zucca, Canapa e Lino. Ma vi sono anche gli oli certificati Vegan OK, biologici e di sola spremitura, scelti dalle maggiori catene distributive italiane 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il progetto Dedicati

Innovare nel comparto olio da olive non è semplice, ma è proprio a partire dal mondo della ristorazione che si può dar luogo a una decisiva e significativa svolta al prodotto. Nostra intervista ad Anna Baccarani, Trade Marketing Manager di Olitalia, durante i lavori della prima edizione (28 maggio 2018) del Forum Olio & Ristorazione 

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese