Mercoledì 20 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > marketing

La ristorazione e l'olio

La seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione è in corso di preparazione, ma intanto chi può parteciparvi? Ecco alcune indicazioni di massima. L'appuntamento è per lunedi 27 maggio a Milano, al Palazzo delle Stelline, l'ingresso è libero, ma non per tutti. Il tema portante: "La scelta consapevole". Quel che occorre sapere

OO M

La ristorazione e l'olio

Il Forum Olio & Ristorazione, la cui seconda edizione è programmata per lunedì 27 maggio presso il Palazzo delle Stelline di Milano, è rivolto a un pubblico professionale che opera nellambito del food & beverage. Solo una piccola quota dei posti è riservata alle imprese olearie, motivo per il quale è consigliabile prenotarsi in tempo così da essere certi di entrare nella quota stabilita o, nel caso non vi fosse l'immediata disponibilità, di entrare comunque in lista d'attesa.

I temi che tratteremo in maggio sono i seguenti: olio di intrattenimento. Intendendo, con questa definizione gli oli da presentare prima del pasto, appunto come intrattenimento, gli oli dell’accoglienza.  Altri temi riguardano la corretta conservazione degli oli, molto importante. E ancora, ed è oltretutto il tema portante: la scelta consapevole, già. perché non ha alcun senso scegliere l’olio al buio, senza conoscere le proprietà specifiche e caratterizzanti, e in particolare il profilo sensoriale e le implicazioni pratiche. Cosa succede quando si impiega un olio preferendolo ad altri?

Lingresso al Forum Olio & Ristorazione è da ritenersi libero per le imprese olearie. Tuttavia, vista la capienza della sala, di soli 200 posti, coloro che vi partecipano in veste di sostenitori, sponsor o inserzionisti, hanno laccesso assicurato, sempre previa prenotazione, con posto riservato in sala e possibilità di intervenire in qualità di relatori al Forum, concordando sempre in via preventiva con l'organizzazione.

Per tutte le altre imprese olearie, è previsto un numero limitato di posti, ma senza che sia garantita la partecipazione. La conferma per le imprese olearie che non partecipano in maniera attiva all’evento, arriverà solo una settimana prima dell’inizio dei lavori, in ogni caso solo a seguito di una preventiva iscrizione a una lista di attesa.

Tale distinzione non è discriminatoria, ma è dovuta al numero limitato di posti disponibili nella sala, che puòcontenere un massimo di 200 posti, l’80% dei quali è riservato a maestri di cucina, cuochi, pizzaioli, titolari di ristoranti, pizzerie e bar, scuole di cucina, stampa specializzata, ovvero a coloro cui è rivolto il Forum.

Info: posta@olioofficina.com oppure telefonando al numero 02 8465223

 

 

 

OO M - 12-03-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Innovazioni. Fratelli Carli, la storica azienda olearia ligure, entra nel mondo digical - neologismo generato dalla crasi tra le parole “digital” e “physical” -  e allarga il numero di punti di contatto con la propria clientela. Dopo la vendita per corrispondenza, l’e-commerce e la catena retail degli Empori, l’azienda potenzia il proprio percorso verso l’omnicanalità e lancia a Monza il prototipo di self-machine refrigerata, dedicata ai piatti tipici della propria regione

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria