Martedì 22 Gennaio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > marketing

Minilab extra vergini

Misuriamo la vera esperienza di consumo dell’olio extra vergine di oliva. Una iniziativa di Olio Officina in collaborazione con la società di ricerca Amagi-ForSurvey. Obiettivo: documentare le opinioni, gli usi, le abitudini e il gradimento delle varie marche di extra vergini. La diagnosi di mercato riguarderà le prime sei aziende che aderiscono

OO M

Minilab extra vergini

Conoscere il giudizio delle famiglie che consumano regolarmente l’olio extra vergine di oliva è molto importante. Ecco allora una iniziativa che riteniamo utile e preziosa, e che proponiamo ai nostri lettori più fedeli.

Olio Officina, in collaborazione con la società di ricerca Amagi-ForSurvey, mette a disposizione il suo Minilab per documentare le opinioni, gli usi, le abitudini e il gradimento delle varie marche di olio extra vergine di oliva.

Un sotto campione del Panel profilato, rappresentativo e continuativo di 1200 famiglie italiane riceverà un set di confezioni da 250 ml e lo consumerà presso la propria abitazione nei momenti e nelle modalità preferite dai nuclei familiari.

Quindi, tutti i componenti della famiglia esprimeranno opinioni, valutazioni e preferenze per ciascuna marca di cui faranno una reale esperienza di consumo.

I dati saranno raccolti ed elaborati da Amagi-ForSurvey. Le famiglie del sotto campione sono di Milano.

Il giudizio delle famiglie sarà rapportato ad un blind test di un panel di assaggiatori, per misurare la eventuale distanza tra i giudizi degli esperti.

La diagnosi di mercato descritta, basata su una tecnica unica e originale, sarà del tutto gratuita per le prime sei marche che dichiareranno a Olio Officina la propria disponibilità a inviare 40 confezioni da 250 ml del loro olio extra vergine di oliva. 

Per aderire, scrivere a redazione@olioofficina.it

OO M - 24-04-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Traguardi importanti per l'Olio San Giuliano

Traguardi importanti per l'Olio San Giuliano

Ottenuta l'ambita certificazione conosciuta come Sistema per la rintracciabilità nella filiera agroalimentare, la nota azienda sarda di Alghero, molto apprezzata per i suoi oli extra vergini di oliva, festeggia il coronamento di un importante e concreto riconoscimento 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti