Martedì 16 Luglio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > olive

Tragicamente mosca olearia

Il dittero che sta mettendo in ginocchio gli olivicoltori così come non l'avete visto mai. Senza trucco e senza inganno. Potete osservare la arcinota Bactrocera oleae in tutta la sua cruda evidenza, sin nei minimi particolari. Una sequenza di cinque foto di Giorgio Sorcinelli racconta le maggiori criticità dell'annata 2016 in Italia. La mosca dell'olivo ha colpito in diverse zone del Paese, portando a un importante calo della produzione

Lorenzo Cerretani

Tragicamente mosca olearia

 Olive attaccate sui rami

 Mosche olearie sul frutto dell'oliva

Pupe di mosca all'interno delle gallerie create nel frutto

Un'oliva sezionata


Olive attaccate dalla mosca olearia

Ebbene sì, è una olivagione 2016 con la mosca delle olive protagonista di primo piano. Alcuni areali hanno risentito meno del problema. Le aziende agricole che hanno attuato una lotta in campo hanno potuto attenuare il problema e ridurre drasticamente il livello dell'attacco.

Le foto di Giorgio Sorcinelli rendono una eloquente testimonianza, attraverso delle immagini implacabili, dei danni determinati dalla mosca mentre depone le sue uova nel frutto dell'olivo.

Tali danni sono devastanti e li potete osservare in tutta la loro evidenza mentre procedono in maniera inesorabile lungo le diverse fasi dello sviluppo prima e del suo sfarfallamento poi.

Molti conoscono e apprezzano Giorgio Sorcinelli nelle sue vesti di Capo Panel e, nel contempo, di segretario nazionale dall'associazione OLEA, ma è anche un appassionato e stimato fotografo che vanta alcune prestigiose pubblicazioni in volume, ed esposizioni in mostre nell'ambito di diverse manifestazioni di grande rilievo.

 

Leggi anche La mosca spiegata ai bambini

Lorenzo Cerretani - 01-11-2016 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Coratina del Frantoio del Poggiolo Monini

Il Coratina del Frantoio del Poggiolo Monini

Oli extra vergini di oliva che sorprendono. Ecco la nuova linea di monovarietali della famiglia Monini. La celebre varietà esprime eleganza e finezza, corpo e carattere, sentori erbacei freschi  > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Stefano Bollani entra a far parte della Hall of Fame di Casa Menotti

Stefano Bollani entra a far parte della Hall of Fame di Casa Menotti

La cerimonia, che si è svolta sabato 13 luglio a Casa Menotti a Spoleto, ha visto come protagonista il pianista toscano. Si tratta del primo musicista nella categoria Big a ricevere il Premio Monini “Una Finestra sui Due Mondi”

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo