Lunedì 24 Settembre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > olivo

La scienza conferma: è Xylella

Ora finalmente la grande notizia, che tutti si aspettavano ma che richiedeva tempo. Per chi non lo avesse ancora accertato si ha l'ulteriore conferma: è Xylella Fastidiosa l'agente causale della malattia del disseccamento rapido degli ulivi. L’atteso lavoro peer review su rivista internazionale è stato appena pubblicato ed è di libero accesso

Info Xylella

La scienza conferma: è Xylella

Riportiamo di seguito quanto il gruppo di lavoro volontario di InfoXylella ha messo giustamente in evidenza. Si tratta - come dire? - di un bel regalino di Natale per i negazionisti, proprio il giorno dell'anniversario (il 18 dicembre di due anni fa) dei censurabili interventi della Procura di Lecce. Sono - come si dice? - piccole soddisfazioni.

L’atteso lavoro peer review su rivista internazionale è stato appena pubblicato ed è di libero accesso. Il lavoro “Isolation and pathogenicity of Xylella fastidiosa associated to the olive quick decline syndrome in southern Italy”, è stato pubblicato la mattina del 18 dicembre sulla rivista Scientific Report, del gruppo Nature, che ha un impact factor di 4.847 (media ultimi 5 anni).

Lo studio dimostra, attraverso isolamento e inoculazioni artificiali del batterio (ceppo De Donno, genotipo ST53) su piante di olivo in condizioni controllate, che il batterio, soddisfacendo i postulati di Koch, è l'agente causale di questa nuova malattia dell'olivo. Questi risultati ampliano ulteriormente l'elenco delle malattie dannose conosciute causate da questo batterio patogeno e confermano la potenziale minaccia rappresentata dalla sua diffusione nei paesi Europei e Mediterranei.

Dopo la pubblicazione dei risultati dello studio “Pilot project on Xylella fastidiosa to reduce risk assessment uncertainties” (EFSA Supporting Pubblications Vo.l13, Issue 3, 29 marzo 2016) che già dimostrava il soddisfacimento dei postulati di Koch, al fine di pubblicare un contributo originale su altra rivista qualificata è stato necessario produrre dati sperimentali aggiuntivi.

Trovate QUI la nota stampa del Progetto H2020 POnTE. mentre cliccando QUI è possibile prendere visione dell'articolo peer review.

 

La foto di apertura è di Luigi Caricato

Info Xylella - 19-12-2017 - Tutti i diritti riservati

Info Xylella

Non uno, ma tanti autori, per una iniziativa di liberi ricercatori, tecnici e produttori olivicoli accomunati dalla volontà di comunicare e informare l’opinione pubblica in modo impersonale e trasparente

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
I pizzaioli di Apes protagonisti al Padova Pizza Festival

I pizzaioli di Apes protagonisti al Padova Pizza Festival

Nell’ambito della sedicesima edizione di Tecnobar&Food si svolge anche il congresso nazionale e si assegna il Premio Pizzastar, Pizzaiolo dell’anno 2018. Un ricco programma, dal 6 al 9 ottobre, con spazio anche all’olio, con "Oro Verde: il valore aggiunto. Sodalizio tra olio da olive e glutenfree", "L’olio da olive nei bar, ristoranti, pizzerie" e "OMS: bollino nero sull’oro verde. Il punto della situazione", in collaborazione con Olio Officina

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

La Dieta Mediterranea e l’olio da olive

Intervista a Evelina Flachi, specialista in Scienza dell’alimentazione e nutrizionista. Per una vita sana è necessario scegliere i giusti alimenti. Un buon condimento è fondamentale. L’olio extra vergine di oliva è un buon punto di partenza. In dosi moderate fa la differenza

BIBLIOTECA OLEARIA
Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Anche se vi sono in commercio altre pubblicazioni analoghe in cui si segnalano i migliori extra vergini, nessuna finora ha raggiunto i medesimi livelli di qualità e stile. Primo valore con cui si contraddistingue: la trasparenza. Non meno importante è anche la grafica con cui è stata confezionata. Non poteva essere diversamente, con una guida che propone non una quantità smodata di oli, ma solo i migliori cento > Luigi Caricato