Lunedì 25 Maggio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > salute

Gli effetti dell'olio sulla salute

C'è un progetto, chiamato Olive Health Information System, che vede coinvolti due soggetti di primo piano. Da una parte il Consiglio oleicolo internazionale, dall'altra l'Università di Navarra. Insieme hanno lanciato un portale web in cui è possibile accedere alle ricerche più recenti attraverso un linguaggio semplice e comprensibile ai più, con l'ausilio, quando occorre, di specifiche infografiche

OO M

Gli effetti dell'olio sulla salute

È una notizia che ci fa molto piacere, e che anzi desideravamo da molto. Pensare a un punto di riferimento per affrontare un tema molto sensibile, qual è appunto la salute in relazione agli oli da olive. Spesso si leggono notizie infondate o comunque poco credibili. Ecco allora che il segretariato esecutivo del Consiglio oleicolo internazionale ha lavorato insieme con il Dipartimento di medicina preventiva e sanità pubblica dell'Università di Navarra, mettendo in campo la professionalità di numerosi ricercatori con oltre dieci anni di esperienza.

Insieme, costoro hanno messo a punto un portale che raccoglie informazioni scientifiche sui benefici per la salute dell'olio d'oliva e dei prodotti olivicoli. Il progetto - chiamato Olive Health Information System, e che si esprime anche attraverso l'acronimo Ohis - mira a fornire agli utenti un database regolarmente aggiornato, in modo da consentire di accedere alle ricerche più recenti, compresi documenti tecnici e contenuti più accessibili scritti in un linguaggio semplice.

Esperti e scienziati dell'Università di Navarra pubblicheranno recensioni e rapporti scientifici in modo da poter sintetizzare le ricerche più significative, tra quelle rese pubbliche in tutto il mondo, comprese le infografiche, allo scopo di illustrare visivamente i risultati.

Ebbene, i risultati di questo prezioso lavoro saranno inclusi nell'Osservatorio che il Coi sta istituendo per fornire ai Paesi membri, oltre che agli utenti, informazioni sempre più aggiornate e attendibili sulle questioni attuali.

È possibile visitare il portale Ohis, cliccando QUI, per rendersi direttamente conto di un progetto, l'Olive Health Information System, incentrato sulla comunicazione via web, allo scopo di fornire, come è già stato ben evidenziato dallo stesso Coi, un archivio costantemente aggiornato di tutte le relazioni scientifiche relative agli effetti sulla salute di olive, olio d'oliva e degli altri prodotti olivicoli.

L'Ohis servirà quale punto di riferimento al fine di mantenere un servizio permanente in campo epidemiologico, relativamente agli effetti che l'olio da olive esercita sulla salute pubblica e della nutrizione.

L'Ohis fornirà contenuti accessibili gratuitamente anche al grande pubblico, quello dei non esperti, presentando anche contenuti relativi alla dieta e alla salute, sempre basati su prove scientifiche. Tutto ciò con un duplice obiettivo: da una parte collegare i ricercatori al fine di diffondere dati scientifici tecnici tra gli accademici che lavorano nel settore; dall'altra l'impegno a trasferire le informazioni raccolte rendendole disponibili a un pubblico più vasto, aperto alla curiosità.

In apertura, una foto di Gianfranco Maggio per Olio Officina

OO M - 10-05-2020 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Casa Coricelli 100% italiano

Il Casa Coricelli 100% italiano

Il punto di forza e di novità è nella tracciabilità certificata, ben evidenziata in etichetta. Il numero di lotto rimanda a una materia prima pugliese, e in particolare proveniente dalle province di Taranto e Brindisi. Sapidità, armonia, morbidezza, una nota dolce persistente al primo impatto, il gusto che ricorda il carciofo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
Ecco il miglior Aceto Balsamico di Modena Igp

Ecco il miglior Aceto Balsamico di Modena Igp

L’organizzazione tedesca Stiftung Warentest, nota per la propria indipendenza e imparzialità, ha reso noto, attraverso le pagine della sua rivista Test, i risultati di una serie di analisi effettuate su ben 19 aceti balsamici di Modena. A guadagnare il più alto gradino sul podio è stato l’Igp “5 Grappoli invecchiato” dell’Acetaia Giuseppe Cremonini di Spilamberto

GIRO WEB
Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Si chiama “Lavora con agricoltori italiani” ed è una iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani. Si tratta, per l'esattezza, di un portale di intermediazione per mettere in contatto lavoratori e aziende agricole. Ora però si attendono misure concrete da parte delle Istituzioni, la mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni

OO VIDEO

Il sottocosto dell’olio extra vergine di oliva

È un approccio commerciale decisamente sbagliato, perché non attribuisce il reale valore a un olio che vanta invece grandi meriti nutrizionali, salutistici e perfino edonistici. Ne abbiamo parlato con Andrea Carrassi, direttore generale di Assitol, organizzazione da tempo impegnata a contrastare pratiche commerciali che sviliscono un prodotto di alto valore

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Non tutti gli italiani conoscono l'olio extra vergine di oliva. Lo consumano, certo, ma ne ignorano la natura e il valore. Lo si vede da come acquistano l’olio al supermercato, scegliendo sempre quello in offerta al prezzo più stracciato. Ecco allora un utile strumento per acquisire le giuste conoscenze e imparare a impiegare al meglio tutti gli extra vergini > Silvia Ruggieri