Martedì 17 Settembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > scuola d'assaggio

Quali bicchieri per l’assaggio

Oltre il classico tasting glass di colore blu cobalto, l’Università di Jaén propone una nuova soluzione per la degustazione degli oli. E si pensa a un rosso granata acceso. Non mancano però le perplessità, riportate da Olive Oil Times e avanzate anche dagli psicologi

Mariangela Molinari

Quali bicchieri per l’assaggio

La rassegna stampa internazionale è ricca sempre di sorprese. Anche questa settimana l’Università di Jaén fa parlare di sé sulle pagine dedicate all’olio. Questa volta non si tratta di scandagliare le proprietà benefiche dell’olio di oliva, ma di degustarlo al meglio, rendendo l’analisi sensoriale ancora più precisa. Dopo il classico tasting glass di colore blu cobalto considerato dell’International Olive Council il migliore per la degustazione e adottato dai panel tasting di tutto il mondo, ora l’università spagnola sostiene di aver trovato qualcosa di meglio.

Come riporta Olive Oil Times, infatti, José Juan Gaforio, a capo del Centro di studi avanzati in olio di oliva e olive e professore di immunologia all’Università di Jaén, ritiene che il colore ottimale per un’analisi adeguata sarebbe un acceso rosso granata. Lo afferma con convinzione anche Daniel Millàn di Elaia Zait, il produttore di bicchieri e bottiglie che ha fatto della ricerca del design più adeguato alla degustazione dell’olio di oliva il proprio core business.

Presentato in occasione di Expoliva, la fiera di settore tenutasi di recente a Jaén, il nuovo bicchiere assicura di rendere la degustazione ancora più attendibile grazie a un colore che nasconderebbe ogni sfumatura dell’olio contenuto molto meglio del tradizionale blu. Perché, si sottolinea ancora una volta, il colore dell’olio non ha rilevanza sul valore del prodotto, ed è preferibile che il degustatore non ne abbia alcuna percezione, per non rischiare di esserne in qualche modo influenzato.

Sul nuovo colore non mancano, però, le perplessità, riportate dallo stesso Olive Oil Times e avanzate pure da psicologi, che in generale non ritengono il rosso un colore adeguato a stimolare giudizi equilibrati e imparziali.

Mariangela Molinari - 23-05-2017 - Tutti i diritti riservati

Mariangela Molinari

Giornalista professionista, vive e lavora a Piacenza. Ha studiato lingua e letteratura tedesca presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore e verde ornamentale e tutela del paesaggio presso la Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna. Si occupa da tempo di alimentazione, ospitalità, giardini e ambiente, collaborando con varie testate specializzate. Per Terre di mezzo Editore ha pubblicato I trucchi del birraio. Manuale pratico per fare la birra perfetta (2014) e Olio di palma. La verità sull'ingrediente che ha invaso le nostre tavole (2016).

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

L'azienda, di Peschiera del Garda, nel Veneto veronese, opera sia nell'area gardesana, sia in Valpolicella. Nei suoi 75 ettari produce vini di qualità nel rispetto del territorio e valorizzando i vitigni autoctoni. Quello in degustazione,  da uve Corvina Veronese, Rondinella e Corvinone, è un rosso rubino, con note di frutta matura, molto balsamico, e che con l’ossigenazione evolve allo speziato > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
A Vieste l’olio è stato protagonista

A Vieste l’olio è stato protagonista

Una intera settimana per celebrare il re dei grassi nel Gargano. L’olio extra vergine di oliva ha dimostrato di essere un "marcatore culturale” in grado di catalizzare le attenzioni al pari del mare. Gli olivi di Vieste e dintorni sono stati il paesaggio al quale si è potuto fare riferimento, persino per praticare lo yoga e ritrovare se stessi

 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio è stato sempre nascosto, ora è tempo di rimetterlo in risalto

Recuperare il valore della materia prima è fondamentale. Dare centralità all’olio ricavato dalle olive è importante e oggi occorre puntare soprattutto ai giovani, adottando linguaggi adeguati Ai tempi. L’intervista al creative director Antonio Mele nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione (Milano, 2019)

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo