Sabato 04 Aprile 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > turismo

Il turismo dell’olio in Spagna

Rassegna stampa dall’estero. "L'oleoturismo è diventato la seconda raccolta delle olive", sostiene José Antonio Jiménez, direttore di Oleícola San Francisco a Begíjar. Molto interessanti le molteplici proposte disposizione di chi viaggia e ama stare tra gli olivi e visitare frantoi. Sul giornale La Tercera è stato dedicato un ampio spazio di approfondimento su un tema molto caro agli spagnoli

OO M

Il turismo dell’olio in Spagna

Raccogliere le olive nei campi olivetati di Jaén, oppure semplicemente passeggiare tra gli ulivi secolari a Tarragona, o addirittura dormire in un frantoio del XVIII secolo a Teruel. La nuova tendenza è intraprendere un viaggio alla ricerca di aspetti meno conosciuti legati all’olio da olive.

“Secondo il Ministero dell'Agricoltura – si legge su La Tercera – la Spagna ha circa 340 milioni di olivi, che occupano un quarto della superficie di questa coltura nel mondo. Un paesaggio di frantoi, ettari, case coloniche e aziende olearie legate a un sistema agricolo ereditato da secoli. Oggi – si legge – intorno a questa cultura ancestrale, si moltiplicano le attività turistiche e gastronomiche. L'idea è quella di trasferire il successo dell'enoturismo nel mondo dell'olivo, di cui vengono coltivate più di 250 varietà, diverse tra loro come una Grenache e un Cabernet-Sauvignon”.

La Spagna – si legge nell’articolo - vanta ben 28 denominazioni di origine protetta, di cui 12 sono collocate in Andalusia, regione che è a tutti gli effetti la principale produttrice dell’intera nazione.

L’attenzione del giornale La Tercera si concentra in particolare su Jaén: “Con 586 mila ettari coltivati, la provincia di Jaén - nel sud della Spagna - ha fatto della cultura dell'uliveto il suo principale veicolo di promozione turistica. L'offerta è così ampia che il Consiglio della Provincia l'ha raccolta sotto il marchio Oleotour Jaén, una guida di frantoi, ristoranti, agriturismi, terme, musei, alloggi e percorsi come la Strada Verde dell'Olio, che attraversa il mare di olivi a Martos approfittando del percorso di una vecchia ferrovia tra Jaén e Puente Genil, a Cordoba.

Secondo José Antonio Jiménez, direttore di Oleícola San Francisco a Begíjar, il primo frantoio turistico dell'Andalusia, dal 2011 vengono offerte visite guidate a partire da 7,50 euro. I pacchetti comprendono una passeggiata nell'uliveto e una degustazione di olio (25 euro), ma anche esperienze nelle vesti di olivicoltori per un giorno (30 euro), un’attività che si svolge solo durante i mesi della raccolta. Ogni anno – spiega Jiménez a La Tercera– sono più di 8 mila i visitatori accolti nelle sue strutture: il 69% dei quali stranieri, provenienti da paesi come Stati Uniti, Cina o Giappone. 

Questo, e molto altro, si legge sul giornale La Tercera. Si citano luoghi come Úbeda e Baeza, il Museo dell'olio d'oliva e della sostenibilità Terra Oleum, alla periferia di Mengíbar (ingresso a pagamento, 5 euro, con degustazione, 10 euro, laboratori del produtttore dell'olio, 27 euro), e poi altre attrattive nei centri di Arjona, Martos, Montilla e tanti altri luoghi noti e meno noti.

Si fa sul serio, perché c’è chi totalizza ben 7 mila persone intente a passeggiare tra gli olivi. Ovviamente si investe, come nel caso del cortijo Los Azules, dove vi sono quattro camere progettate da Philippe Starck (a partire da 165 euro).

Insomma, quando ci si impegna, i risultati sembrano arrivare. Per quanti vogliano leggere l’articolo “Los mejores planes de oleoturismo en España”, è sufficiente cliccare QUI.

 

La foto di apertura è di Olio Officina

OO M - 03-03-2020 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
I cento anni di Monini

I cento anni di Monini

La nota impresa olearia spoletina celebra il proprio anniversario augurando a tutti “Buon Appetito, Italia!” Il primo secolo di vita – si legge in una nota ufficiale - cade in un momento difficile per il Paese, ma attraverso campagne social e televisive, la famiglia Monini dà il via a un Piano di sostenibilità decennale e a una ricerca per il rilancio del settore olivicolo, facendosi portavoce di un messaggio di positività, di condivisione e di futuro

GIRO WEB
La Borsa Merci telematica rinnova il proprio sito

La Borsa Merci telematica rinnova il proprio sito

È disponibile on line il web site della società del sistema camerale italiano per la regolazione, lo sviluppo e la trasparenza del mercato e per la diffusione dei prezzi e dell’informazione economica. Ora è tutto più immediato, snello, intuitivo e comprensibile. All’interno delle varie macro aree, si segnalano le sottosezioni “Prezzi e analisi”, “Commissioni Uniche Nazionali” e “Mercati telematici” 

OO VIDEO

La letteratura per l’olio

 

Francesca Salvagno, veronese, racconta la sua esperienza a Olio Officina Festival 2020, impegnata nella veste di attrice, con una lettura di brani scelti in cui emerge l’olio nella sua piena identità attraverso il ricorso ai nostri sensi, per mezzo dei quali possiamo percepire tutta la bontà. Produttrice,rappresenta la terza generazione frantoiana nell’azienda di famiglia, il Frantoio Salvagno, dove si occupa di produzione e del mercato estero

BIBLIOTECA OLEARIA
Xylella fastidiosa. Misure di contenimento e prevenzione

Xylella fastidiosa. Misure di contenimento e prevenzione

È stato aggiornato e reso disponibile a tutti, dalla redazione di InfoXylella, l'opuscolo con le informazioni sulle misure necessarie per contrastare l'epidemia di olivi in Puglia. Questo batterio da solo non si ferma e diviene pertanto ancor più fondamentale informare capillarmente al fine di contrastare la diffusione del contagio