Venerdì 24 Maggio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > cultura

Carapelli for Art

Si è rivelata un grande successo l’iniziativa dedicata alle arti visive, segno che l’olio da olive piace molto agli artisti. Al concorso hanno partecipato in 577, in rappresentanza di ben 29 Paesi. La premiazione si svolgerà a settembre. Sin dalla sua prima edizione, il premio istituito da Carapelli Firenze si impone tra i concorsi più importanti 

OO M

Carapelli for Art

I risultati raggiunti premiano in maniera piuttosto evidente una lodevole e certamente originale iniziativa. È stato un traguardo che viene definito “straordinario”, visto il grande seguito avuto sin dalla prima edizione. Molto interessante l’idea di organizzare una competizione all’insegna dell’arte.  A volerla, la storica Casa Olearia Carapelli Firenze, in occasione della celebrazione dei 125 anni dalla sua fondazione.

Sono arrivate 83 adesioni nella categoria “Accademia” e 494, invece, nella categoria “Open”, con creazioni artistiche arrivate da ben 29 Paesi del mondo. 

Attraverso i rappresentanti del mondo della cultura italiano, oltre che tramite il web, e con il passaparola degli artisti, questa iniziativa ha portato Carapelli for Art sotto i riflettori internazionali. 

In Europa le produzioni artistiche sono arrivate da Italia, Albania, Azerbaijan, Bulgaria, Federazione Russa, Francia, Germania, Moldavia, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ucraina. 

Dalle Americhe: Argentina, Brasile, El Salvador, Messico. Dall’Asia: Bangladesh, Cina, Filippine, Giappone, India, Iran, Korea, Thailandia. 

Dall’Africa: Marocco.

Tale arcobaleno di culture, unitamente alle numerose tecniche utilizzate, evidenziano per “Carapelli for Art” un’alta qualità artistica delle proposte in concorso. 

Non sarà un compito facile per la giuria composta daesperti critici e curatori di arte, oltre che dal rappresentante di Carapelli Firenze. 

Citiamo al riguardoi critici e curatori di arte Federica Boràgina, Giulia Brivio, Matteo Innocenti, Gabriele Tosi e il rappresentante di Carapelli Firenze. 

Il poliedrico mondo delle arti ammesse in concorso comprende creazioni dedicate alla maestria nell’olio extra vergine di oliva, realizzate in diversi ambiti espressivi, dalla pittura alla fotografia, dalla scultura alle installazioni, fino a comprendere anche i video.

A giorni, entro il 31 luglio, verranno informati i vincitori del concorso. È in palio un montepremi totale, fra le due categorie, di dieci mila euro, e a settembre, in una data e una location da definire, verranno svelati i vincitori nel corso di un evento organizzato per lapremiazione di Carapelli for Art. Stay tuned www.carapelliforart.it

 

Immagine di apertura: categoria Accademia > Paolo Bufalini, Senza titolo, 2017, mazza da baseball deteriorata

Immagine di chiusura: categoria Open > Caterina Erica Shanta, Emersioni - 03, stampa inkjet su carta  

 

 

 

 

 

 

 

OO M - 20-07-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Raboso del Piave 2015, di Giorgio Cecchetto

Il vino della settimana: Raboso del Piave 2015, di Giorgio Cecchetto

Prodotto nella pianura trevigiana attraversata dal fiume Piave, è ottenuto dall’unico vitigno a bacca rossa autoctono della provincia di Treviso. Al naso viene inizialmente risaltata la frutta rossa che successivamente si evolve nello speziato e confettura > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Un nuovo Emporio Fratelli Carli. A Pavia

Un nuovo Emporio Fratelli Carli. A Pavia

L'inaugurazione venerdì 24 maggio. La prestigiosa azienda olearia ligure sta puntando sempre più sul canale retail monomarca e con il nuovo il punto vendita giunge a quota dodici. Si tratta, in particolare, del sesto negozio presente in Lombardia. Con i suoi 115 metri quadri, si tratta del più grande centro della catena

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo