Martedì 12 Novembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > cultura

Ecco Oliocentrico 5

Il nuovo numero del mensile edito da Olio Officina interamente dedicato alle recensioni degli oli, con uno spazio ai ristoranti e alle ricette oliocentriche, e ad altre storie affini. Una pubblicazione per tutti, che va al cuore del prodotto olio per raccontarlo a chi dovrà fruirne in cucina

OO M

Ecco Oliocentrico 5

Il numero 5 di Oliocentrico, ottobre 2019 recensisce le seguenti aziende: Agrolio-Radici di Puglia, Bastide du Laval, Almazaras de la Subbètica, Azienda Agricola Boggioli, Extra-Olio Roi & Anselmo, Guido 1860, Il Roccolo Bertazzi, Le Creve, Tanit Mediterraneum, Tenuta Regaleali-Tasca d’Almerita, Terre dell’Etruria.

L’editoriale del direttore Luigi Caricato lo potete leggere anche qui: Per me è stato come smuovere un carro armato senza cingoli.

A seguire la sezione “Saggi Assaggi”, quindi un’altra interessante rubrica, “Lo produco, lo racconto”, ovvero la auto recensione questo mese affidata a Keith Henry Richmond: Life on a Tuscan hill farm.

Un’altra rubrica che a noi piace molto ha per titolo “Ritratto di oleofili”, e vede questa volta protagonisti i due fratelli tunisini di Hammamet Aymen e Sahbi Bichiou, di Tanit Mediterraneum.

Quindi a seguire abbiamo la rubrica “Le Forme dell’Olio”, questo mese dedicata a “Oleum”, di Tuum. Una bottiglia ricca di molti messaggi, non solo bella e fascinosa, ma insolita nella formula con la quale viene proposta.

C’è poi la rubrica “Altre storie”, ddicata a prodotti paralleli, in qualche modo legati all’olivo, alle olive o all’olio. In questo caso si tratta del Taggiasco ExtravirGin. Sì, proprio cos1i, un superalcolico in cui c’è lo zampino di Olio Roi.

Esiste anche la rubrica “Il libro del mese”, perché, anche se gli italiani odiano leggere e odiano chi legge, non si può fare a meno di leggere, perché la lettura è come l’ossigeno per respirare, fondamentale, almeno per noi. Ed ecco pertanto il libro recensito da Silbia Ruggieri, edito guarda un po’ da Olio Officina, di cui sono autori i fratelli Cristina e Federico Santagata. Il libro ha per titolo Una famiglia per l’olio, e lo potete anche acquistare, come tutti gli altri libri editi da Olio Officina.

Dopo di ciò, esiste tutta una sezione, intitolata “DOOF (Food back to front)”, dove potete leggere le pagine dedicate alla rubrica “Ristoranti oliocentrici” (e qui abbiamo i ristoranti: Cantina con uso di cucina, Orto di Santa Chiara, Modica Landolina aperitives, di cui ha scritto il protagonista di questi locali, Alessandro Modica).

La rubrica della “Ricetta oliocentrica” (zuppetta di cece nero della Murgia con sarago affumicato e olio Poesia Igp Toscano di terre dell’Etruria) è firmata dalla chef Sara Latagliata

Chi ha firmato il numero 5 di Oliocentrico? In ordine alfabetico: Francesco Caricato, Luigi Caricato, Renzo Ceccacci, Alessia Cipolla, Sara Latagliata, Cécile Le Galliard, Alessandro Modica, Keith Henry Richmond, Silvia Ruggieri, Maria Carla Squeo.

 

NON HAI ANCORA LETTO I NUMERI PRECEDENTI DEL MENSILE OLIOCENTRICO?

PUOI FARLO CLICCANDO DI SEGUITO:

Oliocentrico 1, giugno 2019

Oliocentrico 2, luglio 2019

Oliocentrico 3, agosto 2019

Oliocentrico 4, settembre 2019

Oliocentrico 5, ottobre 2019

LEGGI LE ALTRE RIVISTE DI OLIO OFFICINA: QUI

 

 

 

 

 

OO M - 22-10-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Nel nome dell’amore

Nel nome dell’amore

A Taranto, presso la Libreria Mondadori, la prima presentazione in anteprima del volume Tu sei per me come questa luna piena, edito da Olio Officina. Il libro segna l’esordio da poeta di Bernardo Campagna. Gli elementi della natura - mare, onda, spiaggia, sabbia, vento, cielo, sole, luna - sono il teatro fisico delle emozioni

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le potenzialità degli oli delicati in cucina

Come vengono utilizzati gli oli in pasticceria, senza risultare invasivi rispetto agli altri ingredienti? Quali sono le tecniche cui è opportuno ricorrere per ottenere le migliori performance? L’esempio, concreto, dell’olio extra vergine di oliva Dop Garda. Alcune indicazioni nell’intervista allo chef e maestro di dolcezze Manuel Marzari, nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo