Mercoledì 20 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > cultura

L'olio a fumetti

C'è voglia di cambiar registro linguistico e modalità di comunicare l'olio, da qui l'avvincente idea di puntare su narrazioni a fumetti. Sul numero 7 di OOF International Magazine è possibile leggere dieci storie che affrontano temi insoliti, dall'oil bar all'olio olistico, dalla figura dell'oleologo alle esilaranti parodie di alcune trasmissioni televisive, dagli olivi secolari agli oli d'alta quota, fino a considerare perfino gli oli esausti. Tante, ma proprio tante storie, che catturano una utenza nuova

Maria Carla Squeo

L'olio a fumetti

È incredibile come il linguaggio operi delle piccole ma sostanziali rivoluzioni. L'olio lo si è sempre raccontato nei modi soliti, mai tentando nuove strade. Eppure ci sono tanti modi di dire olio, per esempio attraverso delle narrazioni in forma di fumetto. Come è stato brillantemente fatto nel numero 7 di OOF International Magazine. Un numero da non perdere assolutamente, fortunati gli abbonati che lo stanno ricevendo in questi giorni e soprattutto color che hanno partecipato a Olio Officina Festival 2019, dove è stato presentato il numero 8 in anteprima.

La copertina, già quella, non lascia spazio a equivoci. Riporta una illustrazione manga della giovane - che dico? giovanissima - Caterina Rocchi, appena 24 anni ma già fondatrice e direttrice della Lucca Manga School, scuola frequentata da studenti di tutta Italia e dall’estero. 

Non è un caso che la Rocchi sia stata l’ultima assistente dell’autore di Ken Falco, Mikiya Mochizuki, con il quale ha tenuto una rubrica per una rivista giapponese. È la testimonial occidentale di Clip Studio Paint, per la quale ha girato video tutorial tradotti in 13 lingue. Tiene workshop per Copic sia Italia che in Giappone.Al momento collabora come assistente capo di Yoshiyasu Tamura alla preparazione del secondo volume di Devil’s Relics, edito in Francia da Glénat. 

All’interno, da pagina 59 a pagina 107, è tutta una immersione nel mondo dei fumetti. Spettacolare, unica, e anche divertente, come pure insolita. Il tutto si apre con una intervista di Luigi Caricato allo studioso di fumetti Mario Greco, quindi con una felice presentazione della professione del fumettista a firma di Manfredi Toraldo, che lui definisce “il mestiere dei sogni”. E infatti si sogna e si fantastica tanto nelle dieci storie che si susseguono volga per volta. 

Per avere una idea, ecco a voi l’indice. Non stupitevi della presenza dell’inglese tra i titoli, ma come i lettori attenti già sanno, la rivista OOF International Magazine è una pubblicazione cartacea bilingue, italiano/inglese. Uno spasso, perché si legge in italiano ma è fruibile anche nella lingua che varca i confini di ogni Paese del mondo. 

 

L’oleologo. The oleolologist, by Manfredi Toraldo e Alessandro Rossi

Oleate. Oleates, by Alessio Fiorinello

Odisseo. La gioia della conoscenza. Odysseus. The thirst for knowledge, by Manfredi Toraldo, Daniele Ienuso

Olio olistico. Holistic oil, by Irene Carbone

Oli da cucina esausti, by Manfredi Toraldo, Luca Occhetti

Un gioco da bambini. A kids’game, by Marco Ferraris

Ristoranti a 4 stelle. 4 restaurant (Stars), by Manfredi Toraldo, Marco Forte

Lunga vita agli extra vergini. Long live extra-virgin olive oil, by Michel Da Broi

Oil Bar, by Manfredi Toraldo, Roberto Glielmi

Olive e caprette. Olives and goats, by Simona Capovilla

 

Chi legge queste storie vedrà l’olio ricavato dalle olive con occhi diversi, assumerà una nuova visione dell’olio, riuscirà a percepirlo in maniera discontinua rispetto al passato.

Veniamo al concreto. I soggetti sono di Luigi Caricato, perché era fondamentale partire con il piede giusto e affrontare i gusti temi. Le sceneggiature e tutto il resto dei fumettisti. 

Chi è stato a Olio Officina Festival ne ha potuto prendere tante copie, e regalarle agli appassionati, che comprendono ragazzi e adulti e anziani, perché i fumetti sono letture per tutte le età. Sarà che oggi si parla di graphic novel, sarà perché i linguaggi cambiano e il fumetto è sicuramente un elemento trainante e coinvolgente. Fatto sta che noi ci siamo divertiti a seguire l’evolversi delle storie, conoscendo il dietro le quinte, leggendo con grande curiosità le sceneggiature, quel che gli altri non vedono ma che serve a strutturare e delineare una storia a fumetti.

Interessante quanto ha dichiarato Mario Greco a Luigi Caricato, in apertura della sezione dedicata a L’olio a fumetti: “Il fumetto, per sua natura, è «contiguità e aggregazione» tra arti diverse (letteratura, arte, fotografia e cinema), ed è solo attraverso il contatto tra di esse che può esprimere la sua potenzialità massima, rivelandosi ancora una volta un mezzo che è appunto votato e idoneo alla fusione di linguaggi diversi e fonte inesauribile di storie. Ma sono gli autori e le storie che rendono grande il fumetto; senza di loro, il solo vantaggio intrinseco del medium, ovvero quello di risultare spesso più appetibile al lettore occasionale, grazie alla componente grafica, non sarebbe sufficiente”.

Pensavamo di riportarvi altre anticipazioni, e magari i soggetti di Luigi Caricato, o le sceneggiature, ma per ora preferiamo farvi percepire la voglia di leggere prima le storie, poi, più avanti vi raccontiamo il dietro le quinte.

A conclusione, abbiamo anche dedicato uno spazio a una brillante iniziativa del Frantoio Salvagno: La saggezza di Nonno Gioacchino. Ma non vogliamo anticiparvi troppe notizie, OOF International Magazine è da sfogliare e leggere. Tutto d’un fiato.

 

Maria Carla Squeo - 26-02-2019 - Tutti i diritti riservati

Maria Carla Squeo

Si è occupata di organizzazione di eventi, tra cui le edizioni del grande happening Olio Officina Food Festival a Milano, in qualità di assistente alla direzione e coordinatrice. Collabora con il progetto Olio Officina sin dal suo esordio nel novembre 2010.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Innovazioni. Fratelli Carli, la storica azienda olearia ligure, entra nel mondo digical - neologismo generato dalla crasi tra le parole “digital” e “physical” -  e allarga il numero di punti di contatto con la propria clientela. Dopo la vendita per corrispondenza, l’e-commerce e la catena retail degli Empori, l’azienda potenzia il proprio percorso verso l’omnicanalità e lancia a Monza il prototipo di self-machine refrigerata, dedicata ai piatti tipici della propria regione

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria