Martedì 20 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > incursioni

La stessa radice dell'albero

Alfonso Pascale

A proposito del tema di Olio Officina Festival 2018, "Io sono un albero", va osservato che Platano e Platone hanno la stessa radice. Ad Atene, filosofi, scrittori e artisti amavano conversare sotto i platani della passeggiata dell'Accademia. Nella sua Historia plantarum, Teofastro riferisce che in quel luogo un platano relativamente giovane aveva addirittura una radice di trentatré cubiti, equivalenti a 14,652 metri.

A tale consuetudine si collegherà, in età rinascimentale, Cesare Ripa nel disegnare l'emblema dell'Accademia: una donna coronata d'oro, nella mano destra una lima maestosa, quasi una spada, sul cui manico è inciso il motto "Detrahit atque polit" (rimuovi e perfeziona), nella sinistra una ghirlanda di alloro, edera e mirto, nonché un grappolo di melegrane. Seduta su un trono fregiato di fogliami e frutti di cedro, cipresso e quercia e di rami di olivo, essa se ne sta in regale atteggiamento, nel mezzo di un cortile, all'ombra dei platani, mentre ai suoi piedi si vedono libri sparsi e un babbuino.

Scrive l'autore dell'Iconologia: "Questi platani ricordano la prima Academia, che fu principiata in villa da un nobil personaggio chiamato Academo, nella cui amena villa non lungi d'Atene si radunavano i Platonici con il lor divin Platone, a discorrere de studij dilettevoli Platonici, sì come narra Diogene Laerzio".

"Per una curiosa coincidenza - annota lo studioso Alfredo Cattabiani - il nome di Platone aveva in greco la stessa radice dell'albero".

Alfonso Pascale - 30-01-2018 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana è il Messere Sforzato di Valtellina di Caven

Il vino della settimana è il Messere Sforzato di Valtellina di Caven

È stata degustata l'annata 2013, ed è una esplosione di aromi e gusti. Al naso è molto intenso e persistente. Al gusto, molto speziato, sorprende con note balsamiche di menta e cioccolato > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo