Martedì 22 Maggio 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > incursioni

La stessa radice dell'albero

Alfonso Pascale

A proposito del tema di Olio Officina Festival 2018, "Io sono un albero", va osservato che Platano e Platone hanno la stessa radice. Ad Atene, filosofi, scrittori e artisti amavano conversare sotto i platani della passeggiata dell'Accademia. Nella sua Historia plantarum, Teofastro riferisce che in quel luogo un platano relativamente giovane aveva addirittura una radice di trentatré cubiti, equivalenti a 14,652 metri.

A tale consuetudine si collegherà, in età rinascimentale, Cesare Ripa nel disegnare l'emblema dell'Accademia: una donna coronata d'oro, nella mano destra una lima maestosa, quasi una spada, sul cui manico è inciso il motto "Detrahit atque polit" (rimuovi e perfeziona), nella sinistra una ghirlanda di alloro, edera e mirto, nonché un grappolo di melegrane. Seduta su un trono fregiato di fogliami e frutti di cedro, cipresso e quercia e di rami di olivo, essa se ne sta in regale atteggiamento, nel mezzo di un cortile, all'ombra dei platani, mentre ai suoi piedi si vedono libri sparsi e un babbuino.

Scrive l'autore dell'Iconologia: "Questi platani ricordano la prima Academia, che fu principiata in villa da un nobil personaggio chiamato Academo, nella cui amena villa non lungi d'Atene si radunavano i Platonici con il lor divin Platone, a discorrere de studij dilettevoli Platonici, sì come narra Diogene Laerzio".

"Per una curiosa coincidenza - annota lo studioso Alfredo Cattabiani - il nome di Platone aveva in greco la stessa radice dell'albero".

Alfonso Pascale - 30-01-2018 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
I monocutivar del Frantoio del Poggiolo Monini

I monocutivar del Frantoio del Poggiolo Monini

Nuovi prodotti. Frantoio, Nocellara e Coratina. Sono in tutto tre oli extra vergini di oliva. Tutti e tre 100% biologici e 100% italiani, ciascuno dei quali espressione di una singola varietà di olivo. Una iniziativa che si inserisce in un progetto che va alle radici della cultura dell’EVO, legando gusto e territorio 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Nutrirsi bene è un'arte

The art of healthy eating. Una storia vera e di grandi emozioni, che evoca la grande tradizione olivicola e olearia della Puglia, la paziente cura del territorio e il forte legame con il prezioso succo di olive. Così, in un fascinoso spot in lingua inglese, Masserie di Sant’Eramo presenta il proprio mondo e il frutto del proprio lavoro: l’olio extra vergine di oliva

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese