Sabato 24 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > incursioni

No, no e no

Luigi Caricato

No Tav,

No Tap,

No Vax,

No Triv,

No Gronda, 

No Ilva, 

No Terzo Valico, 

No Euro, 

No Europa, 

e no a molto altro ancora. 

 

Per esempio, per restare in ambito più strettamente agricolo, non manca nemmeno qui la comunità del No. 

No Ogm, come pure…

No Agricoltura convenzionale, e, soprattutto…

No Gliphosate. 

 

Da qualche decennio a questa parte è tutto un dilagare del no, senza alcuna possibilità di una soluzione intermedia. 

Ci sono perfino i negazionisti assoluti.

No Xylella. 

Ovvero quelli che, nonostante l’evidenza, continuano imperterriti a negare ciò che in ogni caso tutti vedono, e gli olivi rinsecchiti sono i primi a testimoniarlo.

Con l’avanzata del no, non è più possibile contrastare ogni  azione volta in qualche misura ad arginare l’avanzata del terribile e devastante batterio degli olivi.

 

L’Italia ormai si è ridotta a essere il Paese del No.

In ambito olivicolo, è ormai un netto no a tutto. 

No superintensivo. 

No intensivo.

No cultivar straniere.

No importazioni d’olio - nonostante l’Italia non sia mai stata autosufficiente, impossibilitata a soddisfare sia i consumi interni, sia le quote destinate all’export.

No aziende commerciali.

No aziende industriali.

 

Come pure vi è, nel medesimo tempo, il fronte del no che si estende addirittura agli oli da olive che non siano extra vergini di sola eccellenza, e pertanto:

No extra vergini “democratici”, destinati al consumo quotidiano, abbordabili da chiunque, anche dalle fasce più povere della popolazione. 

No oli vergini – nonostante se ne produca sempre tanto di olio vergine di oliva.

No oli di oliva – nonostante si produca ancora tanto olio vergine lampante, da cui poi inevitabilmente si ricava l’olio di oliva propriamente detto.

No oli di sansa di oliva – nonostante gli oli ricavati da questo residuo di lavorazione siano nutrizionalmente validi.

 

No tutto, insomma, all’insegna del declino più totale.

Se qualcuno oggi parla di decrescita felice, io avanzerei più di qualche dubbio al riguardo. 

Noi italiani non stiamo affatto diventando campioni della decrescita felice, come pure sarebbe auspicabile in tempi in cui occorre pur rivedere il proprio rapporto con il mondo, ma siamo ormai diventati protagonisti assoluti di una rovinosa e incontrastata decrescita infelice, così orgogliosamente stupidi, così stupidamente boriosi, da non preoccuparci nemmeno lontanamente del nostro futuro. 

Avanziamo solo un netto e indiscutibile no: 

no, no e no.

 

Luigi Caricato - 04-09-2018 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Dop Riviera Ligure Riviera di Levante Olea albero della vita

Il Dop Riviera Ligure Riviera di Levante Olea albero della vita

Prodotto da Lucchi & Guastalli a Santo Stefano Magra, in provincia di La Spezia. I meriti di Marco Lucchi?Aver avuto un ruolo importante nella rinascita dell’olivicoltura del Levante ligure e di essere “l’uomo che ha sconfitto la taggiasco dipendenza” > Francesco Bruzzo

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo