21 Ottobre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > italia

Disinformazione su Xylella

La Società Italiana di Patologia Vegetale scrive al Direttore del Corriere della Sera esprimendo  preoccupazione e stigmatizzando l'ennesima e sempre più diffusa disinformazione, priva di alcuna base scientifica, usata a sostegno di tesi complottistiche e negazioniste di facile risonanza mediatica

OO M

Disinformazione su Xylella

Torino, 3 luglio 2018

Gentile Direttore,

abbiamo letto con stupore un articolo ripreso e condiviso da Beppe Grillo, di cui ha in parte riferito ilsuo giornale nell’edizione del 2 luglio, in cui si afferma che “gli artefici della bufala della Xylella non sono mai stati in grado di fornire una verità – una briciola di prova scientifica per le loro affermazioni”. E’ un’affermazione che offende la dignità dell’intera comunità scientifica e non solo, e, in particolare, dei patologi vegetali. L’ignoranza o la negazione ostinata dell’enorme mole di evidenze scientifiche prodotte sull’argomento rischia di compromettere in maniera definitiva la faticosa rimozione, quasi raggiunta, degli ostacoli burocratici e culturali all’applicazione di misure di contenimento che sipropongono di porre quantomeno un freno all’ulteriore diffusione di una delle più gravi emergenze fitosanitarie dell’era moderna.

Basterebbe consultare la documentazione scientifica presente nel sito ufficiale della Regione Puglia“emergenzaxylella.it” o nel sito web della Commissione Europea dedicato a Xylella per comprendere quanto infondata e pericolosa sia un’affermazione di questo tipo. Il consenso internazionale sull’origine della malattia è abbondantemente testimoniato non solo dalla rivista Nature, ma da prestigiose Accademie e Società scientifiche, oltre che dai principali organismi internazionali con competenze in patologia vegetale (FAO, EPPO, EFSA, ecc.).

In particolare, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha riconosciuto la validità delleprove di patogenicità che hanno dimostrato che la Xylella è la causa della malattia degli olivi nel Salento (QUI).

Come Società Italiana di Patologia Vegetale (SIPaV) sentiamo il dovere di esprimere la nostra preoccupazione e di stigmatizzare, ancora una volta, la sempre più diffusa disinformazione, priva di alcuna base scientifica, usata a sostegno di tesi complottistiche e negazioniste di facile risonanza mediatica.

Maria Lodovica Gullino
Presidente Società Italiana di Patologia Vegetale

 

La foto di apertura è di Olio Officina

OO M - 21-07-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
A difesa del panel test. Si punta su ricerca e innovazione

A difesa del panel test. Si punta su ricerca e innovazione

In occasione del cinquantesimo Congresso della Società italiana per lo studio delle Sostanze Grasse a Bari, Assitol, l’associazione degli industriali ribadisce la propria fiducia e impegno a favore dei nuovi sistemi di analisi, allo scopo di rafforzare l’analisi sensoriale e garantire in tal modo il consumatore

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio secondo Vittorio Sgarbi

Nostra intervista al celebre critico d’arte e opinionista su una materia prima, l'olio extra vergine di oliva, tra le più significative e determinanti per una sana e corretta alimentazione. La produzione dell'olio è una operazione dell'uomo. Si tratta, in quanto tale di una operazione diretta della natura, ed essendo l'olio un elemento primario, è prova che Dio è uno solo

BIBLIOTECA OLEARIA
Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Anche se vi sono in commercio altre pubblicazioni analoghe in cui si segnalano i migliori extra vergini, nessuna finora ha raggiunto i medesimi livelli di qualità e stile. Primo valore con cui si contraddistingue: la trasparenza. Non meno importante è anche la grafica con cui è stata confezionata. Non poteva essere diversamente, con una guida che propone non una quantità smodata di oli, ma solo i migliori cento > Luigi Caricato