Lunedì 25 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > italia

Il concorso “Ricette Evo”

La valorizzazione dell’olio extra vergine di oliva quale ingrediente primario e centrale a tavola e in cucina. Una competizione per giovani talenti, con due sezioni: ricette tradizionali rivisitate e ricette creative.Una iniziativa dell’azienda Santagata 1907, in collaborazione con l'Istituto alberghiero Nino Bergese di Genova e l’Istituto alberghiero Bonaldo Stringher di Udine

OO M

Il concorso “Ricette Evo”

È un concorso che coinvolge due noti e apprezzati istituti seondari, l’Istituto alberghiero Nino Bergese di Genova e l’Istituto alberghiero Bonaldo Stringherdi Udine, in collaborazione con l’azienda olearia Santagata 1907 Spa.

Si tratta di un concorso di ricerca culinaria denominato EvoRicettevolto alla valorizzazione degli oli extra vergine di oliva in ambito gastronomico. È stato pensato per le classi quarte e quinte degli Istituti alberghieri statali. 

I due istituti citati sono stati scelti in rappresentanza della Liguria - una delle regioni a maggiore tradizione olearia -  e del Friuli Venezia Giulia - che ospita una delle produzioni più “estreme” da un punto di vista geografico - sono gli enti promotori di tale iniziativa così innovativa.

Il tema. La valorizzazione degli oli extra vergini di oliva italiani, intesi non solo come semplice condimento, ma quale ingrediente indispensabile della cucina tradizionale e di quella creativa, è la chiave di lettura della prima edizione del concorso Evo Ricette.

I partecipanti dovranno selezionare, ricercare e presentare ricette in cui l’olio di oliva extra vergine non sia solamente inteso alla stregua di puro “condimento” ma, anche e soprattutto, di ingrediente indispensabileper la riuscita e la caratterizzazione della ricetta stessa. 

Sono due le categorie del concorso: 

1) ricette antiche, tradizionali, rivisitate e adattate alla contemporaneità, caratterizzate dalla presenza dell’olio extra vergine di oliva quale ingrediente essenziale e fortemente caratterizzante;

2) ricette creative, di nuova concezione, caratterizzate dalla presenza dell’olio extra vergine di oliva quale ingrediente essenziale e fortemente caratterizzante.

Il concorso EvoRicette sarà presentato il giorno 18 Ottobre alle ore 11 presso l’Istituto Nino Bergese - auditorium di Villa Sauli Podestà - nel corso di un evento studiato ad hoc, alla presenza di esponenti del mondo dell’istruzione, della produzione agroalimentare, della ristorazione e della stampa.

I partecipanti possono concorrere individualmente, per gruppi o per classi.

Le ricette, per le due categorie previste dal bando, dovranno pervenire in formato digitale alla segreteria del concorso entro il 30/11/2018 ed esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica ricetteevo@gmail.com

La Giuria. Le ricette verranno selezionate da una Giuria qualificata, composta da professionisti della ristorazione e della produzione olearia, esperti in alimentazione, giornalisti, food blogger. Le ricette selezionate verranno realizzate nel corso di una giornata evento dedicata all’olio extra vergine di oliva che si terrà a Udine, presso l’istituto alberghiero Bonaldo Stringher,il giorno19 Dicembre 2018.

In tale occasione saranno proclamate vincitrici le ricette per ognuna delle due categorie del concorso previste. 

La premiazione. Avverrà presso l’Istituto Alberghiero Bonaldo Stringher di Udine il 19 Dicembre 2018. A insindacabile giudizio della Giuria, gli Istituti scolastici vincitori del concorso, per ciascuna delle categorie previste dal bando, riceveranno una fornitura di olio extra vergine di oliva di alta qualità da parte dell’azienda Santagata 1907 Spa. La fornitura soggetta al premio è quantificata in litri100 (cento) da utilizzarsi esclusivamente durante le esercitazioni didattiche e i laboratori tecnico-pratici dell’indirizzo “servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”.

Per ognuna delle due categorie previste dal bando sarà pertanto proclamato un vincitore primo classificato.

È parte integrante della premio la partecipazione dei vincitori a Olio Officina Festival, importante manifestazione di riferimento a tema oleario che si terrà a Milano presso il Palazzo delle Stelline, dal 31 Gennaio al 2 Febbraio 2019. In tale occasione verranno presentate a un pubblico qualificato le ricette vincitrici della prima edizione del concorso Evo Ricette. Le stesse preparazioni risultanti vincitrici saranno pubblicate sulla rivista OOF International Magazine, in edizione cartacea bilingue italiano/inglese, e commentate nel corso della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione, in programma a Maggio (in data da de

 

 

Nella foto di apertura la bottiglia Selezione Oro, di Santagata 1907, con cui si premierà il vincitore del consoro Ricette Evo e, sullo sfondo, lo chef Ivano Ricchebono di The Cook

OO M - 16-10-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Le colture no food?

Le colture no food?

L'altra via dell'agricoltura. Esiste ORA un network internazionale, denominato Panacea, nato per diffondere la conoscenza delle colture non alimentari tra gli agricoltori e favorire di conseguenza i principi della bioeconomia. C'è spazio per bioplastiche ottenute da scarti agricoli, lubrificanti, materiali da costruzione, prodotti farmaceutici, bioenergia, biocarburanti. Il tutto derivante da piante oleaginose (camelina, ricino), lignocellulosiche (canapa, canna comune), carboidrati (sorgo, barbabietola da zucchero) e tante altre colture > Marcello Ortenzi

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria