Giovedì 12 Dicembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - [email protected]

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > italia

L’olio meglio vestito

L’abbigliaggio conta moltissimo. Si vende anche per le belle forme con cui una bottiglia d’olio extra vergine di oliva viene presentata sul mercato. Nulla va trascurato. Occorre assicurare una bontà del contenuto, ma anche una bontà delle forme. Non meno importante è l’etichetta, grande elemento attrattivo per il consumatore. Un concorso, "Olio Officina - Le forme dell'olio", alla sua terza edizione. E' disponibile il regolamento per chi intende partecipare

OO M

L’olio meglio vestito

Sia chiaro a tutti, non è un concorso facile. L’organizzazione di “Olio Officina – Le forme dell’olio”, giunta quest’anno alla terza edizione, è molto complessa, anche perché non ci sono molte innovazioni di rilievo in circolazione. E’ sufficiente visitare le varie manifestazioni fioeristiche specializzate per rendersene conto.

L’idea del concorso nasce proprio con il dichiarato fine di stimolare nuovi investimenti da parte delle aziende. L’obiettivo cui si vuol contribuire è di fare in modo che gli oli extra vergini di oliva, sicuramente migliori rispetto al passato, siano anche ben vestiti. Occorre evitare che le bottiglie, come pure altri contenitori, si presentino come si è sempre fatto finora, senza tante attenzioni al lato estetico.

Prestare la massima attenzione all’abbigliaggio, come pure alla funzionalità stessa dei vari contenitori utilizzati nel confezionare l’olio è un aspetto significativo e determinante, da non trascurare. Così come i concorsi dedicati alla qualità degli oli hanno contribuito negli ultimi anni a migliorare le performance aziendali, così ci si augura che avvenga altrettanto attraverso un concorso che punti a qualificare anche la veste esterna.

Il regolamento del concorso è sostanzialmente invariato rispetto alle precedenti edizioni, lo proponiamo di seguito nella sua completa articolazione. Per partecipare si richiede


REGOLAMENTO

Concorso internazionale packaging e innovazione “Olio Officina - Le forme dell’olio” – Terza edizione

ARTICOLO 1

Olio Officina indìce e organizza a Milano la terza edizione del Concorso internazionale di packaging e innovazione “Olio Officina - Le forme dell’olio”, in collaborazione in media partner con Olio Officina Magazine e Olio Officina Globe.
Scopo del concorso e sensibilizzare le aziende alla cura e all’abbigliaggio delle confezioni di olio extra vergine di oliva. Il proposito che anima il concorso è stimolare le aziende a un continuo miglioramento qualitativo anche della veste esterna, indirizzando così il consumatore verso acquisti che considerino, oltre la qualità della materia prima, anche il lato estetico e funzionale delle stesse confezioni.

ARTICOLO 2

Il concorso si svolge a cura di un Comitato di gestione presieduto dall’oleologo Luigi Caricato, cui è demandato il compito di prendere visione, verificare e controllare i vari passaggi relativi alla organizzazione e svolgimento della terza edizione del Concorso internazionale di packaging e innovazione “Olio Officina – Le forme dell’olio”. Le decisioni di tale Comitato di gestione sono da ritenersi inappellabili.

ARTICOLO 3

Possono partecipare e concorrere alla terza edizione del Concorso internazionale di packaging e innovazione “Olio Officina - Le forme dell’olio” solo ed esclusivamente le confezioni conformi alle norme di legge per la categoria merceologiche olio extra vergine di oliva.

ARTICOLO 4

Possono concorrere al Concorso internazionale di packaging e innovazione “Olio Officina - Le forme dell’olio” tutte le aziende confezionatrici, siano esse aziende confezionatrici o commerciali in senso stretto, o aziende olivicole, o frantoiani, o cooperative di produttori.

ARTICOLO 5

La Giuria del concorso, selezionata sulla base di specifiche professionalità attinenti agli aspetti che saranno presi in esame, valuterà, di ciascuna confezione e tipologia di prodotto in concorso, il miglior abbigliaggio. Tale giudizio sarà espresso considerando la bottiglia, o altra confezione, come ogni altro elemento che comprenda chiusure, capsule, etichette, controetichette, sigilli, collarini, compresa anche l’eventuale confezione esterna, o astuccio, che racchiuda la bottiglia.
Un giudizio di merito sarà riservato inoltre alle bottiglie e/o confezioni che prestino una adeguata attenzione alla sicurezza del consumatore al momento dell’apertura, e alla facilità d’uso.

ARTICOLO 6

L’assegnazione dei premi, onde favorire anche le piccole realtà produttive che dispongono di risorse limitate da destinare all’innovazione, avverrà tenendo conto di ciascun gruppo di appartenenza, come elencato nell’articolo 4. In ogni caso, nell’assegnazione del primo premio assoluto, non ci saranno distinzioni tra categorie aziendali.

ARTICOLO 7

Non sono ammessi al concorso le confezioni d’olio di aziende che abbiano subìto, con sentenza passata in giudicato, condanne per frodi, sofisticazioni o associazione mafiosa.

ARTICOLO 8

Modalità di iscrizione, partecipazione e presentazione delle confezioni.

L’Azienda partecipante è tenuta a compilare un apposito modulo da anticipare via posta elettronica ([email protected]) e da trasmettere unitamente alla spedizione inserendolo nelle confezioni in concorso.

L'invio dei campioni all’indirizzo di raccolta potrà avvenire a partire dal 10 ottobre 2015 fino, e non oltre, il 22 dicembre 2015.

L’indirizzo cui inviare i campioni in concorso è:

Olio Officina
c/o MBE
via Ruggero Bonghi 6
20141 Milano - Italia
Giorni di consegna: da lunedi al venerdi
Orario di consegna: dalle ore 9 alle13 e dalle ore 14 alle ore 18.00
Sulla confezione specificare “Concorso Olio Officina - Le Forme dell’Olio”

Nel dettaglio, è necessario provvedere a:

a) modulo di iscrizione debitamente compilato e firmato dal responsabile dell’Azienda;

b) copia dell’avvenuto bonifico, quale quota di partecipazione, a titolo di rimborso spese, di euro 73,20 (IVA 22% compresa) per ogni singolo campione-confezione in concorso);

c) il bonifico è da effettuare sulle coordinate bancarie che saranno comunicate a quanti ne faranno richiesta, unitamente a copia del regolamento e modulo di adesione;

d) non saranno ammesse al concorso le confezioni delle aziende non in regola con il pagamento della quota di iscrizione;

e) sono da inviare numero 3 bottiglie, o altri contenitori, perfettamente confezionate relativamente a ciascun campione-confezione d'olio da presentare in concorso.

ARTICOLO 9

Non vi è alcun vincolo di numero di campioni-confezioni con i quali è possibile partecipare al concorso per le diverse tipologie di prodotto. L’azienda partecipante non ha diritto alla restituzione dei campioni inviati.

ARTICOLO 10

L’organizzazione del concorso non si assume alcuna responsabilità per i campioni che giungano in ritardo rispetto alla data stabilita, o per eventuali rotture o danneggiamenti, parziali o totali, degli stessi.

ARTICOLO 11

Le spese di spedizione, sdoganamento e trasporto, fino a destinazione della sede del concorso, sono a totale carico delle aziende partecipanti. Le aziende che non sosterranno tali costi non saranno ammesse al concorso, anche se hanno già versato la quota di partecipazione, la quale non sarà restituita. I campioni spediti a carico dell’organizzazione del concorso saranno pertanto rifiutati e non verranno rispediti.

ARTICOLO 12

L’organizzazione del concorso avrà la massima cura nel conservare integralmente i campioni giunti nella sede di raccolta.

ARTICOLO 13

La Giuria, presieduta da figure professionali specializzate, sarà resa nota solo a concorso avvenuto.

ARTICOLO 14

Le valutazioni della Giuria sono da considerarsi inappellabili. Se la Giuria lo riterrà necessario, procederà con l’assegnazione di eventuali ex-aequo.

ARTICOLO 15

A concorso ultimato, saranno resi noti solo i nominativi delle aziende premiate. La premiazione avverrà a Milano, venerdi 22 gennaio 2016, in occasione della quinta edizione di Olio Officina Festival. I riconoscimenti non ritirati nel corso della premiazione, verranno spediti dall’organizzazione del concorso alle aziende vincitrici, senza assumersi la responsabilità di eventuali smarrimenti, danneggiamenti, furti, o mancati recapiti.

Per richiedere il modulo di partecipazione e altre informazioni scrivere a [email protected]

 

OO M - 06-10-2015 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Enrico Bucci
L'INCURSIONE

ENRICO BUCCI

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Acque agitate intorno all’Igp aceto balsamico di Modena

Acque agitate intorno all’Igp aceto balsamico di Modena

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota stampa del Consorzio d tutela dell’Aceto Balsamico di Modena, intorno alle dichiarazioni diffuse da Armando De Nigris, presidente dell’omonimo Gruppo, e pubblicate da Olio Officina Magazine. Scrive, in particolare, la presidente Mariangela Grosoli, che “il Consorzio continuerà in tutti i modi possibili a perseguire la difesa del prodotto, della denominazione, di un mercato trasparente ed etico, insieme alla tutela del consumatore e di una concorrenza leale”

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora