Lunedì 25 Maggio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > italia

Un Natale extra vergine

Durante le festività l’olio resta protagonista in tavola e cucina, rendendo più salutari e gustose le ricette della feste. Per mantenere integre le qualità di questo prodotto è bene tuttavia seguire anche a casa le regole della corretta conservazione. Una iniziativa di Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia, con una serie di utili consigli

OO M

Un Natale extra vergine

Un Natale all’insegna di gusto e salute grazie all’extra vergine. Dalla frittura all’abbinamento a crudo, il condimento tipico della Dieta Mediterranea è protagonista in cucina. E persino nelle ricette sontuose delle festività natalizie, l’olio apporta benessere e quel tocco in più di sapori e profumi che consentono di godere in leggerezza il piacere della tavola. Lo sottolinea Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia, sulla base di numerose indicazioni scientifiche. 

“L’olio extra vergine è un concentrato di sostanze preziose – afferma Anna Cane, presidente del Gruppo olio d’oliva di Assitol -, come i polifenoli, che contrastano i processi infiammatori e ossidativi, cause principali di patologie. Aggiungere ai cibi questo prodotto, quindi, significa renderli più nutrienti e, soprattutto, sani”.

L’olio extra vergine è inoltre capace di valorizzare componenti essenziali per la nostra salute, contenuti negli alimenti a cui è abbinato. “Si pensi al licopene – sottolinea la presidente degli industriali - sostanza anti-ossidante contenuta nei pomodori, che grazie all’olio extravergine, può essere assorbita meglio dal nostro organismo”. Quindi, i sughi di molti piatti della tradizione, che vedono insieme “oro verde” e “oro rosso”, hanno un sicuro valore salutistico.

Inoltre, l’olio ci aiuta ad alleggerire il peso delle “abbuffate” tipicamente natalizie. Oltre a rendere più digeribili le pietanze, una ricerca congiunta delle Università di Monaco di Baviera e Vienna ha dimostrato che la percezione dell’aroma dell’olio, prima di iniziare i pasti, ha un effetto “saziante” che ci aiuta a mangiare meno.

La composizione dell’extra lo rende adatto anche per cotture particolari. “Il suo impiego per le fritture, tipiche di questo periodo – ricorda Anna Cane -  salvaguarda gli omega 3 del pesce, mentre negli arrosti riduce la formazione di sostanze legate alla degradazione delle proteine”. L’extra vergine in cottura preserva anche le caratteristiche salutatari degli ortaggi.

Questo prodotto prezioso, se mal conservato in dispensa o in cucina, rischia di ossidarsi, perdendo rapidamente le sue qualità. L’associazione dell’industria olearia raccomanda di seguire le regole per una corretta conservazione dell’extra vergine, contenute nella Guida realizzata dall’Unione nazionale consumatori in collaborazione con Assitol scaricabile  online  QUI o QUI. Basta infatti dimenticare di tappare accuratamente la bottiglia dopo l’uso o dimenticare l’olio vicino ai fornelli e al camino – questi gli errori più comuni – per danneggiare irrimediabilmente questo straordinario alimento.

OO M - 25-12-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Casa Coricelli 100% italiano

Il Casa Coricelli 100% italiano

Il punto di forza e di novità è nella tracciabilità certificata, ben evidenziata in etichetta. Il numero di lotto rimanda a una materia prima pugliese, e in particolare proveniente dalle province di Taranto e Brindisi. Sapidità, armonia, morbidezza, una nota dolce persistente al primo impatto, il gusto che ricorda il carciofo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
Ecco il miglior Aceto Balsamico di Modena Igp

Ecco il miglior Aceto Balsamico di Modena Igp

L’organizzazione tedesca Stiftung Warentest, nota per la propria indipendenza e imparzialità, ha reso noto, attraverso le pagine della sua rivista Test, i risultati di una serie di analisi effettuate su ben 19 aceti balsamici di Modena. A guadagnare il più alto gradino sul podio è stato l’Igp “5 Grappoli invecchiato” dell’Acetaia Giuseppe Cremonini di Spilamberto

GIRO WEB
Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Si chiama “Lavora con agricoltori italiani” ed è una iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani. Si tratta, per l'esattezza, di un portale di intermediazione per mettere in contatto lavoratori e aziende agricole. Ora però si attendono misure concrete da parte delle Istituzioni, la mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni

OO VIDEO

Il sottocosto dell’olio extra vergine di oliva

È un approccio commerciale decisamente sbagliato, perché non attribuisce il reale valore a un olio che vanta invece grandi meriti nutrizionali, salutistici e perfino edonistici. Ne abbiamo parlato con Andrea Carrassi, direttore generale di Assitol, organizzazione da tempo impegnata a contrastare pratiche commerciali che sviliscono un prodotto di alto valore

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Non tutti gli italiani conoscono l'olio extra vergine di oliva. Lo consumano, certo, ma ne ignorano la natura e il valore. Lo si vede da come acquistano l’olio al supermercato, scegliendo sempre quello in offerta al prezzo più stracciato. Ecco allora un utile strumento per acquisire le giuste conoscenze e imparare a impiegare al meglio tutti gli extra vergini > Silvia Ruggieri