Martedì 31 Marzo 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > mondo

Marocco, i risultati della dodicesima edizione del Premio “Volubilis”

Marocco, i risultati della dodicesima edizione del Premio “Volubilis”

Una top ten dei migliori oli extra vergini di oliva prodotti in un paese altamente vocato alla qualità e che si sta facendo notare nel corso degli ultimi anni per le grandi attenzioni riposte nella coltivazione dell'olivo e nella produzione di oli di grande profilo sensoriale


La Medaille Chevreul conferita al professor Lanfranco Conte

La Medaille Chevreul conferita al professor Lanfranco Conte

L’importante riconoscimento è stato assegnato all’accademico italiano, molto apprezzato per i suoi studi e per essere universalmente ritenuto tra i più prestigiosi chimici dell’olio e delle sostanze grasse al mondo. La prestigiosa Société française pour l'étude des lipides in passato aveva conferito lo stesso premio ai professori Umberto Pallotta e Pompeo Capella


Un talent per la ricerca olearia

Un talent per la ricerca olearia

L’olio extra vergine di oliva al centro dell'attenzione a Bari in gennaio. C'è l’EVOO Research’s Got Talent, uno strumento fondamentale per evidenziare i talenti emergenti. La partecipazione sarà limitata a ventiquattro  candidati selezionati sulla base del curriculum e della originalità dell’attività di ricerca che stanno conducendo


La canapa alimentare

La canapa alimentare

Si attende che il nuovo governo sciolga ogni esitazione, in modo da consentire al settore di muoversi senza le esitazioni dell’ultimo periodo. È dal 2017 che si attendono risposte, in attesa di unregolamento che fissi regole e imponga limiti chiari. Per il cibo si usano prevalentemente i semi o i derivati, che non contengono Thc, se non in tracce per eventuali contaminazioni con le infiorescenze. La normativa però non è completa


Ecco il Marocco oleario

Ecco il Marocco oleario

È un settore dell’economia assai fiorente, con 380 mila posti di lavoro a tempo indeterminato, interessando quasi 480 mila aziende agricole, con una superficie olivicola nazionale aumentata del 63%, al ritmo di quasi 27 mila ettari l’anno (nel periodo 2008-2018). Al momento il 26% degli oliveti è costituito da impianti giovani e il 72% da impianti in piena produzione. Gli impianti vecchi sono solo il 22%del totale. Un focus di approfondimento utile per farsi un’idea generale e dettagliata di come e quanto stia investendo il Paese magrebino in olivicoltura ed elaiotecnica.


Il buon governo del Coi

Il buon governo del Coi

È stata riconfermata a Marrakech, per altri quattro anni, la triade Abdellatif Ghedira (Tunisia), Jaime Lillo (Spagna) e Mustafà Sepetci (Turchia) alla guida del Consiglio oleicolo internazionale nel corso della 109^ sessione del Consiglio Coi che si è riunito sotto la presidenza dell’Egitto


Se 25 anni vi sembran pochi

Se 25 anni vi sembran pochi

Il gruppo editoriale Mercacei ha festeggiato nell'ambito di Expoliva il suo venticinquesimo anniversario dalla fondazione. Tante le pubblicazioni, sia di taglio strettamente tecnico, sia quelle più popolari e divulgative


Il Perù olivicolo avanza

Il Perù olivicolo avanza

Viene valutata l'ipotesi dell'ingresso nel Consiglio oleicolo internazionale del Paese sudamericano. Il direttore aggiunto del Coi Jaime Lillo ha preso parte lo scorso 8 e 9 maggio - a Tacna, in Perù - alla terza edizione del forum internazionale sulle tendenze e le sfide del settore olivicolo. Attualmente vengono coltivati ​​a olivo circa 30 mila ettari. L'80 per cento della produzione è destinata alla lavorazione di olive da tavola, mentre il 20 per cento alla produzione di olio da olive


Il summit dell'olio al Cairo

Il summit dell'olio al Cairo

Un incontro sempre più internazionale e con sempre più osservatori di nuovi Paesi interessati ad aderire all'accordo internazionale dell'olio da olive e delle olive da tavola. Il riscontro di quanto è emerso dai lavori dell'ultimo Comitato consultivo del Consiglio oleicolo internazionale in Egitto. Tante le novita, tra cui, dall'Università di Jaén, il progetto orientato a un mercato dell'olio plastic-free. Sul tema panel test, si è  ribadita la validità dello strumento di esame, avvertendo l'esigenza di definire alcuni aspetti legati al rafforzamento di tale importante strumento di controllo


Premio Mario Solinas 2019

Premio Mario Solinas 2019

I vincitori del prestigioso concorso. Durante la settimana dall'11 al 15 marzo, i membri della giuria internazionale hanno valutato i 164 oli partecipanti e selezionato il primo, il secondo e il terzo premio in ciascun gruppo per intensità di fruttato, nonché gli oli finalisti.


Le conferenze di Wooe 2019

Le conferenze di Wooe 2019

C'è grande attesa per la nuova edizione del World Olive Oil Exbition a Madrid. Il tutto si svolgerà presso Ifema, nei giorni 26 e 27 marzo. Tanti i temi che saranno affrontati


Degustazioni al Wooe 2019

Degustazioni al Wooe 2019

Una serie di appuntamenti per scoprire i profili sensoriali degli oli extra vergini di oliva. Tra i vari incontri si segnala la presentazione e degustazione commentata di oli da varietà di olivo scomparse e ora in recupero. Oltre a una degustazione guidata di oli internazionali a cura di Mercedes Fernández Albaladejo, responsabile dell'unità di normalizzazione e ricerca del Coi. E molto altro ancora


I migliori oli del Marocco

I migliori oli del Marocco

Ormai è un Paese che non si accontenta più della qualità. Si punta all’eccellenza. Ecco gli attesi risultati del Premio Volubilis Marocco 2019. Il Trofeo Volubilis, voluto dal direttore di Agro-pole Olivier Noureddine Ouazzani, è diventato nel corso degli anni un vero e proprio strumento di promozione, a livello internazionale


L'olivagione in Marocco

L'olivagione in Marocco

In un focus elaborato dal direttore di Agro-Pole Olivier di Meknes, il bilancio della campagna olivicola 2018-2019 presenta un nuovo record produttivo, con circa due milioni di tonnellate di olive e un incremento del 42% rispetto alla media della produzione degli ultimi cinque anni. Per questa nuova annata, tuttavia, il commercio al dettaglio, presso i frantoi,  si è posizionato tra i 25 e i 30 Dinari a litro, mentre l'anno scorso superava i 40 Dinari


Un frantoio chiavi in mano

Un frantoio chiavi in mano

Un grande successo per il Centro di eccellenza per l'olio d'oliva di Gea, che firma un contratto con il più grande oleificio nel Regno dell'Arabia Saudita. Il progetto supera i tre milioni di euro e offre una soluzione integrata che comprende ingegneria civile, automazione, processi, formazione e macchinari. L’iniziativa ha permesso di combinare gli sforzi di diversi costruttori di macchinari spagnoli per configurare una soluzione integrale per la National Agricultural Development Company, uno dei più grandi gruppi di produzione agricola del Medio Oriente e del Nord Africa


Il Giappone per l'olio

Il Giappone per l'olio

Il paese asiatico è sempre più coinvolto e dimostra ogni anno una attenzione sempre più qualificata  per gli oli da olive, con particolare evidenza per la valenza salutistica e nutrizionale degli extra vergini. I giapponesi non si limitano ad acquistare dai maggiori paesi produttori, ma essi stessi investono in olivicoltura, come accade in particolare nella regione del Kagawa. Grande valore viene anche attribuito alle foglie d’olivo, utilizzate nella lavorazione del tonno


Il gala dell'olio a Madrid

Il gala dell'olio a Madrid

La capitale spagnola ha ospitato lo scorso 21 gennaio la cerimonia degli Evooleum Awards, dando grande risalto alla omonima guida ai migliori extra vergini del mondo, consegnando un totale di 36 premi ai migliori produttori del mondo, Best of Class, i premi internazionali. Inoltre, la chef María José San Román ha ricevuto il premio per la promozione e la diffusione degli Evo


La Georgia olearia

La Georgia olearia

Sarà il prossimo membro del Consiglio oleicolo internazionale. Si tratta di un piccolo paese produttore, è vero, ma intanto ha avviato un programma ambizioso per implementare e migliorare sia la sua produzione - attualmente attestata su circa 100 tonnellate - sia la qualità del suo olio da olive, esportata principalmente  negli Emirati Arabi Uniti


Gli eccellenti oli del Marocco

Gli eccellenti oli del Marocco

Con la supervisione di Agro-pôle Olivier, si sono svolte anche quest’anno le accurate selezioni dei migliori extra vergini marocchini, alla presenza di una composita giuria internazionale di dieci super esperti, presieduta dall’eminente studiosa di analisi sensoriale italiana Franca Camurati. Ecco i vincitori del Trophée Premium Volubilis Extra-Vierge Maroc 2018


Torna Olio di Famiglia

Torna Olio di Famiglia

Il concorso, organizzato da Terrasud e dedicato agli oli preziosi ottenuti da olivicoltori dilettanti, è giunto alla sua ottava edizione. Ha preso avvio proprio in questi giorni l’edizione targata 2019. Anche se per molte regioni l’olivagione non è stata tra le migliori, si è cercato di dare il meglio. Quello considerato, è un segmento importante, dal momento che circa il 70% delle superfici coltivate in Italia sono a conduzione familiare


Lavori in corso al Coi

Lavori in corso al Coi

Dopo la pausa estiva, la Segreteria esecutiva del Consiglio oleicolo internazionale torna a lavorare con un fitto programma di incontri e attività in tutte le aree. Tutte le novità nell’ambito dei settori economia, olivicoltura, chimica e standardizzazione degli oli da olive, nonché nell'ambito della promozione


| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | >>

INOLTRE
OLTRE

La Xylella fastidiosa in Corsica

AGRICULTURE.GOUV.FR

PARTNERS
Casa dell'Olivo Olea Donne dell'Olio Olio di Famiglia
LA PAROLA

Frìggere

v. tr. e intr. [lat. frīgĕre] - cuocere in olio, burro o in grasso bollente

CHE OLIO SEI

L’olio secondo Gualtiero Marchesi

Lo scrittore Nicola Dal Falco incontra il padre nobile della cucina italiana per un confronto su una materia prima tanto pregiata qual è il succo di oliva. “Quando vivevo con i miei genitori – racconta il grande cuoco – la merenda ideale era di versare l’olio sul piatto e, poi, intingere con del pane casalingo, tagliato a fette. Buonissimo”

Le scelte di Camilla Guiggi

Blogger e degustatrice, si sofferma sull’analisi sensoriale di vari alimenti, in particolare sul vino, senza trascurare l’olio da olive, che non manca mai sulla sua tavola. Ha una predilezione per i monocultivar: da olive Cellina di Nardò, Picholine e Moraiolo in particolare. Non trascura nemmeno gli oli “altri”: quello di Lentisco, sardo; o l’olio di nocciola tonda gentile del Piemonte. Ed evidenzia infine una anomalia: “è difficile trovare ristoranti dotati di un’ampia gamma di oli

Le scelte di Alessandra Lofino

Giornalista e blogger pugliese, con una grande passione per la cucina e i buoni frutti della terra. Predilige gli oli ottenuti da due cultivar: la Leccina, dal sapore delicato, del sud est barese, e la Coratina, del nord barese, dal piacevole piccantino. Il suo ristorante oliocentrico preferito è Menelao a Santa Chiara, di Michele Boccardi, nel centro storico di Turi

Le scelte di Valeria Biagi

Si occupa di letteratura ed è vicepresidente del Centro Studi Sirio Giannini, autrice di un libro dedicato agli scrittori della provincia di Lucca. La sua famiglia produce olio da molte generazioni, ma a scopo esclusivamente privato, nella campagna versiliese. Il ristorante oliocentrico preferito? L'Antico Uliveto di Seravezza

Le scelte di Marina Ferrara

Sempre e solo olio extra vergine di oliva, e, devo dire - ammette l'artista e transformational coach - che anche quel poco di burro della tradizione trentina, da parte di madre, è quasi del tutto scomparso. Il padre napoletano ha influito molto. L'alimento è unico, senza dubbio, ma l'altro senso che l'olio stimola in lei, è quello del tatto nella sua essenza oleosa, spesso utilizzato anche nei trattamenti olistici > Silvia Ruggieri

Le scelte di Antonella Millarte

Giornalista sempre attenta alle materie prime di cui ci s nutre, non smette mai di cercare e segnalare le migliori produzioni in circolazione, e, tra i fornelli si muove con agilità e voce narrante. Ama gli oli Coratina e Nocellara del Belice, come pure il blend di Ogliarola e Leccina. Il suo ristorante oliocentrico? Antichi Sapori, di Pietro Zito

RITRATTI AD OLIO

Olivagione al femminile

La galleria fotografica che potete ammirare è di Stefano Triulzi. Le olive sono tutte di cultivar Taggiasca, proprietà di Ivano Brunengo. Siamo in Liguria. La donna che vedete, intenta a raccogliere i preziosi frutti che si tramuteranno in olio, non è una olivicoltrice ma un’antropologa del cibo: Giulia Ubaldi. "Vivere l’emozione della raccolta, è questo che ci permette di capire cosa sia e quanto valga una materia prima così fondamentale qual è l’olio ricavato dalle olive > Luigi Caricato

L’emozione di chi assaggia

Cosa significa apprendere l’arte della valutazione sensoriale degli oli da olive? Cosa accade dopo aver frequentato un corso di assaggio e aver scoperto le infinite potenzialità che si celano dietro una materia prima che tanti consumano ma senza conoscerne appieno l’identità e le tante potenzialità espressive? Il fatto è che si acquista un olio immaginando che sia eccellente per partito preso, solo perché lo si è prodotto; eppure le sorprese non mancano. La testimonianza di Marco Tribuzio, vice presidente di Confcooperative Bari-Bat

L’unione fa la forza

Si è sempre detto che gli italiani non siano in grado di realizzare progetti comuni e condivisi, inadatti come sono a mettersi insieme e collaborare. E’ drammaticamente vero, ma ci sono le eccezioni. E’ il caso positivo di Domenico Fazio, Giampaolo Lupi e Carlo Bianchi, tutti e tre impegnati a valorizzare i propri extra vergini a partire dal marchio collettivo "Da Vinci" > Luigi Caricato

Il passato lascia tracce

L’azienda agraria della famiglia Clarici a Foligno vanta una tradizione ben radicata, come ben dimostrano alcune tra le immagini tratte dall’archivio storico che vi proponiamo. Ora, la nuova generazione, la quinta, con Pietro e Maria Elisabetta ha in programma un ambizioso progetto di recupero dell’antica struttura > Luigi Caricato

Sì alla terra e agli ulivi

Perché pensare che il lavoro agricolo sia solo pura tecnica e fatica, senza alcuno spazio per i sentimenti e le emozioni? Teresa Marinucci Palermo, molisana di Rotello, a 38 anni produce olio insieme con la famiglia. Le colline sulle quali gli olivi campeggiano, sembrano contorni di corpi femminili dalle linee dolci e morbide. L’olio ricavato dalle olive è per lei elemento indispensabile come l'acqua

Un po’ d’olio per iniziare

Pane e olio, qualunque sia il cibo e il vino che seguiranno. Parola di Aimo Moroni, patron del ristorante Luogo di Aimo e Nadia di Milano. “Ogni volta che mi chiedono il perché, rispondo che l’olio nel piatto riguarda un po’ la mia storia, molto la cultura di questo Paese e altrettanto se non di più la salute”. E aggiunge: “Resto debitore del motto di Ippocrate secondo cui l’alimento è medicamento” > Nicola Dal Falco

ALTRE INCURSIONI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
MERCATI

Quotazioni di mercato per gli oli da olive
del 24 marzo 2020

ESTERO
  • Grecia
  • Spagna
  • Tunisia
  • Marocco
ITALIA
  • Andria
  • Bitonto
  • Sud Puglia

a cura di Adriano Caramia, Noureddine Ouazzani, Ettore Campobasso, Domenico Petrosillo

SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

L'azienda, di Peschiera del Garda, nel Veneto veronese, opera sia nell'area gardesana, sia in Valpolicella. Nei suoi 75 ettari produce vini di qualità nel rispetto del territorio e valorizzando i vitigni autoctoni. Quello in degustazione,  da uve Corvina Veronese, Rondinella e Corvinone, è un rosso rubino, con note di frutta matura, molto balsamico, e che con l’ossigenazione evolve allo speziato > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Nasce Tao, l'extra vergine che celebra 160 anni di tradizione olearia

Nasce Tao, l'extra vergine che celebra 160 anni di tradizione olearia

Nuovo prodotto. Guido Novaro, erede di una delle storiche famiglie dell’olio italiano, quella che ha dato luogo all’Olio Sasso, ha lanciato un nuovo prestigioso olio che ha chiamato Tao in omaggio a una memorabile tradizione familiare e al genio del bisnonno Mario Novaro, primo filosofo taoista italiano

In uno spot tivù Carapelli lancia il proprio extra vergine 100% italiano

In uno spot tivù Carapelli lancia il proprio extra vergine 100% italiano

Il cibo e l'arte hanno un legame speciale. Con questo spirito il celebre marchio ha inteso valorizzare le proprie origini toscane del brand e il legame con l’arte anche in cucina. Ecco dunque un giovane cuoco che si muove nella propria cucina come un artista nella sua bottega: il tagliere per la preparazione che rappresenta la sua tavolozza, le verdure che diventano i colori e il pennello, l’attrezzo con cui crea il suo piatto capolavoro

GIRO WEB
La Borsa Merci telematica rinnova il proprio sito

La Borsa Merci telematica rinnova il proprio sito

È disponibile on line il web site della società del sistema camerale italiano per la regolazione, lo sviluppo e la trasparenza del mercato e per la diffusione dei prezzi e dell’informazione economica. Ora è tutto più immediato, snello, intuitivo e comprensibile. All’interno delle varie macro aree, si segnalano le sottosezioni “Prezzi e analisi”, “Commissioni Uniche Nazionali” e “Mercati telematici” 

Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

La letteratura per l’olio

 

Francesca Salvagno, veronese, racconta la sua esperienza a Olio Officina Festival 2020, impegnata nella veste di attrice, con una lettura di brani scelti in cui emerge l’olio nella sua piena identità attraverso il ricorso ai nostri sensi, per mezzo dei quali possiamo percepire tutta la bontà. Produttrice,rappresenta la terza generazione frantoiana nell’azienda di famiglia, il Frantoio Salvagno, dove si occupa di produzione e del mercato estero

Anche l’aceto si può assaggiare

Quasi tutti pensano che solo l’aceto balsamico sia possibile assaggiarlo, in realtà tutti gli aceti possono essere degustati, sia lisci, in purezza, sia come bevanda, sia utilizzato nei cocktail, una nuova idea che combina la parte alcolica con quella acida. L’intervista a Elda Mengazzoli nell’ambito di Olio Officina Festival 2020

Una settimana dell’olio a Vieste

A parlarne, nell’ambito della nona edizione di Olio Officina Festival (2020), la tecnologa alimentare e assaggiatrice d’olio professionista Sabrina Pupillo

BIBLIOTECA OLEARIA
Xylella fastidiosa. Misure di contenimento e prevenzione

Xylella fastidiosa. Misure di contenimento e prevenzione

È stato aggiornato e reso disponibile a tutti, dalla redazione di InfoXylella, l'opuscolo con le informazioni sulle misure necessarie per contrastare l'epidemia di olivi in Puglia. Questo batterio da solo non si ferma e diviene pertanto ancor più fondamentale informare capillarmente al fine di contrastare la diffusione del contagio

Lattine italiane per olio d’oliva

Lattine italiane per olio d’oliva

Nelle pagine di questo libro illustrato di grande formato, pubblicato per i tipi di Silvana Editoriale, vi si trova il periodo d’oro che ha reso l’Italia protagonista assoluta dei commerci oleari mondiali. Si va dal 1860 al 1960 e racchiude una selezione di quanto è presente a Chiusanico nella celebre Collezione Guatelli > Maria Carla Squeo