Mercoledì 17 Luglio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > mondo

Macchè cibo spazzatura

Si fa presto a chiamare junk food gli hamburger. Non è così. Il primo "hamburgerificio" a catena si chiamava White Castle, ed era a Cincinnati, nel 1929. Il primo in assoluto, in realtà, venne aperto a Wichita, nel Kansas, nel 1921. Ciò ha consentito a molte famiglie dei ceti più bassi di andare più spesso a pranzare fuori casa senza incorrere in rischi di intossicazione

Daniele Tirelli

Macchè cibo spazzatura

Se vi trovaste a San Cristobal, in Messico, cosa preferireste:

a) acquistare e cucinare la carne fresca del mercatino centrale che vedete nella foto di apertura e in quella immediatamente successiva?

b) o recarvi invece nel vicino Burger King?

Pochi tra quelli che parlano (prima di pensare e di informarsi) sanno che il primo "hamburgerificio" a catena si chiamava White Castle e che aperse a Cincinnati nel 1929, fornendo una risposta "salutista" come alternativa ai ristoranti cosiddetti "greasy spoon" (o dal cucchiaio unto).

Il primo, in realtà, venne aperto a Wichita, nel Kansas, nel 1921.
Il "castello", che cucinava un menù ristretto basato sull'hamburger, era appunto bianco per rimarcare la pulizia del luogo, come si può notare dalla foto.

Producendo in serie, con metodo tayloristico poche cose (polpette e patatine), consentiva a molte famiglie dei ceti più bassi di andare più spesso a pranzare fuori casa senza incorrere nei frequenti rischi di intossicazione dei ristoranti di bassa lega.

Sic transit gloria mundi... Viste le accuse che oggi vengono rivolte a questi ristoranti rapidi (si pensi alla polemica su MacDonald's a Firenze)!

Daniele Tirelli - 12-07-2016 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
L'olio dei monaci camaldolesi ha per nome Eremo

L'olio dei monaci camaldolesi ha per nome Eremo

Un impegno secolare, quello dei Benedettini Camaldolesi. Quelli di cui scriviamo hanno sede a Bardolino, in Veneto. Noi dobbiamo moltissimo all'operato dei religiosi, i quali hanno effettivamente salvato l'olivo in epoche in cui si registrò un radicale allontamento dalla coltivazione > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
I Fratelli Carli puntano sulla varietà simbolo della Liguria

I Fratelli Carli puntano sulla varietà simbolo della Liguria

Novità di prodotto. La storica azienda olearia di Imperia, che dal 1911 produce e distribuisce per corrispondenza i propri prodotti in Italia e in diversi Paesi nel mondo, presenta un nuovo olio: il Monocultivar Taggiasca. Si amplia così l’offerta, introducendo il sesto extra vergine della gamma.

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo