Giovedì 19 Ottobre 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > mondo

Spagna, Catalogna

Una situazione che sta rovinosamente precipitando, ci spinge a riflettere su quanto di drammatico sta accadendo. Tutto nasce da una crisi culturale e di civiltà. Non è possibile evitare il dialogo. Nella  transizione da una civiltà a un'altra di cui non si percepisce il senso, la convivenza delle culture non è una opzione, ma una necessità storica

Alfonso Pascale

Spagna, Catalogna

La Spagna e la Catalogna non possono evitare il dialogo
La crisi che stiamo vivendo è una crisi di cultura: una travagliata crisi di civiltà. Una drammatica transizione da una civiltà ad un'altra di cui non percepiamo il senso. Dipendono da questo la condizione d'incertezza, lo smarrimento, il silenzio. E allora conviene soffermarci sull'idea di cultura.

La cultura è agricoltura. Perché è seminagione, sedimentazione, cristallizzazione, attesa, ripetizione e istituzionalizzazione di comportamenti, aspettative, risposte e valori. E' coltivazione di sé, autoaffinamento, che ha bisogno dell’altro da sé. Non c'è coltivazione di sé senza la possibilità di comparare e comunicare per crescere, consolidare la consapevolezza di sé, comunicare con sé e il diverso da sé.

La cultura non è solo abitudine o usanza. E' risveglio, rispecchiamento e coscienza: la pupilla che vede se stessa nella pupilla dell’altro, il paesaggio che guarda me che lo guardo, la parola che ascolto e ripeto, la lingua che parla in me che la parlo. Parlo, e, mentre parlo, sono nello stesso momento parlato.

Debbo negarmi, nascondermi, marcire, come il seme nel buio del sottosuolo, per crescere e eventualmente fiorire. Ma ho bisogno della terra, del suo umidore, protettivo e insieme luogo del mio disfacimento, ombra di morte apparente e insieme liquido vitale.

Il soggetto non vive in un limbo. Ha un corpo che costituisce la sua residenza, il suo indirizzo specifico. E sta in un luogo ben delimitato con altri soggetti. E se il soggetto ha bisogno dell'altro per crescere, la convivenza delle culture non è una opzione. È una necessità storica. Si lega al dilemma crudele nella sua semplicità: dialogare o perire.

Vivere significa convivere. Interdipendiamo. Non è più possibile vincere. Si può solo convincere. Non si può più dominare. È inevitabile dialogare. Ma il dialogo non è un generico, per quanto generoso, "embrassons-nous". È, letteralmente, un “trapassarsi”, un corpo a corpo, a volte un duro, anche sgradevole, confronto.

La Spagna e la Catalogna non possono non dialogare. E il loro dialogo, il loro necessario dialogo è qualcosa che riguarda tutti noi. Non si può rimanere indifferenti. Se il mondo si è fatto interdipendente e i verbi "vincere" e "dominare" sono diventati obsoleti, "dialogare o perire" è un dilemma che ormai appartiene alla condizione umana.

 

 

In apertura una foto di Luigi Caricato: Olivi spagnoli o catalani?

Alfonso Pascale - 01-10-2017 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Think green

Think green

Un mix di olive di diverse cultivar rendono l'olio dell'Oleificio Angelo Coppini di Terni, un cento per cento italiano, un extra vergine versatile e armonico, dal gusto rotondo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Torta de aceite

Torta de aceite

Colazione con la celeberrima torta dell'azienda andalusa Inés Rosales. A base di olio da olive. Una delizia. L'avete mai provata? > Daniele Tirelli

GIRO WEB
Il nuovo sito web che ospita Olio Officina Edizioni

Il nuovo sito web che ospita Olio Officina Edizioni

Abbiamo collocato on line il sito della nostra casa editrice. Uno strumento utile per saperne di più sulle nostre pubblicazioni, sia cartacee, sia telematiche. Il nuovo sito è sul dominio olioofficina.eu, e affianca quelli di Olio Officina Magazine (olioofficina.it), Olio Officina Globe (olioofficina.net) e Olio Officina Festival (olioofficina.com). Buona navigazione > Luigi Caricato

OO VIDEO

La genesi dell'oliva

In un video emozionale e insieme documentaristico l'azienda veneta Frantoio Fratelli Turri di Cavaion Veronese, fa comprendere a chi non ha confidenza con il frutto dell'oliva, come si forma e si struttura il frutto ne corso dei mesi e come alla fine nasca l'olio extra vergine, quello a marchio Garda Dop Turri di varietà Casaliva

BIBLIOTECA OLEARIA
Oliva Ascolana del Piceno

Oliva Ascolana del Piceno

Un libro-manuale edito da Ascoliva, di cui sono autori Marino Felicioni, Leonardo Seghetti e Mario De Angelis, mette in evidenza un settore tra i meno conosciuti eppure di fondamentale importanza > Maria Carla Squeo