18 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > ritratti a olio

L’ulivo è cosa seria

L’ulivo è cosa seria

Non solo: è investito anche da un’aurea di sacralità. Per Ivana Artocchi sporcarsi le mani con la terra appartiene a un culto antico attraverso cui annullare di colpo il fardello del tempo. A Patti, la varietà più diffusa è il verdello, tipica della fascia tirrenica messinese


Ordinare, sistemare, agire

Ordinare, sistemare, agire

Laureato con lode in Storia Antica, Alessandro Modica produce vini e oli. Il suo più grande sogno? Produrre olio e vedere l'oro verde di Bufalefi imbottigliato e venduto dappertutto. Desiderio esaudito. La qualità più importante di un imprenditore? Saper scegliere le persone giuste


Tanto duro lavoro e buon karma

Tanto duro lavoro e buon karma

Cosa occorre al mondo dell’olio? Bisognerebbe che cerchi di assecondare di più le innovazioni, le sperimentazioni nel campo della produzione e in quello della commercializzazione. A sostenerlo Azzurra Meucci, area marketing di Terre dell’Etruria


La Signora dei Fornelli

La Signora dei Fornelli

E' il nome di una associazione ma rappresenta di fatto Doriana Tucci, che ne e' l'ispiratrice e l'interprete. Tutto ruota intorno alla cucina, e, tra le materie prime cui si presta ogni cura e attenzione nel selezionarle, l'olio da olive trova la massima espressione


Una bottiglia d’olio, tanti sacrifici

Una bottiglia d’olio, tanti sacrifici

Il primo maggio 1988 mio marito mi portò ad annaffiare le piccole piantine di ulivo appena piantate. Fu amore a prima vista. Fare il proprio lavoro con amore – ci confida Silvana Cutrale, dalla Sicilia – arricchisce noi stessi, la società e ci rende uomini liberi. Qualsiasi prodotto che arriva dalla terra se è fatto bene è degno di riscatto


Tutta la vita tra ulivi e frantoio

Tutta la vita tra ulivi e frantoio

La pecca che mi sento di avere – ammette il ligure Rino Pellegrino – è la mancanza di tolleranza per la generale carenza di rispetto per la natura che ci circonda. Sento anche il mio limite, nel non riuscire ad arginare l'abbandono della coltivazione, della cura e dell'amore per le nostre terre


L'olivicoltura è cenerentola

L'olivicoltura è cenerentola

I suoi due grandi maestri? Mario Solinas e Luigi Camera. “Finché il consumatore non riesce a percepire la qualità di un olio extra vergine di oliva – afferma l’oleologo Giandomenico Scanu – l'etichetta della bottiglia potrà pure essere grande quanto un lenzuolo: non la legge nessuno e nessuno la sa leggere


La qualità? Fondamentale

La qualità? Fondamentale

L’unica certezza che ho e su cui abbiamo costruito la nostra produzione – sostiene Pino D’Acquisto, responsabile coltivazioni presso la comunità di San Patrignano – è quella di fare olio di qualità. Sia per noi che lo produciamo, sia per chi lo acquista


Lo stupore e il movimento lento

Lo stupore e il movimento lento

Mimmo Ciccarese ha iniziato a formarsi alla cultura dell’olivo e dell’olio ascoltando la viva voce dei maestri potatori. Ora si occupa da tecnico di molti aspetti legati alla coltivazione, ma non solo. Il tecnico – sostiene - deve interagire con le richieste dell’olivicoltore, ragionare e razionalizzare le soluzioni possibili. Nel frattempo, però, buona parte dei produttori sono più spremuti delle loro stesse olive


Quando l’olio è Barbuto

Quando l’olio è Barbuto

Jean Paul Mifsud, maltese, giornalista televisivo, inviato speciale è olivicoltore in Sicilia. La sua azienda ha una faccia per emblema, la sua, con tanto di barba e cappello. A Olio Officina Food Festival 2014 ha vinto il primo premio nel concorso di packaging "Le Forme dell’olio"


Istintivo, umorale. Sincero

Istintivo, umorale. Sincero

Pierluigi Rinaldi è la figura di riferimento della Raineri di Chiusanico, in Liguria. “Parliamo a un mondo che non ha interesse ad ascoltare né a imparare. Per l’Italia – precisa il noto imprenditore oleario – sono necessari cambiamenti radicali. Penso – dice – che si siano perse un sacco di opportunità


Arrivare all’olio assoluto

Arrivare all’olio assoluto

Non vedere più l’olio come realtà tangibile, materiale, ma come essenza che trascende il prodotto. E’ questo l’obiettivo di Giorgio Basile, il medico e olivicoltore che non rinuncia alla speranza di un’Italia migliore


L’olio è buono ovunque sia fatto bene

L’olio è buono ovunque sia fatto bene

Il grande sogno è che si riesca a far crescere la conoscenza del prodotto extra vergine. Nell’ambito personale, è la coesione Per Maria Flora Monini occorre investire in pubblicità. Non solo sulla marca, ma sulla cultura di prodotto a beneficio dell’intera categoria.


Più che sogni, progetti da realizzare

Più che sogni, progetti da realizzare

Siamo uno dei più grandi Paesi esportatori di olio nel mondo. E’ da questo che bisognerebbe partire per valorizzare gli extra vergini. Lo sostiene Cristina Santagata, imprenditrice olearia ligure. L’Italia – confida – non è in pericolo. Ciò che non si salverà più, è la grandezza industriale perduta


Un atto di coraggio per l’olivicoltura

Un atto di coraggio per l’olivicoltura

Sostiene l'agronomo Angela Canale: "ritengo essenziale l'applicazione delle tecnologie in agricoltura così come per altri comparti. Ma questo richiede conoscenza ed esperienza che non sono innate in chi si avvicina alla terra solo per passione"


Se semini, forse raccogli

Se semini, forse raccogli

L’infanzia fortemente radicata in un contesto agricolo, l’amore per la propria terra – l’Istria – e una passione smisurata per l’olio, sperando si possa estendere per più generazioni. L’artista che realizza maschere per film prestigiosi – ma anche se non soprattutto produttrice d’olio – Lory Musizza si confessa, in tutta sincerità


Non più olio commodity

Non più olio commodity

“Per riuscire nella vita bisogna perseverare nella fatica”. Lo diceva papa Giovanni Paolo II, ci crede tanto Accursio Alagna, direttore della coooperativa La Goccia d’Oro di Menfi. Occorre lavorare per restituire all’olio extra vergine di oliva il giusto valore. Si può partire dall’Igp Sicilia


Sdoganare l’olio

Sdoganare l’olio

Da mero trigliceride ad alimento completo. “Ho iniziato ad avvicinarmi al mondo dell’olio come semplice commerciante”, afferma Flavio Lenardon. “La passione è cresciuta in modo dirompente, fino a farmi diventare non solo un operatore del settore, ma anche promotore di iniziative”


Il mio è un sogno di libertà

Il mio è un sogno di libertà

Rita Licastro, produttrice d’olio in Calabria, con Santa Tecla, dopo la rinuncia alla professione di avvocato si è trovata immersa in un mondo ostile e maschilista, dove anche parlare in dialetto è una barriera da superare. Non crede a una rivoluzione del sistema, ma una rinascita culturale sì. La vita resta una dura prova, ma la tenacia è donna


Un sogno condiviso non è più utopia

Un sogno condiviso non è più utopia

L’impegno di Giuseppe Stagnitto nel differenziare un olio oggettivamente superiore. Quello d’alta quota, in Liguria. Coltivando olivi - dice - si salvano i territori e si evitano disastri ecologici. Con TreeDream, una giusta battaglia di valori apre una porta alla speranza


<< | 1 | 2 | 3 | >>

INOLTRE
OLTRE

La Xylella fastidiosa in Corsica

AGRICULTURE.GOUV.FR

PARTNERS
Casa dell'Olivo Olea Donne dell'Olio Olio di Famiglia
LA PAROLA

Frìggere

v. tr. e intr. [lat. frīgĕre] - cuocere in olio, burro o in grasso bollente

ALTRE INCURSIONI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
MERCATI

Quotazioni di mercato per gli oli da olive
del 13 agosto 2019

ESTERO
  • Grecia
  • Spagna
  • Tunisia
  • Marocco
ITALIA
  • Andria
  • Bitonto
  • Sud Puglia

a cura di Adriano Caramia, Noureddine Ouazzani, Ettore Campobasso, Domenico Petrosillo

SAGGI ASSAGGI
I migliori Oli di Famiglia

I migliori Oli di Famiglia

In Puglia c'è un concorso speciale, rivolto ai non professionisti, ovvero agli olivicoltori dilettanti. L'idea è partita quasi per caso, ma c'era comunque  tutta una visione dietro e una progettualità. Le recensione di un olio spagnolo e di un olio italiano > Mimmo Lavacca

Il vino della settimana è il Perdera di Argiolas

Il vino della settimana è il Perdera di Argiolas

È ottenuto da uve Monica di Sardegna, un vitigno autoctono dell'isola. Abbiamo degustato l’annata 2016, di un bel color rosso rubino intenso, con un olfatto molto intrigante con note inizialmente floreali e fruttate che evolvono nel balsamico > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

Costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

Costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

La Pasqua si avvicina e non ci si può sottrarre alle consuetudini. Questa volta l'Irlanda, attraverso Bord Bia, viene da noi, con una ricetta in cui tra l'altro anche l'olio extra vergine di oliva è presente. Tanti gli ingredienti, ma la carne, quella proposta in questa preparazione, è rigorosamente Irish, da animali allevati secondo la più autentica tradizione irlandese e che pascolano in piena libertà, alimentandosi per oltre l’80 per cento di erba fresca

EXTRA MOENIA
Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

Premio Leivi 2019, vince la Razzola di Lucchi & Guastalli

Premio Leivi 2019, vince la Razzola di Lucchi & Guastalli

È un olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure-Riviera di Levante, prodotto a Santo Stefano Magra. Il prestigioso riconoscimento, riservato agli ambiti delle province di Genova e La Spezia, vanta una solida storia, risale infatti al 1995 la prima edizione. Oltre alle aziende professionali, vi è anche una sezione riservata agli oli degli hobbysti

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

Il nuovo sito web che ospita Olio Officina Edizioni

Il nuovo sito web che ospita Olio Officina Edizioni

Abbiamo collocato on line il sito della nostra casa editrice. Uno strumento utile per saperne di più sulle nostre pubblicazioni, sia cartacee, sia telematiche. Il nuovo sito è sul dominio olioofficina.eu, e affianca quelli di Olio Officina Magazine (olioofficina.it), Olio Officina Globe (olioofficina.net) e Olio Officina Festival (olioofficina.com). Buona navigazione > Luigi Caricato

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

L'arte a Olio Officina Festival

OOF 2019. Cinzia Boschiero intervista la direttrice creativa del movimento culturale Arte da Mangiare, Ornella Piluso, nell'ambito dell'evento che si è celebrato a Milano dal 31 gennaio al 2 febbraio 2019

L' olio di sansa ha una grossa carta da giocare

OOF 2019. Nell'ambito di Olio Officina Festival, è stato presentato un interessante studio (commissionato da Pantaleo Spa e condotto dall'Università di Udine) su un olio che per tanti anni è stato trascurato ma che merita ben altra considerazione, anche in ragione dell'alto contenuto in acido oleico e al contenuto elevato di tocoferoli. Intervista al professor Lanfranco Conte

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo

L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo