Lunedì 17 Febbraio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

società > sociale

Il miglior olio di famiglia

E’ giunto alla quinta edizione l’illuminante concorso ideato da Mimmo Lavacca per individuare, olivagione dopo olivagione, i più preziosi extra vergini prodotti da olivicoltori dilettanti. E’ una iniziativa dell’associazione TerraSud e di Chemiservice, con la collaborazione del Comune di Monopoli e di Olio Officina Festival. Non si tratta di una quota marginale, visto che circa il 70% delle superfici coltivate in Italia sono espressione di agricoltura famigliare

OO M

Il miglior olio di famiglia

Prendete dunque nota: da novembre 2015 prende avvio la edizione numero cinque dell’ormai noto concorso OLIO DI FAMIGLIA oli preziosi da olivicoltori dilettanti.

Il concorso organizzato dall’Associazione Terrasud e la Chemiservice di Monopoli in collaborazione con il Comune di Monopoli Assessorato all’Agricoltura, Olio Officina Festival di Milano è rivolto ad agricoltori dilettanti, famiglie e singoli cittadini produttori di olio extra vergine di oliva.

Il 70% circa (sono i dati dell’ultimo censimento) delle superfici coltivate e delle produzioni agricole in Italia sono da agricoltura famigliare. All’interno dell’agricoltura familiare italiana abbiamo le produzioni olivicole da agricoltori dilettanti che per piacere e passione coltivano piante di olivo; l’olio extra vergine di oliva prodotto dagli agricoltori famigliari rappresenta una forma di autoproduzione a finalità prevalente o esclusiva di autoconsumo.

L’obiettivo della manifestazione OLIO DI FAMIGLIA è dare importanza al ruolo che svolgono gli olivicoltori dilettanti che con passione coltivano la terra svolgendo di fatto un importante attività economica, sociale e ambientale.

In questa quinta edizione che partirà i primi di novembre 2015 – spiega l’ideatore Mimmo Lavacca – sono state previste una serie di iniziative: un sondaggio sull’acquisto e consumo di olio tra i residenti a Monopoli; un corso di assaggio rivolto ai consumatori; la partecipazione a Olio Officina Festival a Milano; la festa di fine concorso sarà il 28 maggio 2016 presso la Masseria Lama dei Taveri a Monopoli dell’Azienda Agricola Sorelle Barnaba con la proclamazione del vincitore.

Per tutti i dettagli del concorso e le modalità di partecipazione è possibile consultare il sito web www.oliodifamiglia.org o scrivere a info@oliodifamiglia.org.

IL PROGETTO

Il concorso è rivolto alle famiglie e a tutti i cittadini che producono dell’olio extravergine di oliva nei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. La manifestazione ha l’obiettivo di valorizzare la produzione dell’olio extravergine di oliva nelle piccole produzioni agricole familiari.

Il modello di agricoltura familiare è un sistema di produzione agricolo centrato sul lavoro e sulle capacità dei nuclei familiari che vivono e lavorano la terra. Questo modello, meglio di altri, può scegliere di assicurare un uso sostenibile delle risorse e delle energie e di promuovere un’agricoltura e un’alimentazione legate alle specificità e alle varietà dei territori.

L’obiettivo oltre a classificare il miglior olio extravergine attraverso una classifica è quello di dare una serie di informazioni utili all’olivicoltore al fine di migliorare il proprio olio e rendere più proficuo il proprio lavoro.

Gli oli che parteciperanno al concorso saranno valutati da una commissione di esperti che si avvarranno di analisi chimiche e di analisi organolettiche eseguite dalla Chemiservice di Monopoli.

All’interno del concorso Olio di Famiglia realizzeremo una serie di iniziative tra cui un sondaggio tra i residenti a Monopoli sull’acquisto e consumo di olio , corso di assaggio rivolto ai consumatori, presentazione dell’iniziativa a Olio Officina Festival a Milano ed infine la festa di fine concorso con la proclamazione del vincitore presso la Masseria Lama dei Taveri a Monopoli dell’Azienda Agricola Sorelle Barnaba.

 

 

 

 

OO M - 02-11-2015 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Ultimi giorni per partecipare a Evooleum Awards

Ultimi giorni per partecipare a Evooleum Awards

Sono arrivati finora centinaia di campioni da numerosi Paesi produttori. Il contest e la guida promuovono il consumo dei migliori extra vergini prodotti nei cinque continenti. La scadenza per registrarsi è il 27 febbraio 2020

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Giusto un filo

In anteprima per i nostri lettori,  uno dei lavori in collaborazione con lo IED, il videoclip a firma di Chiara Loiacono per Olio Officina Festival 2020

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo