OlioOfficina Magazine N. 514 - 26 Luglio 2023
newsletter-oof-xxl

ECONOMIA

Manca l’olio. Ci si interroga sul futuro del comparto

Lun 24 Luglio 2023
MAGAZINE > ECONOMIA > ECONOMIA

L’intera produzione mondiale nella campagna 2022-23 ha registrato un calo del 26% rispetto a quella precedente, per un ammontare complessivo di 2.505.000 tonnellate di olio da olive: l’analisi riportata dal Civil Dialogue Group – Group - gruppo di esperti della Direzione Agricoltura presso la Commissione Europea – conferma ciò che Assitol ha sottolineato in più occasioni. È urgente una seria riflessione, all’interno della filiera e con le istituzioni, sulle misure che permettano di garantire l’extra vergine ai consumatori, commenta il direttore generale dell’Associazione, Andrea Carrassi

di OLIO OFFICINA

COSE DA SAPERE

Come si può ottenere il miglior abbinamento olio – cibo?

Lun 24 Luglio 2023
MAGAZINE > ESPERIENZE > COSE DA SAPERE

Innanzitutto, bisogna conoscere bene la materia prima. Un extra vergine caratterizzato da piccante e amaro intensi sarà perfetto, ad esempio, con un buon piatto di pasta e fagioli, ma potreste avere difficoltà nel trovarlo piacevole se servito con degli spaghetti alle vongole. Per scegliere l’olio giusto, quello che accompagna le pietanze senza sovrastarle o senza che venga sovrastato, occorre valutare una serie di sensazioni, a partire da quelle olfattive

di OLIO OFFICINA

ECONOMIA

È possibile verificare la sostenibilità dell’olio lungo tutta la catena?

Lun 24 Luglio 2023
MAGAZINE > ECONOMIA > ECONOMIA

Dcoop e Pompeian, partner statunitense del Gruppo nella produzione di olio da olive, hanno recentemente annunciato i piani per rendere la certificazione Sustainably Grown® il nucleo strategico della loro alleanza. Il programma fornisce tutti i requisiti necessari per una olivicoltura attenta all’ambiente e capace di dimostrare i processi sostenibili ai consumatori

di OLIO OFFICINA

COOK

“Emozione”, un extra vergine dall’identità precisa

Lun 24 Luglio 2023
MAGAZINE > ESPERIENZE > COOK

Saggio Assaggio. Siamo in Umbria, più precisamente a Bettona. Nel 2004 Graziano Decimi ha acquistato con il padre un vecchio frantoio, per poi ampliare sempre di più le sue vedute con l’installazione di macchinari moderni da cui ricavare oli di qualità. Come l’Evo protagonista di questa recensione, ottenuto da varietà di Moraiolo, Frantoio, Leccino e San Felice, dal colore giallo digradante al verde

di RENZO CECCACCI

SAPERI

Potrebbe sembrare un’autobiografia, ma “Fuori programma” è un incrocio di emozioni, cultura e personaggi

Ven 21 Luglio 2023
MAGAZINE > CULTURE > SAPERI

Libri per l'estate 2023. L’autore, Bruno Gambarotta, ha lavorato in Rai dal 1962 al 2011. Entrato come cameramen, è diventato poi programmista per poi giungere al punto di svolta con il Fantastico 87. Il volume è una carrellata di fatti e aneddoti che iniziano fin dalla sua infanzia – c’è anche l’evocazione della Coccoina, la colla che definisce la sua madeleine – e proseguono fino a oggi, dove tutti i contenuti aiutano a capire il mondo della televisione e non soltanto

di CINZIA MONTAGNA

ECONOMIA

Importanti punti di svolta nel nuovo disciplinare dell’olio Dop Riviera Ligure

Gio 20 Luglio 2023
MAGAZINE > ECONOMIA > ECONOMIA

Cambiamenti significativi non andranno solo a beneficio dei produttori ma, soprattutto, dei consumatori finali. Tra i punti più importanti, vengono superate le composizioni varietali obbligatorie per singoli territori e le menzioni geografiche diventano facoltative. Questo significa che si potrà produrre un olio a denominazione di origine con le diverse varietà locali sia da sole che congiuntamente

di OLIO OFFICINA

GEA TERRA

La gestione degli oliveti per far fronte ai cambiamenti climatici

Gio 20 Luglio 2023
MAGAZINE > ESPERIENZE > GEA TERRA

Il progetto, implementato e studiato in venti aziende agricole dell'Andalusia attraverso il piano Life Olivares Vivos, ha dimostrato che una produzione capace di rispettare e promuovere la fauna selvatica può generare ricchezza nel mondo rurale. Un vantaggio fondamentale che si ottiene osservando determinate pratiche è la maggiore disponibilità di acqua per gli olivi, cruciale per rispondere ai momenti di forte siccità

di OLIO OFFICINA

TERRA NUDA

In Sicilia, tra teatro e vino, si impara qualcosa di più sugli esseri umani

Mar 25 Luglio 2023
MAGAZINE > TERRA NUDA > TERRA NUDA

Torna l’appuntamento annuale Teatro in Vigna, organizzato dalla storica azienda vitivinicola siciliana Planeta. Per Sciaranuova festival è tutto pronto: in questa settima edizione, in programma il 28 e il 29 luglio, andrà in scena “Adattamenti”: due testi non immaginati per il teatro, ma che al teatro sono approdati, dando vita a due spettacoli eccentrici e inusuali curati da Ottavia Casagrande

di OLIO OFFICINA

TERRA NUDA

Verso un approccio più sostenibile per il settore oleario. La nuova tendenza

Gio 20 Luglio 2023
MAGAZINE > TERRA NUDA > TERRA NUDA

Sono quasi tredici milioni di euro di investimenti dedicati in tre anni, in vista di un nuovo "bosco di olivi" composto già da circa 700mila nuove piante e 1,650 milioni di api tutelate dal 2018 a oggi. Sono solo alcuni dei traguardi raggiunti dalla casa olearia Monini, riportati nel secondo bilancio di sostenibilità

di OLIO OFFICINA

QUOTAZIONI DI MERCATO
PER GLI OLI DA OLIVE
DEL 25 LUGLIO 2023





VIDEO

Dom 23 Luglio 2023

Il progetto editoriale di Olio Officina. Cosa c’è da sapere

Il progetto editoriale di Olio Officina. Cosa c’è da sapere

Una casa editrice a trazione oliocentrica, raccontata dal suo ideatore e direttore Luigi Caricato, e dall'art director Michelangelo Petralito, nel corso della sesta edizione del Forum Olio & Ristorazione, a Milano

di OLIO OFFICINA

LEGGI TUTTO

IMMAGINI

Mar 25 Luglio 2023

Cosa sarà della prossima olivagione

A Villanova d’Albenga, il 24 luglio 2023, con l’amico Giulio Anfosso in un momento di relax, della riunione per capire come si sta comportando il comparto olivicolo della riviera ligure nella zona tra ponente savonese e levante imperiese. I dati non sono molto confortanti, ma contiamo molto sulle meravigliose individualità dei piccoli produttori per far fronte a una crisi purtroppo annunciata. Treedream continua nella sua opera di divulgazione, instancabile e precisa. Il contatto con la natura e con le difficoltà che quotidianamente incontra quando c’è il contatto con l’uomo e quanto l’uomo può fare per entrare in sintonia con essa, traendone tutti i benefici e donando stabilità ad un territorio fragile

di FLAVIO LENARDON

LEGGI TUTTO
facebook twitter instagram youtube