AUTORI

L. C.

E' la sigla dell'ideatore e direttore del progetto Olio Officina, Luigi Caricato, quando preferisce stare in ombra, mettendo invece in evidenza la voce di coloro che di volta in volta vengono segnalati attraverso i loro rispettivi pensieri.

Per leggere la bipografica di Luigi Caricato cliccare QUI.

Gli articoli di L. C.

Le gentili mamme dell’olio

Una brillante e fascinosa poesia di Vivian Lamarque, dal titolo “Acrostico”, omaggia il frutto degli olivi, da cui si ricava l’olio. Saranno versi che rimarranno nella storia

L. C.


Le magnum monovarietali

Soluzioni innovative ed ecocompatibili per l’azienda Petra di Suvereto. Dopo il successo della storica bottiglia d’olio personalizzata, ora entrano in scena tre magnum per Frantoio, Moraiolo e Leccino. “Un equilibrio tra suggestione e informazione, con un pizzico di ironia”, spiega il creativo Gianluca Biscalchin

L. C.


L’apparizione del vergine

E finalmente c’è chi rivaluta l’olio di oliva vergine, trovando il coraggio di inserirlo sullo scaffale. E dal confronto con gli extra vergini non ne esce affatto male. Anzi

L. C.


Leggerezza, non unto

“Trovo che il prezzo di un extra vergine debba essere giusto”, sostiene Giampietro Comolli. “Non sempre un prezzo alto corrisponde a un’alta qualità. Mi interessa più un rapporto valore/identità che un qualità/prezzo, poiché quest’ultimo ha spinto il parametro prezzo sempre più in basso”

L. C.


Tanto duro lavoro e buon karma

Cosa occorre al mondo dell’olio? Bisognerebbe che cerchi di assecondare di più le innovazioni, le sperimentazioni nel campo della produzione e in quello della commercializzazione. A sostenerlo Azzurra Meucci, area marketing di Terre dell’Etruria

L. C.


L'olio profuma di giovinezza

Un illustratore che ha avuto modo di raccontare l'olio per immagini, Angelo Ruta, rievoca il tempo della sua giovinezza a Noto, in Sicilia, dove scopre il talento che i contadini hanno nel combattere la fatica con allegria

L. C.


Una bottiglia d’olio, tanti sacrifici

Il primo maggio 1988 mio marito mi portò ad annaffiare le piccole piantine di ulivo appena piantate. Fu amore a prima vista. Fare il proprio lavoro con amore – ci confida Silvana Cutrale, dalla Sicilia – arricchisce noi stessi, la società e ci rende uomini liberi. Qualsiasi prodotto che arriva dalla terra se è fatto bene è degno di riscatto

L. C.


Il minimo sindacale? 10 euro

Spendere il giusto per un olio extra vergine di oliva: anche più di 10 euro, sostiene il giornalista Tommaso Farina. Il quale in casa sua, da bambino vissuto in Lombardia, vedeva quasi solo olio di oliva, seppure non extra vergine

L. C.


La conoscenza affina il gusto

L’affermazione dell’olio extra vergine di oliva ha contribuito a cambiare i consumi di grassi. Le insalate di un tempo, per esempio, non avevano il gusto di quelle che oggi si apprezzano. A sostenerlo è Tiziana Zuccoli, colei che ha dato il via a Olio Capitale a Trieste. E’ cambiato l’olio, certo, ma sicuramente si è diventati anche più esigenti

L. C.


L'olivicoltura è cenerentola

I suoi due grandi maestri? Mario Solinas e Luigi Camera. “Finché il consumatore non riesce a percepire la qualità di un olio extra vergine di oliva – afferma l’oleologo Giandomenico Scanu – l'etichetta della bottiglia potrà pure essere grande quanto un lenzuolo: non la legge nessuno e nessuno la sa leggere

L. C.


Una classica storia all’italiana

Come avvengono le scelte quando si tratta di individuare le aziende da far partecipare a una manifestazione fieristica? Con quale criterio vengono selezionate? Un bravo produttore in Tuscia, Pietro Re, plurivincitore con gli extra vergini Tamìa, non accetta l’esclusione al Fancy Food New York

L. C.


L’equilibrio, prima di tutto

Con gli anni – ammette il ricercatore in nanotecnologie Gabriele Maiorano – sono passato dal preferire il fruttato leggero “che non pizzica” a oli con buona carica aromatica e polifenolica. Non amo però le produzioni che tendono a esacerbare le sensazioni di amaro e piccante per legare l’olio a un concetto di estrema qualità

L. C.


Un oceano d’alberi di ulivo

L'energia per ogni impegno e lavoro mi piace trarla dalle mie radici, dal mio territorio e - perché no? – dal mio olio. E’ quanto ci confida la studiosa di storia del costume Liliana Nigro. Suo padre e suo nonno? Sono stati i veri "sacerdoti” dell’olio di casa. Solo olio da olive, s’intende. L’olio di semi? Severamente vietato

L. C.


La qualità? Fondamentale

L’unica certezza che ho e su cui abbiamo costruito la nostra produzione – sostiene Pino D’Acquisto, responsabile coltivazioni presso la comunità di San Patrignano – è quella di fare olio di qualità. Sia per noi che lo produciamo, sia per chi lo acquista

L. C.


Omaggio a Saverio Strati

Ha concluso la propria vita nel silenzio generale. Qualche anno fa è stato alla ribalta della cronaca, dopo una umiliante attesa per ottenere i benefìci della legge Bacchelli. E’ il grande autore dimenticato della narrativa italiana. I suoi libri, quasi introvabili, meritano di essere ristampati. E’ lui la vera bandiera-simbolo della Calabria

L. C.


L’Uliveta di Mariella

Si trova a Piombino, in località Riotorto, in una zona collinare in provincia di Livorno. L’olio ricavato non è in vendita, nonostante sia confezionato in maniera impeccabile. E’ il dono dell’imprenditore Vittorio Moretti, patron della celebrata cantina Bellavista, alla moglie. Un atto d’amore che vale più di ogni altro dono prezioso

L. C.


Ho i miei pusher di fiducia

Ad affermarlo il food & music writer Carlo Spinelli, il cui entusiasmo raggiunge gli astri quando assaggia pane, olio e sale grosso. Il Doctor Gourmeta, come è conosciuto sul web, è personaggio scanzonato che sperimenta l'onnivorismo e fotografa chef Michelin in situazioni ironiche e surreali

L. C.


Il primo assaggio è una festa

La giornalista Alessandra Meldolesi ha ancora il vivo ricordo degli oli dell’infanzia a Spoleto, dai gusti molto intensi, con tendenze amare spiccate. Oli cui tuttora è molto affezionata. Ma è anche produttrice a Montepulciano, con olivi di proprietà. Per cucinare, tuttavia, confessa il ricorso a extra vergini meno impegnativi

L. C.


L’olio di casa mia è leggero

Un alimento imprenscindibile, buono, generoso. La chef Loredana Pacifici non apprezza molto gli extra vergini fruttati, se non in cottura. Quante volte ci capita di assaggiare piatti buonissimi che lasciano in bocca un che di sgradevole, dovuto all’uso di olio di scarsa qualità? Ecco, oggi ad un olio chiedo che ciò non accada

L. C.


Lo stupore e il movimento lento

Mimmo Ciccarese ha iniziato a formarsi alla cultura dell’olivo e dell’olio ascoltando la viva voce dei maestri potatori. Ora si occupa da tecnico di molti aspetti legati alla coltivazione, ma non solo. Il tecnico – sostiene - deve interagire con le richieste dell’olivicoltore, ragionare e razionalizzare le soluzioni possibili. Nel frattempo, però, buona parte dei produttori sono più spremuti delle loro stesse olive

L. C.


Pane, zucchero e olio

Tutto ha inizio nel corso dell’infanzia. Disposto a spendere fino a 15 euro la bottiglia da 750 ml, il pittore Simone Butturini di un extra vergine apprezza in particolare la persistenza degli aromi, la leggerezza, il gusto armonico ed equilibrato ricco di sfumature

L. C.


Tutte le Olivia del cinema

Stranamente, tra i tanti personaggi femminili famosi, sono tante le attrici che portano questo nome, omaggio all’oliva. Senza dimenticare che Olivia Oyl è il celebre personaggio animato che affianca Braccio di Ferro

L. C.


L'olio, quello vero

Secondo Evelyn Fanelli, del ristorante Botrus e del Relais La Fontanina a Ceglie Messapica, quello dell'infanzia era genuino. “A volte capitava che quello del vicino non fosse proprio sincero. Venivano fuori puzzette varie". Il futuro? Si costruisce man mano. Il progetto? Riuscire a emozionare ed emozionarci

L. C.


Evo versus olio di oliva e sansa

Chi vince il confronto secondo voi? La risposta sembra scontata. Eppure, da una indagine che abbiamo condotto nel giro di poche ore, raccogliendo le opinioni più immediate e spontanee, non mancano le sorprese

L. C.


Il prezzo non è un ostacolo

Quand’ero bambina l’olio da olive aveva un gusto rancido, non sempre gradevole. Oggi è diverso. In Istria si producono oli eccelsi, ma la Croazia ha un consumo pro capite di soli due litri l’anno. Ne parliamo con Doris Ceris Otočan, ristoratrice e chef

L. C.


Le donne per l’olio

Nella giornata dell'otto marzo, il nostro omaggio alle donne quotidianamente impegnate a favore di un'opera di formazione e civilizzazione del mondo degli oli da olive

L. C.


Istintivo, umorale. Sincero

Pierluigi Rinaldi è la figura di riferimento della Raineri di Chiusanico, in Liguria. “Parliamo a un mondo che non ha interesse ad ascoltare né a imparare. Per l’Italia – precisa il noto imprenditore oleario – sono necessari cambiamenti radicali. Penso – dice – che si siano perse un sacco di opportunità

L. C.


La rotondità del gusto

La presidente dell’associazione “Cuoche a domicilio”, Maria Elena Curzio, l’olio da olive lo deve “sentire in bocca come un alimento da masticare”. Per una bottiglia è disposta a pagare anche 12 euro

L. C.


Tutto il Bio in pagina

Si chiama “Tutto Bio” ed è lo storico annuario del biologico a cura di Achille Mingozzi e Rosa Maria Bertino, giunto con successo alla sua ventesima edizione. Il tema dell’anno: “Io? Lavoro nel bio”

L. C.


L'olio profuma la casa di famiglia

La nostra mamma – riferisce Anna Laura Folena – ci racconta ancora oggi di quando spalmava sui culetti arrossati di noi neonati un’emulsione “miracolosa”, ottenuta sbattendo l’olio d’oliva con poche gocce d’acqua, fino ad ottenere una crema bianca

L. C.


L’olio non deve mai mancare

La violoncellista Ludovica Rana si racconta. Mia nonna – dice – cucina ancora con una certa energia e l’odore della sua cucina è assolutamente inconfondibile. Così l’olio: continua a tenerlo nel serbatoio di zinco di sempre

L. C.


Arrivare all’olio assoluto

Non vedere più l’olio come realtà tangibile, materiale, ma come essenza che trascende il prodotto. E’ questo l’obiettivo di Giorgio Basile, il medico e olivicoltore che non rinuncia alla speranza di un’Italia migliore

L. C.


Fieragricola in venti foto

Viaggio, per immagini e parole, a Verona, nel corso della storica manifestazione espositiva che ha la cultura della ruralità al centro dell'attenzione

L. C.


L’inchiostro dorato dei ricordi

Nelle storie che mia nonna mi raccontava per sorprendermi – ci confida la giornalista Gabriella Della Monaca – vi sono storie di fatica e fantasmi che animavano la campagna salentina. Il condimento? E’ solo olio “da” oliva

L. C.


L’olio è buono ovunque sia fatto bene

Il grande sogno è che si riesca a far crescere la conoscenza del prodotto extra vergine. Nell’ambito personale, è la coesione Per Maria Flora Monini occorre investire in pubblicità. Non solo sulla marca, ma sulla cultura di prodotto a beneficio dell’intera categoria.

L. C.


Più che sogni, progetti da realizzare

Siamo uno dei più grandi Paesi esportatori di olio nel mondo. E’ da questo che bisognerebbe partire per valorizzare gli extra vergini. Lo sostiene Cristina Santagata, imprenditrice olearia ligure. L’Italia – confida – non è in pericolo. Ciò che non si salverà più, è la grandezza industriale perduta

L. C.


Olivo, albero essenziale

I versi di un grande poeta e padre spirituale dei nostri tempi, David Maria Turoldo, dedicati all'albero di Cristo, pianta dell'uomo che sogna olio fluente

L. C.


Olea. Gli olivi e l’olio

E’ un volume di non recente pubblicazione ma che può essere considerato la summa del pensiero dell’oleologia secondo l’Organizzazione laboratorio esperti assaggiatori

L. C.


Un atto di coraggio per l’olivicoltura

Sostiene l'agronomo Angela Canale: "ritengo essenziale l'applicazione delle tecnologie in agricoltura così come per altri comparti. Ma questo richiede conoscenza ed esperienza che non sono innate in chi si avvicina alla terra solo per passione"

L. C.


Percepire i differenti fruttati dell’olio

Nel Nord Italia si usava burro, lardo, strutto. Anche nelle cucine dei ricchi. Ora non è più così. “Non rinnego assolutamente la mia cultura alimentare, ma ritengo che questa si debba evolvere cosi come si evolve e cambia la cultura del cibo”. A sostenerlo è Simona Lauri, tra le più affermate e stimate professioniste dell’Arte Bianca

L. C.


Se semini, forse raccogli

L’infanzia fortemente radicata in un contesto agricolo, l’amore per la propria terra – l’Istria – e una passione smisurata per l’olio, sperando si possa estendere per più generazioni. L’artista che realizza maschere per film prestigiosi – ma anche se non soprattutto produttrice d’olio – Lory Musizza si confessa, in tutta sincerità

L. C.


La mia passione unta

Oggi – sostiene il giornalista e apicultore Fausto Delegà – negli oli vado a cercare il racconto, le fioriture che hanno fatto compagnia agli ulivi, il loro dialogo silenzioso nella comunità verde che si chiama oliveto. Cosa cerca negli extra vergini? L’armonia. Poi, però, ci sono anche oli evo con più swing

L. C.


Non più olio commodity

“Per riuscire nella vita bisogna perseverare nella fatica”. Lo diceva papa Giovanni Paolo II, ci crede tanto Accursio Alagna, direttore della coooperativa La Goccia d’Oro di Menfi. Occorre lavorare per restituire all’olio extra vergine di oliva il giusto valore. Si può partire dall’Igp Sicilia

L. C.


Una ricchezza di profumi che sboccia nel piatto

La direttrice di qbquantobasta, Fabiana Romanutti, è cresciuta nella civiltà del burro, ma se pensa all’infanzia, le viene in mente solo l’olio di fegato di merluzzo, che la “faceva crescere sana e forte”. Poi ha scoperto l’extra vergine, apprezzandone profumi e sapori, distinguendone anche la provenienza geografica

L. C.


I fichi, l’oliva rossa e gli altri frutti

Un consiglio per chi voglia onorare il 2014 facendo qualcosa di intelligente e utile, andando a visitare i Giardini di Pomona a Cisternino e diventandone custodi osservando i dieci comandamenti

L. C.


Pascale & Pascale

Alfonso e Antonio, l’accoppiata vincente, la migliore in cirolazione per quanti vogliano leggere due buoni libri in cui l’agricoltura entra in scena da protagonista. Antonio Pascale è autore per Einaudi del romanzo Le attenuanti sentimentali, Alfonso Pascale del saggio Radici&Gemme per le edizioni Cavinato

L. C.


Esiste un olio della festa?

La materia prima fa sempre la differenza. Antonella Bertagnin, art director nel settore moda, ama la cucina semplice, quindi ritiene fondamentale l’olio. Lo compra quasi sempre dai produttori, ma quando è costretta al supermarket si perde

L. C.


Il sito del Mipaaf? Troppo ministrocentrico

A differenza dei siti internet di altri dicasteri, quello delle Politiche agricole è stato concepito per dar lustro e visibilità solo al ministro. Un vero peccato

L. C.


Donne dell’Olio Istriano, Udruga Maslinarki Istre

E’ nata a Parenzo l’associazione che riunisce le donne impegnate nella coltivazione dell’olivo e nell’estrazione dell’olio dalle olive, ma all’interno del gruppo vi è spazio anche per chef e ristoratrici, come pure per le semplici appassionate. Ne è presidente Lory Musizza

L. C.


L’esperienza di un olivicoltore non professionista

“Più che per hobby, lo faccio per passione”. Intervista al siciliano Salvatore Scuderi, direttore tecnico della security dell’aeroporto di Comiso: “dietro ai miei olivi c’è tanto duro lavoro e sacrifici, notti insonni e tanti pensieri. Insieme con la consapevolezza di portare avanti la più nobile delle imprese, mi muovo tra le difficoltà di un settore abbandonato a se stesso”

L. C.


Iscriviti alle
newsletter