AUTORI

Luigi Caricato

Luigi Caricato

Scrittore e giornalista, è ideatore, nel 2010, del progetto culturale Olio Officina. Conferenziere e relatore in importanti convegni e congressi internazionali, ha ideato nel 2012 il più grande e autorevole happening al mondo dedicato ai condimenti: Olio Officina Festival. Autore di molti libri, ha coniato alcuni neologismi - tra cui "oleologo" e "olivagione"- entrati ormai a pieno titolo nel lessico comune.

Gli articoli di Luigi Caricato

La più brutta pagina del 2015

Luigi Caricato


Natale perché

Hanno senso gli auguri collettivi e indiscriminati? Ha senso ancora considerare il Natale una terra di nessuno dove tutti possono disinvoltamente sentirsi parte attiva chiamata in causa? O non richiede piuttosto il Natale un atteggiamento dell'animo realmente rinnovato, non diciamo puro, ma almeno non sporcato da ipocrisia ed egoismi?

Luigi Caricato


Cosa aspettarsi di nuovo

Luigi Caricato


Il signore che vedete nella foto

Luigi Caricato


Grande caos intorno all’olio

Come giudicare l’operato del Corpo forestale dello stato? Che effetto fanno le notizie sui continui scandali che coinvolgono alcune aziende del comparto? L’immagine che emerge oggi dell’Italia non è tra le più edificanti. Le stesse istituzioni non appaiono più in grado di gestire la realtà come dovrebbero, forse perché troppo esposte a pressioni politiche e a visioni segnatamente ideologiche

Luigi Caricato


L’ennesimo scandalo sull’olio

Ormai non manca giorno senza accumulare notizie allarmanti. Il clamore mediatico utilizzato come arma impropria è l’ultima trovata per sputtanare il buon nome dell’Italia olearia. Il tutto avviene con la complicità delle istituzioni, in balìa ormai della potente lobby di Coldiretti. Cosa dire? C’è una Italia che ama farsi del male da sola, offrendo una grossa opportunità ad altri paesi concorrenti. Di questo passo crollerà il mito dell’olio italiano e saremo destinati a essere pura appendice

Luigi Caricato


Vi lascio nelle mani di Coldiretti

Luigi Caricato


Avete mai provato il pesto d’aglio?

Luigi Caricato


L’unione fa la forza

Si è sempre detto che gli italiani non siano in grado di realizzare progetti comuni e condivisi, inadatti come sono a mettersi insieme e collaborare. E’ drammaticamente vero, ma ci sono le eccezioni. E’ il caso positivo di Domenico Fazio, Giampaolo Lupi e Carlo Bianchi, tutti e tre impegnati a valorizzare i propri extra vergini a partire dal marchio collettivo "Da Vinci"

Luigi Caricato


Non fa piacere dirlo

Luigi Caricato


Appello a chi coltiva la bellezza

Luigi Caricato


I cento anni dei Sommariva

Luigi Caricato


Non ci resta che sperare

Luigi Caricato


Difendiamo il panel test

Il grande caos determinato a seguito dell’inchiesta di Guariniello pone un serio problema. Non possiamo permetterci di lasciare nelle mani dei burocrati dell’assaggio uno strumento così prezioso e decisivo. Il grande salto di qualità che si è registrato nel corso degli ultimi vent’anni in tutto il settore lo si deve proprio all’introduzione dell’analisi sensoriale. Non possiamo accettare che una simile opportunità venga svilita, facendola diventare, consapevolmente o meno, un’arma contundente per screditare il comparto oleario. I rischi di cadere in usi strumentali e ideologici sta diventando sempre più concreto

Luigi Caricato


La mia ricetta patafisica

Io non sono uno chef. Quindi: state in guardia. Non fidatevi, ma ho da proporvi comunque una ricetta oliocentrica che vale la pena provare. La materia prima centrale, direi fondante, è una frisella, made in Salento, ma l’olio utilizzato è toscano di Fiesole, molto Salutaris

Luigi Caricato


E’ un olio che merita ogni Elogio

Sulla rivista “Altroconsumo” di ottobre 2015 guadagna la testa della classifica, per l’alta qualità, un olio extra vergine di oliva dell’azienda bitontina Agridè, imponendosi tra tanti altri oli in degustazione prelevati direttamente dagli scaffali dei punti vendita. Noi lo abbiamo degustato e raccontato

Luigi Caricato


Tutto resta come sempre, immutato

Luigi Caricato


Il passato lascia tracce

L’azienda agraria della famiglia Clarici a Foligno vanta una tradizione ben radicata, come ben dimostrano alcune tra le immagini tratte dall’archivio storico che vi proponiamo. Ora, la nuova generazione, la quinta, con Pietro e Maria Elisabetta ha in programma un ambizioso progetto di recupero dell’antica struttura

Luigi Caricato


Storia dell’oliva Lina

Cosa accade quando un’oliva crede di essere una ciliegina? E soprattutto: perché un’oliva, dall’oggi al domani, pensa, di punto in bianco, qualcosa di sé che non coincide con la realtà? Non è un questione da sottovalutare. C’è sicuramente sotto qualcosa. A svelarcelo è la narratrice per bambini Chiara Patarino

Luigi Caricato


Così è, se vi pare

Luigi Caricato


Tutti al Simei, per onorare l’olio

Luigi Caricato


Una bellezza condivisa

Luigi Caricato


Non so voi, ma io sono contento

Luigi Caricato


La leggerezza dell’olio

Luigi Caricato


L’olio entra nel bar

Luigi Caricato


Chiamatelo pure Vù

E' con questo nome, giovane e spigliato, che i Frantoiani del Vùlture presentano il proprio olio extra vergine di oliva a marchio Dop Vùlture. Esiste anche una special gourmet edition. Siamo in Basilicata, in un'area di terreni vulcanici ubicati in collina

Luigi Caricato


L’ingordigia e l’inadeguatezza

Luigi Caricato


Novello di Ruta

E’ di fatto il primo olio extra vergine di oliva del 2015, ed è stato prodotto a Castelluccio di Noto, in Sicilia, da una famiglia che vanta una storia ben radicata. E’ un monovarietale da olive Moresca, ideale da provare su verdure crude

Luigi Caricato


Il futuro dell’olio è adesso

Luigi Caricato


Olive francescane

Luigi Caricato


Un grande e colossale smacco

Luigi Caricato


La concretezza di chi sa fare imprenditoria

Luigi Caricato


Frantoiani del Vùlture

E’ una attestazione di origine di recentissima istituzione. L’olio da olive Vù, a marchio Dop Vùlture racconta una Basilicata tutta da svelare. Gli olivi sono coltivati su terreni vulcanici ubicati in collina. L’olio ha note olfattive erbacee, è morbido e vellutato al palato, con lievi e gradevoli punte di piccante in chiusura

Luigi Caricato


L’Italia merita persone migliori

Luigi Caricato


Oli per le insalate

Un territorio, un abbinamento. Un percorso orientativo, regione per regione, in cui si indicano da un lato le principali insalate, dall’altro le molteplici espressioni degli oli di territorio, in alcuni casi segnalando oli anche non strettamente di oliva, come ad esempio l’olio di noce in Val d’Aosta, regione in cui lo si produce, e l’olio di nocciola in Piemonte, altra storica zona di produzione

Luigi Caricato


Olivatessen

In attesa del nuovo numero del magazine illustrato edito da Mercacei, la Spagna con questa preziosa iniziativa editoriale da' prova di una grande capacità nel raccontare i molti volti dell'olio extra vergine di oliva, rendendo il succo di olive un bene di lusso e alla moda, e contribuendo così a creare una nuova visione, segnatamente edonistica

Luigi Caricato


Il mago dei musei

Antonio Monte è un architetto che lavora per il Cnr e che ha trovato una propria specificità nel dare lustro e vita agli antichi segni del passato. Dopo aver valorizzato i frantoi ipogei nel Salento, e dato corso a molteplici rappresentazioni e riesumazioni, ora si sta dedicando alla riqualificazione di una antica distilleria, lavorando alla realizzazione di un Museo dell'alcol, oltre a molti altri progetti

Luigi Caricato


Le olive giganti di Taggia

Un’opera del designer Mauro Olivieri in una piazza della cittadina dell’Imperiese, in Liguria, che ha, sin nel nome, il richiamo alla più celebre cultivar della regione. Avere oggi, in tempi così difficili, la sensibilità di investire nell’arte, è segno di una crescita in civiltà. Un’opera artistica resta sempre un investimento importante quanto necessario

Luigi Caricato


Una fontana d’olio

Luigi Caricato


L’olio giusto con il piatto giusto

Un “Codice degli abbinamenti” per dare una indicazione guida e consigliare al meglio l’utilizzatore di un olio da olive. Nulla è valido in assoluto, sia ben chiaro, anche perché di fronte ai gusti personali tutto è da considerarsi relativo. Tuttavia, seguendo alcuni criteri base ci si può muovere senza commettere errori

Luigi Caricato


Nessuno sembra rendersene conto

Luigi Caricato


Il Risorgimento dell’olio italiano

Ricordate? Qualcuno rammenterà senza dubbio quanto è avvenuto nel marzo 2011 a Trieste, quando proposi un “manifesto” in dieci punti per risollevare le sorti dell’olio nostrano? E’ servito a qualcosa? Sicuramente è stata una preziosa testimonianza, e da lì in avanti è emersa la moda di lanciare dei decaloghi. Gli obiettivi fondanti di questi dieci punti? Unire il comparto, conseguire un’equa remunerazione per il mondo contadino, giungere a una nuova concezione di extra vergine, denominata “succo d’oliva”

Luigi Caricato


La percezione della qualità

Si fa un gran parlare di cultura dell’olio e, di conseguenza, della qualità degli extra vergini e della raggiunta consapevolezza, da parte dei consumatori, nel percepire la qualità degli alimenti. E’ proprio così? In parte certamente sì

Luigi Caricato


Iscriviti alle
newsletter