Le forme dell'olio

O basta là

2022
O basta là

I tartufi del Piemonte e delle sue Langhe si sposano con l’olio di oliva e danno vita a un connubio unico di sapori. La preziosa bottiglia è accolta in un’elegante scatola dai toni scuri e le scritte in oro: non a caso, si è aggiudicato il premio Forme di Platino 2022 nella categoria condimenti

È una storia di abbracci e di intrecci fra gusti e profumi.

Il nostro olio di oliva è lo scrigno che accoglie il tesoro di emozioni sensoriali dei sette grammi di Tartufo Bianco d'Alba, che arriva dalle colline delle Langhe per donare all'olio i suoi intensissimi aromi.

A esaltare ancora di più l'unicità di questo insieme, ecco i riflessi di lucentezza e splendore dell'oro 23 carati, che dai banchetti degli imperatori romani ai piatti di Gualtiero Marchesi ha attraversato millenni di storia del buon gusto.

Nel dialetto piemontese si dice O basta là! per esprimere un elegante stupore, una piacevole meraviglia.

Proprio le sensazioni di degustazione riservate a chi apre questa ampolla e versa il suo prezioso contenuto, sulle tagliatelle fresche all'uovo, sulla fonduta, sulla carne all'albese, o lo utilizza quale meraviglioso ingrediente nelle carni stracotte o nei paté.

È un piacere mai provato e difficilmente dimenticabile.

Un incanto da assaporare con la vista, l'olfatto e il gusto.

Guido Novaro

Iscriviti alle
newsletter