Le forme dell'olio

Opera Collection

2020
Opera Collection

Due gamme di prodotto per AgrolioOpera Collection e Frantoio Agresti, che hanno conseguito un grande consenso alla ottava edizione del Premio Le Forme dell’Olio 2020, sia con il primo premio assegnato dalla giuria popolare del Simei nella categoria “regalistica”, sia con il Premio speciale “originalità stilistica”. C’è tutta una progettualità che va messa nella giusta evidenza

Savino Agresti è un imprenditore agricolo pugliese di Andria fortemente motivato al punto da considerare uno dei suoi prodotti di punta, l’olio extra vergine di oliva, un’opera d’arte. Non è un caso che uno dei suoi marchi più prestigiosi prenda proprio il nome di Opera.  Ecco, allora, l’instancabile impegno sul fronte della qualità del contenuto - l’olio, appunto -  e, nondimeno, l’investimento, altrettanto significativo, anche sulla qualità dei contenitori, in modo che bellezza e bontà coincidano, esprimendo quella che convenzionalmente si definisce la “quadratura del cerchio”.

Opera - spiegano dall’azienda - rappresenta il sigillo della creazione artistica che si esprime in una linea semplice e raffinata, declinata in eleganti orci in ceramica”.

La decorazione e il richiamo ai colori della natura è stata affidata a esperti ceramisti di Andria, e gli orci, di svariate misure e dimensioni, si presentano con un tocco di originalità e un moderno design, tali da renderli pezzi unici da poter essere collezionati ed esposti in bella vista anche dopo l’uso.

Opera Collection è nelle versioni Intenso e Delicato, e la stessa azienda, con il marchio Frantoio Agresti, presenta invece le versioni, anche qui Intenso e Delicato, ma in una originale quanto inconsueta - e possiamo anche dire: unica – lattina realizzata non in banda stagnata ma in ceramica. “Attorno alla fine del XVIII secolo – precisa Savino Agresti - l'inglese Bryan Donkin sperimentò l'impiego della latta per la realizzazione di confezioni per la conservazione di alimenti e nel 1810 Pierre Durand, anch’egli inglese, registrò un brevetto per scatole di latta. Da qui l’utilizzo massiccio di un contenitore privilegiato storicamente dai frantoi di tutto il mondo. La lattina – prosegue Savino Agresti - è sicuramente il miglior contenitore dell’olio, e proprio per questo abbiamo reinterpretato la forma classica riproducendola in ceramica, in tante varianti per poter essere abbinata ai contesti più diversi. Sono adatte per contenere e conservare l’olio a lungo, perché realizzate con impasti e vernici atossici, privi di metalli pesanti, idonei al contatto con gli alimenti”.

Entrambe le due gamme di prodotto, Opera Collection e Frantoio Agresti, hanno conseguito un grande consenso alla ottava edizione del Premio Le Forme dell’Olio 2020, sia con il primo premio assegnato dalla giuria popolare del Simei nella categoria “regalistica”, sia con il Premio speciale “originalità stilistica”. Insomma, c’è tutta una progettualità che va messa nella giusta evidenza.

Maria Carla Squeo

Art buyer di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter