Corso Italia 7

Rivista internazionale di Letteratura – International Journal of Literature
Diretta da Daniela Marcheschi

Basquiat. Viaggio in Italia di un formidabile genio

Per Aliberti Compagnia Editoriale è disponibile dallo scorso 27 gennaio, a firma della giornalista Anna Ferri,un volume dedicato al grande mito dell’arte contemporanea. 
Si tratta della ricostruzione del soggiorno modenese di Jean-Michel Basquiat, dedicata alla ricerca del ritratto perduto di una giovane donna modenese, Rossana Sghedoni, madre dell’autrice e modella dell’artista

Corso Italia 7

Basquiat. Viaggio in Italia di un formidabile genio

Basquiat. Viaggio in Italia di un formidabile genio, edito da Aliberti, è un racconto inedito delle giornate italiane di Jean-Michel Basquiat, genio e mito dell’arte contemporanea. 


«Da qualche parte, nel mondo, c’è un enorme quadro che ritrae mia madre con un casco di banane, fatto da Jean-Michel Basquiat – sì, proprio lui – che vale milioni di dollari».

È il 1981 quando un giovane, sconosciuto graffitista newyorkese arriva a Modena per esporre le proprie opere nella galleria di Emilio Mazzoli e lì incontra la donna che diventerà la sua musa, Rossana Sghedoni. 
Estro, fame di vita e incontenibile talento sono i tratti distintivi di un ventenne che New York ha appena conosciuto come SAMO ma che il mondo sta per scoprire con il nome di Jean-Michel Basquiat.

A poco più di sessant’anni dalla nascita del grande artista, Anna Ferri ci lascia il racconto, vero e inedito, dei due soggiorni a Modena del grande artista americano, intrecciando aneddoti, esclusive interviste, articoli e testi biografici; tra pittura, ragazze e iconiche coroncine disegnate sui muri della città, si snoda la ricerca del quadro raffigurante la musa italiana di Jean-Michel Basquiat, madre dell’autrice, che porta con sé un inestimabile valore artistico e affettivo.

Il libro è introdotto dalla prefazione di Rodrigo D’Erasmo e accompagnato dalle illustrazioni di Alessandro Baronciani, a testimoniare, con le loro grandi firme, la trasversale influenza artistica di Jean-Michel Basquiat.

Nella foto di apertura, e nel corpo dell'articolo, Jean-Michel Basquiat con il gallerista Emilio Mazzoli (1981)

Corso Italia 7

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter