Corso Italia 7

Rivista internazionale di Letteratura – International Journal of Literature
Diretta da Daniela Marcheschi

L’arte di governare la carta

Libri da leggere perché... La biblioteca domestica come organismo che cresce, cambia restando se stesso nel tempo. Un saggio-racconto, di Ambrogio Borsani sulla «follia e disciplina» delle biblioteche domestiche

Daniela Marcheschi

L’arte di governare la carta

In questo brillante saggio-racconto, appunto sulla «follia e disciplina» delle biblioteche domestiche, Borsani accompagna il lettore fra ordine (volumi disposti in verticale o di piatto, in una fila o in doppia fila?, in ordine cronologico o per soggetti?, per collane o per lingue?) e caos. Ma anche fra narrazione e iconografia, tra fotografia e documentazione scritta, in un accostamento fra libro e biblioteca di casa che è quello stesso fra pazzia e metodo di shakespeariana memoria…

La biblioteca domestica come organismo che cresce, cambia restando se stesso nel tempo. Un’immersione nella storia di chi ha amato i libri, dai bauli biblioteca (quello di Ernest Hemingway) agli scaffali delle abitazioni e nella letteratura tout court: la biblioteca nutrita e ordinata di Monaldo e Giacomo Leopardi, le gallerie aeree di Giuseppe Pontiggia, lo studio di Thomas Mann, con i suoi «libri, libri negli scaffali che coprivano due pareti fino al soffitto», visitato dall’allora adolescente Susan Sontag.

Ambrogio Borsani, L’arte di governare la carta. Follia e disciplina nelle biblioteche di casa, Milano, Editrice Bibliografica, 2017

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter