Corso Italia 7

Rivista internazionale di Letteratura – International Journal of Literature
Diretta da Daniela Marcheschi

Una vita inquieta, avventurosa, solitaria

Daniela Marcheschi

Una vita inquieta, avventurosa, solitaria

Nanni Cagnone, A ritroso, 2020-1975, poeti nottetempo, Milano 2020

In quest'autoantologia, Nanni Cagnone (1939) testimonia quarantacinque anni di lavoro poetico. Cagnone, ligure di Ponente, “di quelli che tramontano”, è stato batterista jazz, giornalista, editore, direttore creativo d’agenzie di pubblicità, consulente per la company image, docente d’estetica e di strategie progettuali.

Oltre alle opere poetiche (tra cui Le cose innegabili, Roma, Avagliano, 2018, Premio Napoli per la poesia), romanzi (Comuni smarrimentiPacific Time), racconti (Cammina mare), saggi e aforismi (DiscordeDites-moi Monsieur Bovary). Ha tradotto e commentato The Wreck of the Deutschland di G. M. Hopkins, Agamemnon di Eschilo, Perì Phýseos di Parmenide.

Una vita inquieta, avventurosa e infine solitaria, segnata da ricoveri psichiatrici e frequenti vagabondaggi. Una delle voci più importanti  della poesia italiana contemporanea: affascinante, polimorfica, ritrosa, e sempre controcorrente.

La foto dell'autore è di Eric Toccaceli.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter