Gotha Alimentare

Claudio Ranzani

Claudio Ranzani

Figura di primo piano nel mondo degli oli e grassi, dopo un lungo periodo da dirigente in Van den Bergh, Unilever, ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di direttore generale di Assitol, l'Associazione italiana dell'industria olearia, di cui nell’utimo periodo è stato delegato alla Presidenza. È scomparso il 7 ottobre 2019

Olio Officina

Claudio Ranzani [Milano, 27 febbraio 1946 – Milano, 7 ottobre 2019] è stato un dirigente nel settore alimentare.

Studi e formazione

Dopo il diploma di maturità al Liceo Scientifico, il 18 novembre 1970 ha conseguito la laurea in Chimica industriale presso l’Università degli Studi di Milano.

 

Incarichi professionali

Il percorso lavorativo ha avuto inizio nel 1970, presso la Unil – It Spa, oggi Unilever Spa, dove, nelsettembre 1979, ottiene l’incarico di responsabile del settore Technical legislation & harmonization, mentre nel luglio 1980 viene nominato dirigente, fino al 1996.

Il 27 agosto 1982 viene nominato, per il triennio 1982/1985, componente della Commissione tecnica per l’industria degli oli vegetali, grassi vegetali animali, delle proteine vegetali, degli oli minerali, dei colori e vernici, dei detergenti e tensio-attivi (con D.M. del 27/08/1982 pubblicato in Gazzetta Ufficiale).

Il 13 agosto 1985 viene confermato per il triennio successivo (1985/1988) quale componente della Commissione tecnica per l’industria degli oli vegetali, grassi vegetali animali, delle proteine vegetali, degli oli minerali, dei colori e vernici, dei detergenti e tensio-attivi (D.M. del 13 agosto 1985).

Il primo gennaio 1986 si trasferisce in Van den Bergh, sempre di Unilever, per assumere un nuovo incarico, di responsabile diretto delle relazioni esterne della Van den Bergh.

Il 13 giugno 1991 è stato nominato come parte del Comitato di Presidenza nel ruolo di Consigliere della Federazione nazionale del commercio oleario in rappresentanza della Lombardia. Incarico assunto per il triennio 1991/1993

Il 27 maggio 1992, per un triennio, è stato nominato parte del Consiglio di amministrazione della Stazione sperimentale per le industrie degli oli e grassi, quale membro del gruppo in rappresentanza degli industriali (con D. m. 24.04.1992).

Il 12 febbraio 1992 viene nominato, per il biennio 1992/1993 presidente del Gruppo Olio di Oliva in Assitol, l’Associazione italiana dell’industria Olearia.

Il19 febbraio 1993 è stato confermato nella carica di presidente della sezione Olio di Oliva di Assitol per il biennio 1993/1994.

Il12 maggio 1995, per il triennio 1995/1997, è stato membro del Consiglio direttivo della Società italiana per lo studio delle sostanze grasse.

Il 22 gennaio 1996 dopo essersi dimisso in Van den Bergh, assume nel luglio 1996 l’incarico di direttore generale di Unipro (cfr. articolo del Corriere della Sera, sezione Economia, del 21 luglio 1996).

Nel 2001 è entrato a far parte di Assolatte.

Il 24 settembre 2004, e finoal 2016, è direttore generale di Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia, dove tra l’altro ha dato l’avvio ad Assitol News.

L’8 novembre 2004 è stato nominato componente del Consiglio di amministrazione della Stazione sperimentale per le industrie degli oli e grassi e membro del gruppo in rappresentanza degli industriali (D.M dell’8 novembre 2004).

Il primo gennaio 2008 ha iniziato a collaborare con Assograssi, invirtù dell'Accordo di aggregazione Assograssi/Assitol, e, dall’aprile 2009 al 31 dicembre 2018 ha ricoperto l’incarico di direttore di Assograssi.

Il 17 maggio 2012 è stato nominato Consigliere di amministrazione del Fondo Fasa, assumendo l’incarico di vicepresidente. Nel periodo di consiliatura in cui era vicepresidente, il Fondo ha ottenuto la polizza sanitaria integrativa contrattuale più vantaggiosa per gli iscritti al Fondo, rispetto a quelle esistenti in quel periodo negli altri Fondi contrattuali della stessa tipologia. La Consiliatura aveva inoltre promosso una polizza sanitaria integrativa per gli inoccupati involontari, con costo a completo carico del Fondo, novità assoluta nel welfare contrattuale. Il 3 maggio 2017 ha terminato l’incarico.

Dal 5 ottobre 2016 al 17 maggio 2017, in sede di costituzione del Consorzio RenOils  - Consorzio degli oli e dei grassi vegetali e animali esausti - è stato nominato presidente del CdA.

 

Partecipazione a seminari e congressi

Nel corso della sua carriera dirigenziale ha partecipato a doversi seminari e congressi in veste di relatore.

Seminari USSL 3, nell’ambito del “Progetto Maya per un’alimentazione equilibrata”. Seminario “Prevenzione delle cardiovasculopatie per mezzo della corretta alimentazione”, a Varese;  “Dislipidemia e malattia coronarica”, a Grandate (Como); e “Ruolo della Dieta nella prevenzione delle malattie cardiovascolari”, a Malgrate (Lecco).

Ha inoltre partecipato come relatore, portando un talk dal titolo “Ruolo dei grassi nell’alimentazione” quando era responsabile delle relazioni esterne di Van den Bergh.

In diversi convegni, tra il 1987 e il 1988, ha partecipato come relatore con l’argomento “La dieta e le sue correlazioni con le malattie cardiovascolari”.

Il 18 marzo 1995 la sua partecipazione al seminario di apertura di “Oleum 95” a Firenze.

Il 23 e 24 novembre 1993 all’Università degli Studi di Milano, Commission of the Europea Communities- Symposium: The sensory and nutritional quality of virgin olive oil, interviene in qualità di relatore per Van den Bergh e Assitol, lanciando il  primo articolo: 1994: Paper: Olive oil quality and EEC regulations – Rivista Grasas y Aceites.

Il 29-30 giugno 1994 partecipa al convegno annuale per direttori Affari legali e Giuristi d’impresa- Istituto di ricerca internazionale, in qualità di responsabile Relazioni esterne di Unil-It gruppo Van den Bergh, sul tema “Il punto di vista del responsabile delle Relazioni esterne”, per conto di Van den Bergh.

Il 15 luglio 2005 partecipa a Firenze al Convegno nazionale 2005 dell’Istituto nazionale Carapelli fondazione Onlus, sul tema “Qualità alimentare e benessere. Studi sperimentali su alcuni prodotti innovativi nel settore degli oli vegetali.

Il 26 ottobre 2007 ha partecipato a Firenze al Convegno nazionale 2007 dell’Istituto nazionale Carapelli fondazione Onlus, sul tema “Il gusto della salute”.

 

Pubblicazioni

1994: Paper Olive oil quality and EEC regulations(volume 45, Fascicolo 1-2-1994) by Claudio Ranzani, Assitol, su Rivista Grasas y Aceites– 1994 (agris.fao.org)

2001: il libro L’etichettatura dei prodotti lattiero caseari, Claudio Ranzani (Assolatte) – Editoriale Il mondo del latte.

2003: “Aggiunta dei nutrienti ai prodotti lattiero caseari”, sulla rivista Il mondo del latte, dicembre 2003 mensile n. 12

 

Interviste

Ottobre – novembre 2007, rivista Pasticceria internazionale. Intervista in tema di margarine .

5 maggio 2006, “Esiste ancora un rischio contraffazione”, sulla rivista Food.

2008, “Las exportaciones de aceite de oliva italiano siguen creciendo año tras año” sulla rivista Oleo

 

Riconoscimenti

 2017. Nell’ambito di Olio Officina Festival è stato conferito il Premio Olio Officina – Cultura dell’olio, con la seguente motivazione: “Sempre impegnato in seconda fila, restando in ombra, ma operando in modo fattivo per fornire contenuti e risolvere problemi, ha permesso a un comparto oleario perennemente frammentato e conflittuale di creare una dimensione unitaria, senza mai essere divisivo e operando per il bene comune”.

Testimonianza

Una lettera di Angelo Cucurachi a Claudio Ranzani

Iscriviti alle
newsletter