Gotha Alimentare

Cosimo Moschettini

Cosimo Moschettini

Scienziato agrario di origini salentine, ha condotto studi appartenenti a molteplici settori: dalla laurea in medicina, all’economia agraria e, infine, all’agricoltura. È proprio in quest’ultimo ambito che diede importanti contributi tramite opere che hanno assunto un grande valore nel settore accademico

Olio Officina

Cosimo Moschettini [Martano, 26 agosto 1747 - Martano, 2 settembre 1820] è stato medico e scienziato agrario.

BIOGRAFIA

Nato a Martano, in provincia di Lecce, Cosimo Moschettini si trasferì per gli anni universitari a Napoli, dove conseguì la laurea in medicina.

Affiancò a quest’ultima studi relativi all’agricoltura, dedicandosi in particolar modo alla coltivazione e cura dell’ulivo.

Non fu totalmente una scelta casuale: gli oliveti ricoprivano la quasi totalità dei terreni di famiglia, e probabilmente l’interesse per questa pianta nacque in questo contesto.

Furono gli studi relativi all’economia agraria ad avvicinarlo alla corrente francese della fisiocrazia, e cercò, successivamente, nuove tecniche per migliorare le condizioni dell’agricoltura caratterizzante il meridione.

Prese parte alla Società di Agricoltura di Terra d’Otranto come primo segretario perpetuo e si impegnò nel cercare una soluzione alla brusca, malattia che, un tempo, colpiva gli uliveti.

Lo studio relativo alle cause e all’origine della brusca fu anche motivo di scontro e contesa con lo scienziato Giovanni Presta, ma entrambi non giunsero mai a un’ipotesi definitiva.

OPERE

De caussis morborum commentaria, 1769 (unica opera nota di medicina)

Della brusca malattia degli ulivi di Terra d’Otranto, 1777

Della rogna degli ulivi, De Dominicis, 1790

Osservazioni intorno agli ostacoli de’ trappeti feudali, De Dominicis, 1792

Della coltivazione degli ulivi e della manifattura dell’olio, 1794

Iscriviti alle
newsletter