Gotha Alimentare

Eddo Rugini

Eddo Rugini

Biotecnologo agrario, è stato per anni ricercatore del Cnr presso il Centro di Studio per la Olivicoltura di Perugia e docente universitario all’Università degli Studi della Tuscia, di cui è stato anche preside della facoltà di Agraria

Olio Officina

Eddo Rugini [Arcevia (Ancona), 19 gennaio 1948], biotecnologo agrario, è stato un ricercatore presso il Cnr e un docente universitario.

Biografia

Dopo essersi iscritto all’Università degli Studi di Perugia nell’anno accademico 1968/1969, si è laureato in Scienze Agrarie nel 1972, con 110/110 lode. Dopo aver svolto il servizio militare, ha ottenuto varie borse di studio al Cnr, dal 1973 al 1976, diventando ricercatore presso il Cnr dal 1976 al 1987, ed esattamente presso il Centro di Studio per la Olivicoltura di Perugia; in seguito è stato  Research Fellow presso l’Institute of Paper Chemistry section Genetic (Wisconsin, USA) 1981-82; Research Fellow presso East Malling Reseach Station, 1985 e 1986, per un totale di sei mesi; quindi professore associato, dal 1987, all’Università degli Studi della Tuscia; professore ordinario dal 1994, sempre all’Università degli Studi della Tuscia, fino a ottobre 2018, anno del pensionamento.

 

Attività di ricerca e di coordinamento

Eddo Rugini ha svolto attività di ricerca, prevalentemente nel settore delle piante arboree, attinente alla fisiologia e biochimica applicata, al differenziamento cellulare in vitro (rizogenesi, embriogenesi somatica e differenziamento di germogli), al differenziamento fiorale e al miglioramento genetico con tecniche convenzionali e biotecnologiche, in particolare alle modificazioni genetiche con tecniche del DNA ricombinante.

È stato coordinatore di progetti di interesse nazionale (PRIN, MIPAAF, CNR) e responsabile di UO di progetti internazionali della Unione europea e bilaterali con Inghilterra e Francia nel settore biotecnologico delle specie arboree da frutto.

 

Docenza in Italia

Dal 1986 al 2018 ha insegnato all’Università della Tuscia: Arboricoltura generale, Arboricoltura speciale, Frutticoltura; Coltivazioni arboreeOlivicoltura, Tecnica vivaistica, Scienza e tecnica delle colture in vitro.

Dal 2015/2016 al 2016/2017 ha avuto una docenza all’Università di ROMA3 per due anni consecutivi, della disciplina Produzioni Vegetali di Qualità.

  

Docenza all’estero

Per dodici anni consecutivi, dal 1998 al 2010, ha insegnato Horticultural Biotechnology al Master CIHEAM (International Centre for Advanced Mediterranean Agronomic Studies, UE (Grecia) 

 

Incarichi editoriali

Editore associato di Frontiers in Plant Science a partire dal 2018.

Ha svolto attività di revisore per diverse riviste internazionali (Plant Science, Plant Cell Tissue and Organ Culture, Scientia Horticulturae, Trees, Acta Physiol. Plant., Scientia Horticulturae, etc.). 

 

Incarichi direzionali e amministrativi svolti in Italia e all’estero

Preside della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi della Tuscia dal 2003 al 2009.

Consigliere di amministrazione e membro del Senato accademico Integrato per un totale di nove anni.

Membro di commissioni per la valutazione di progetti di ricerca europei e nazionali.

Membro Commissione Interministeriale per le Biotecnologie dal 1999 al 2003, designato dal Ministero della Sanità quale esperto per MiPAF.

Membro Commissione per la Biodiversità vegetale.

Membro Commissione regionale per i problemi vitivinicoli del Lazio.

Membro Gruppo lavoro per la definizione della Igp Kiwi Latina.

Membro Consiglio Scientifico Cnr, Istituto sulla Propagazione Specie Legnose, FI, 1997-2001.

Membro commissione florovivaistica (nominato dall’Assessorato agricoltura della regione Lazio).

Membro revisore della IFS (International Foundation for Science (Svezia).

Consulente internazionale della International Atomic Energy Agency di Vienna.

 

Cariche in corso in società scientifiche, accademie e altro

Vice-presidente dell’Accademia nazionale dell'Olivo e dell'Olio a partire dal 2014.

Membro (e già vice-presidente) Società di Genetica agraria. 

Membro dell’Accademia dei Georgofili. 

Membro di Società Scientifiche (SIGA, SOI) 

Consigliere Generale dal 2014 della “Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica”

Socio della Fondazione Carivit a partire dal 2002.

 

Onorificenze

Nel 2007 è stato insignito “Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana”.

Ha restituito l’onorificenza al Presidente della Repubblica per protesta nel 2016, con la motivazione principale di una scarsa considerazione dei politici nei confronti della ricerca e dei ricercatori, soprattutto dei numerosi giovani ricercatori precari che sorreggono la ricerca in Italia e ai quali non è garantito alcun futuro.

 

Pubblicazioni

Oltre 200 lavori a stampa, la maggior parte in lingua inglese.

Oltre 30 capitoli in libri editi da editori stranieri (Springer, McMillan, Kluwer, CRC Press, Wiley Blackwell, CAB, etc) e italiani.

Editor di due libri pubblicati da Springer e IHS.

Curatele varie.

 

Partecipazioni congressuali

Oltre 200 comunicazioni e poster a congressi, di cui circa 50 ad invito.

Circa 80 seminari, prevalentemente in Italia.

Numerose partecipazioni a interviste e dibattiti televisivi e radiofonici.

CONSULTA le altre biografie: QUI

La foto ritratto di Eddo Rugini è di Gianfranco Maggio per Olio Officina © 

Iscriviti alle
newsletter