Magazine

“Anche se la crisi morde, intendiamo aprire una porta sul futuro”

Speciale 50 anni Assitol / 4. L’Associazione italiana dell’industria olearia è una galassia in cui si intersecano diverse filiere, che, in un modo o nell’altro, finiscono tutte per completarsi. Un osservatorio privilegiato che consente di avere il polso esatto dell’agroalimentare italiano. Così, nonostante la non autosufficienza produttiva, nonostante la burocrazia, nonostante l’aggravio di norme obsolete, le aziende sono riuscite a valorizzare le produzioni e creare prodotti straordinari, inventando un vero e proprio brand. Il brand dei brand: l’Italia del gusto. Gli interventi del presidente Riccardo Cassetta

Olio Officina

Più certezze per gli operatori olivicoli e un modello agricolo più strategico

Speciale 50 anni Assitol/3. Risorse limitate e uno scenario internazionale difficile complicano, da circa tre anni, la redditività delle imprese del comparto agroalimentare. Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura, in occasione del cinquantenario dell’Associazione italiana dell’industria olearia, fa il punto sulla situazione attuale del settore primario soffermandosi sugli aspetti su cui occorre intervenire per sviluppare nuovi piani dal taglio più performante

Olio Officina


Secondo Assoproli le attese del settore olivicolo rischiano di annullare mesi di lavoro e confronto  

In una nota ufficiale l’organizzazione agricola esprime profonda preoccupazione per le modifiche introdotte al Decreto “Disposizioni nazionali sui programmi operativi delle Op e Aop del settore dell’olio d’oliva e delle olive da tavola”. Prendere in considerazione il 2022 come anno di produzione, anziché il 2021, penalizza le attività di programmazione in quanto si avranno dati incompleti e non definitivi

Olio Officina


È giunto il momento di impiegare le risorse genetiche dell’ulivo

Di importanza fondamentale per la ricerca, restano circoscritte e conservate solo nelle banche del germoplasma. Vari fattori, tra cui la mancanza di collaborazione tra quest’ultime e gli agricoltori, non ne ha permesso il pieno sfruttamento. Nel progetto Gene4olive, che vedrà il coordinamento da parte del Crea e il coinvolgimento di sedici istituzioni scientifiche, l’obiettivo è studiare le varietà di ulivo per valutare le più resistenti alle avversità biotiche e ottenere risposte in merito ai cambiamenti climatici

Olio Officina


Una casa comune per garantire agli italiani alimenti buoni, sicuri e salutari

Speciale 50 anni Assitol / 2. Con l’occasione del cinquantenario dell’organizzazione fondata il 27 aprile 1972, è stata presentata una ricerca curata da Nomisma in cui si dimostra l’importanza delle filiere alimentari e la necessità di un loro profondo ripensamento, alla luce della vicenda ucraina e dei rincari energetici. Sono tante le sfide dell’Associazione italiana dell’industria olearia nel sostenere la cultura della qualità e muovendosi sempre a difesa del carrello degli italiani

Olio Officina


Settore agroalimentare, destinati due miliardi per investimenti che guardino alla sostenibilità e innovazione

La convenzione sottoscritta dal ministero delle Politiche agricole e dalla Cassa depositi e prestiti, ha come obiettivo il sostegno delle filiere strategiche che scelgono di investire secondo i princìpi della salvaguardia ambientale e di installare macchinari tecnologicamente più avanzati. La collaborazione tra Cdp e Mipaaf ha già consentito di stipulare oltre 350 contratti di finanziamento sui precedenti bandi agevolando così molteplici realtà del comparto

Olio Officina


“Aceto balsamico” di Cipro: il punto sull’opposizione dell’Italia

È recentemente giunto a Bruxelles il documento che sostiene l’incompatibilità della norma cipriota con i principi del diritto comunitario. Le molteplici e puntuali argomentazioni elaborate dal ministero delle Politiche agricole evidenziano come il progetto risulti contrario ai regolamenti Ue sotto svariati aspetti, sia in materia di etichettatura dei prodotti e di informazione ai consumatori, sia in merito alla reciprocità e alla concorrenza leale nel mercato interno

Olio Officina


“La qualità di un olio è un ottimo investimento. A quel punto non ci siamo fermati più”

Speciale 50 anni Assitol / 1. Un’associazione conta se le persone che la dirigono hanno idee, voglia di fare e competenza. Aziende e associazione di categoria devono sapersi specchiare le une nell’altra. Un’associazione ha peso se le persone che la animano sanno dimostrare il proprio valore impegnandosi al fianco dei soci. È il lavoro comune che dà grandi risultati. Un’azienda cresce, si sviluppa, ha successo e si consolida se non è sola. L’intervento del presidente onorario Leonardo Colavita

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter

In India c’è chi invita a consumare olio di senape. Domanda: fa davvero bene alla salute?

In un articolo a firma del nutrizionista Anoop Misra - a proposito degli oli da utilizzare in alimentazione - consiglia con grande disinvoltura il ricorso al mustard oil, mettendolo in evidenza accanto ad altri grassi, tra cui l’olio da olive. Si tratta di un olio utilizzato da secoli nella cucina indiana, nonostante gli alti livelli di acido erucico. Ma è una giusta informazione questa, o disinformazione?

Massimo Occhinegro


La storia completa di Olio Officina Festival dalla prima edizione alla dodicesima

In vista dell’appuntamento a Milano con il grande happening dedicato agli oli da olive e ai condimenti, in programma dal 2 al 4 marzo 2023, ci piace rievocare il filo conduttore (anche se in questo caso ci verrebbe da dire il filo d’olio) che lega tutte le tappe di questo lungo percorso virtuoso con cui amiamo celebrare un alimento così essenziale quanto necessario nella dieta quotidiana. Volete partecipare e ricevere informazioni su come farlo?

Olio Officina


Frienn e Pizzolivm protagonisti di Pizza Challenge

Olitalia si riconferma partner del programma televisivo dedicato all’arte bianca. Protagoniste della terza edizione dodici pizzerie toscane, che da Firenze a Pistoia si sfideranno raccontando la propria cucina e il legame con il territorio. A giudicare i piatti saranno Luigi Franchi, direttore del magazine sala&cucina, e la chef Cristina Lunardini

Olio Officina