Codice Oleario

Sono a disposizione 300 milioni per l’attuazione del piano di rigenerazione olivicola della Puglia

Il ministro delle Politiche agricole, Francesco Lollobrigida, durante il Question time dello scorso 24 maggio, ha fatto luce su molti aspetti riguardanti lo stato attuale del comparto olivicolo pugliese. Oltre alla situazione critica dettata dal cambiamento climatico, permangono i problemi legati alla Xylella e alla devastazione di milioni di olivi. In questo contesto, coinvolgere il sistema universitario e gli enti di ricerca per affrontare il problema in modo strutturale si rivela necessario

Olio Officina

Una bevanda funzionale con effetto nutraceutico? La nuova vita delle acque di vegetazione olearie

Nel nome della sostenibilità è stato reso possibile il passaggio dalla condizione di acque reflue, considerate rifiuto, a un nuovo alimento-bevanda e ingrediente funzionale a elevato valore aggiunto e dalla comprovata azione benefica. Con il ricorso a biotecnologie verdi, e attraverso tecniche a basso impatto ambientale, si sviluppano nuovi scenari per i comparti alimentare e nutraceutico

Paola Foti, Cinzia Caggia, Pasquale Consoli, Flora Valeria Romeo,


C’è una lunga lista che riporta tutti i panel nazionali di assaggio dell’olio 

Gli oli vergini ed extra vergini di oliva, si sa, sono soggetti al giudizio del panel test. È una discriminante merceologica che riguarda, tra tutti gli alimenti in commercio, solo gli oli ricavati dalle olive. Un olio che non supera il test sensoriale può essere infatti bocciato dai giudici che fanno parte di un panel di assaggio. Il loro riconoscimento spetta al Ministero dell’agricoltura. Vi sono due categorie di panel: quelli ufficiali e quelli professionali, entrambi composti da un gruppo di esperti assaggiatori e da un capo panel. È alquanto vivo oggi il dibattito sulla attendibilità del giudizio. Si fa largo l’ipotesi di affiancare al panel un metodo che non preveda l’intervento dei sensi umani

Olio Officina


Rivista italiana sostanze grasse, focus sullo sviluppo delle creme spalmabili a base di olio

Lavori originali e sperimentali di autori italiani e stranieri caratterizzano ogni pubblicazione. Con cadenza trimestrale, in questo ultimo numero vengono riportati alcuni dei più significativi congressi di taglio internazionale sul mondo dell’olio e affini, e un interessante editoriale in occasione del centesimo anno di attività del periodico scientifico firmato da Pierangela Rovellini, direttore editoriale, e da Massimo Dal Checco, amministratore unico di Innovhub Ssi

Olio Officina


Il Premio Olio Officina per la Letteratura 2023 a Giorgio Boatti

Autore del romanzo Abbassa il cielo e scendi, edito da Mondadori, con le sue storie ha raccontato per anni, con grande lucidità e pathos, ciò che siamo stati e ciò che stiamo vivendo. Nell’ambito della dodicesima edizione di Olio Officina Festival, come scrive Daniela Marcheschi nella motivazione del riconoscimento, è stato particolarmente apprezzato il suo "senso della lingua" e il "rigore formale", oltre a “uno slancio e un amore della verità rari e perciò ancora più preziosi”

Olio Officina


Quando c’è disaccordo tra i panel di assaggio dell’olio subentra la tecnologia

È stata pubblicata in open access la procedura operativa standard del metodo per la quantificazione dei composti volatili negli oli vergini di oliva. Voluto dal Consiglio oleicolo internazionale e dall’Unione europea, il metodo è stato concepito per supportare il panel test e non per essere in contrapposizione o in alternativa a quest’ultimo. Sono due i rivelatori utilizzati, lo spettrometrico di massa e quello a ionizzazione di fiamma. Ogni buon analista, seguendo nel dettaglio le istruzioni, può applicare il metodo in modo efficace e riproducibile

Tullia Gallina Toschi


Il Premio Personaggio dell’anno 2022 a Carlo Gherardi

L’imprenditore bolognese, fondatore di Palazzo di Varignana, dopo una vita intensa di viaggi in giro per il mondo e di lavoro nel digitale e nell’intangibile pianeta Fintech, ha voluto investire sul territorio riportando la coltura dell’olivo in modo importante sulle colline bolognesi. Olio Officina, in occasione del festival, lo ha premiato per il grande impegno e il coraggio di investire in olivicoltura

Olio Officina


Il Premio Olio Officina Cultura dell’Olio 2023 a Giovanni Salvagno

L’imprenditore veneto di Nesente Valpantena celebra tra l’altro il centenario della fondazione dell’azienda, avvenuta a opera del padre Gioacchino. L’occasione del riconoscimento ha consentito anche di annunciare la pubblicazione di un volume, in uscita in ottobre, in coincidenza con la centesima frangitura di olive, libro incentrato sulla prestigiosa storia familiare e imprenditoriale di una realtà tra le più apprezzate anche all’estero

Olio Officina


Il Premio Olio Officina Cultura dell’Olio 2023 ad Andrea Carrassi

Il direttore generale di Assitol “ha trovato il coraggio di esporsi avviando una campagna contro il sottocosto, mai producendo attriti ma stimolando il dialogo tra le parti” si può leggere nella motivazione del riconoscimento consegnato nell’ambito di Olio Officina Festival. Il lavoro svolto guarda alla compattezza del comparto, trovando nel confronto la via migliore da perseguire

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter

Il Premio Olio Officina Cultura dell’Olio 2023 a Eddo Rugini

Biotecnologo agrario, ricercatore presso il Cnr e docente universitario, ha condotto numerose attività di ricerca in più settori. Ampia attenzione è stata dedicata alle modificazioni genetiche di varietà di olivo con geni utili per potenziare le capacità di difesa nei confronti di stress biotici e abiotici, nonché per utilizzo delle stesse a finalità salutistiche. Questi, e altri meriti, sono stati motivo di conferimento del premio durante la dodicesima edizione di Olio Officina Festival

Olio Officina


Il Premio Olio Officina Cultura dell’Olio 2023 a Mauro Olivieri

Presidente da quattro anni della giuria dei contest Forme dell’Olio, Forme dell’Aceto e Forme Design – Designer dell’anno, si è sempre impegnato nella costruzione di una nuova visione del disegno applicato al cibo. Il mondo dell’olio ha bisogno di occhi nuovi che lo interpretino e che lo sappiano raccontare, proprio come avviene nei progetti del designer, dove estetica e funzionalità creano un connubio perfetto

Olio Officina


Obiettivo: decodificare i composti volatili per determinare gli aromi dell’extra vergine

Non solo possono fornire molteplici informazioni sul singolo olio, ma, soprattutto, ne attestano la qualità e genuinità. Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia, ha avviato una sperimentazione per un nuovo sistema di analisi capace di rafforzare il panel test. Nell’ambito della dodicesima edizione di Olio Officina Festival, Anna Cane, presidente del gruppo olio d’oliva, ne ha approfondito i vari aspetti

Olio Officina


Più valore all’extra vergine partendo da un nuovo dialogo con la grande distribuzione

Si è affrontato, in occasione di Olio Officina Festival, il grande problema che il comparto oleario deve costantemente fronteggiare: il sottocosto. «L’olivicoltura italiana ha perso il 50% della sua produzione – ha affermato Andrea Carrassi, direttore generale di Assitol – e per affrontare la complessità della situazione, occorre grande senso di responsabilità». In questo contesto, spingere sulle promozioni sarebbe fuorviante per i consumatori

Olio Officina


Nuova immagine per gli extra vergini. Pronto il “Manifesto per un design oleario etico e sostenibile”

Luigi Caricato, direttore di Olio Officina, insieme con l’architetto-designer Mauro Olivieri e il creative director Antonio Mele, hanno ritenuto necessario stilare questo importante documento da concepire in itinere e per questo aperto a ulteriori contributi. Di design, packaging e grammatiche visive dell’olio se ne parlerà a Olio Officina Festival venerdì 3 marzo

Olio Officina


La narrazione del cibo tra origine e comportamenti di consumo a Olio Officina Festival

Non si può limitare il concetto del cibo al solo atto di mangiare, di nutrirsi: c’è qualcosa di molto più profondo e complicato dietro a questo tema. Venerdì 3 marzo, presso la Sala Chagall del Palazzo delle Stelline, sarà possibile prendere parte a una serie di appuntamenti che vedranno figure interdisciplinari - provenienti dall’Università del Salento fino all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo – dialogare attorno a questo importante marcatore culturale

Olio Officina


Olio Officina Festival 2023. Il programma di giovedì 2 marzo

Il primo giorno della dodicesima edizione del grande happening dedicato agli oli da olive e ai condimenti avrà inizio a partire dal pomeriggio con tanti appuntamenti. Verranno assegnati i Premi Olio Officina Cultura dell’Olio, si rifletterà sullo stato del comparto oleario e sarà presentato il numero 15 della rivista OOF International Magazine, un numero dedicato interamente ai più piccoli e a come diventare consumatori consapevoli

Olio Officina