Codice Oleario

Gli extra vergini finalisti del Milan International Olive Oil Award secondo la giuria Gdo

Dopo aver comunicato i finalisti selezionati da Onaoo e dai sommelier Ais, ecco una nuova lista, da cui si ricaveranno i risultati definitivi, ovvero il miglior olio in assoluto secondo i buyer della Grande distribuzione organizzata, e, di conseguenza, i migliori oli in relazione alle varie categorie di fruttato, secondo la distinzione tra le due macro categorie di fruttato verde e fruttato maturo. Presto, anche i riscontri delle altre giurie, con le valutazioni globali che confluiranno nella guida ai migliori oli del mondo in commercio. Tale selezione è avvenuta a cura dei buyer di Decò Italia

Olio Officina

Gli extra vergini finalisti del Milan International Olive Oil Award secondo la giuria Gdo

AGGIORNAMENTO DEL 20 LUGLIO 2021: SCARICA E LEGGI – CLICCANDO QUI – IL PDF CON TUTTI I PREMIATI

L’olio visto dai buyer, da coloro che selezionano prodotti destinati a raggiungere il consumatore. Da qui la partecipazione in veste di giurati, in questa seconda edizione del Milan International Olive Oil Award, dei buyer di Decò Italia, società consortile con sede a Milanonata da un progetto Multicedi e Gruppo Arena, aziende di supermercati che fanno parte del Gruppo VéGé. L’obiettivo di Decò Italia è di realizzare, sviluppare e gestire tutto il mondo delle marche private per gli oltre 700 punti vendita dei due gruppi.

A capo di Decò Italia vi sono Mario Gasbarrino e Gabriele Nicotra, i quali, rispettivamente, ricoprono i ruoli di amministratore delegato e direttore generale. Un impegno per la qualità notevole. Tra l’altro, è notizia recentissima, il noto marchio “Gastronauta”, creato negli anni Novanta da Davide Paolini, è stato ora acquisito proprio dalla centrale d’acquisto guidata da Gasbarrino, portando così avanti un progetto finalizzato a dare maggiore valore al settore food, elevandolo alla fascia premium, proprio come lo stesso Gasbarrino aveva fatto quando era ad di Unes, con “Il Viaggiator Goloso”, un marchio che era diventato successivamente anche insegna. Insomma, considerando il valore di tale impegno per la qualità, abbiamo pensato bene di affidarci proprio a loro per la valutazione degli oli del MIOOA 2021. Ed ecco i riscontri.

GLI OLI EXTRA VERGINI FINALISTI SECONDO LA GIURIA GDO

Le aziende sono state collocate in ordine strettamente alfabetico e suddivise per categorie di fruttato.

CATEGORIA FRUTTATO MATURO LEGGERO

Nobile FOOI

Carapelli Firenze

Tavarnelle Val di Pesa (FI), Italy

Garda Dop Orientale Turri

Turri Fratelli

Cavaion Veronese (Vr), Italy

CATEGORIA FRUTTATO MATURO MEDIO

Igp Olio di Puglia

Nicola Pantaleo

Fasano (Br), Italy

CATEGORIA FRUTTATO VERDE LEGGERO

Cru daMare

Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia di Mela C & C

Imperia, Italy

CATEGORIA FRUTTATO VERDE MEDIO

Abasa Reserva

Aceites Abasa

Baena, Cordoba, Spain

Ravece

Basso Fedele & Figli

San Michele di Serino (Av), Italy

Igp Sicilia

Bonolio sas di Michele Bono & F.lli

Sciacca (Ag), Italy

San Giuliano Monocultivar Bosana

Domenico Manca

Alghero (Ss), Italy

Laudemio Frescobaldi

Marchesi Frescobaldi

Firenze, Italy

Organico ecologico

Oro del Desierto

Tabernas (Almería), Andalucía, Spain

Pago de Peñarrubia Picual

Pago de Peñarrubia

Albacete, Spain

Filippo Berio – Riserva Oro 100% Italiano

Salov Spa

Massarosa (Lu), Italy

CATEGORIA FRUTTATO VERDE INTENSO

Monocultivar Nocellara

Agroalimentari del Colle – Masserie di Sant’Eramo

Santeramo in Colle (Ba), Italy

Goya Organics

Goya en España

Sevilla, Spain

Dominus Cosecha Temprana

Monva

Mancha Real, Jaén, Spain

In apertura, foto di Olio Officina

TAG:

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.