Codice Oleario

Il contesto olivicolo italiano tra sfide, innovazione e passione

Un appuntamento importante a Villa Ciardi. A Bisceglie, in Puglia, il 23 marzo l’olivicoltura si racconterà attraverso i suoi protagonisti. L’evento è anche in diretta e si potrà partecipare collegandosi attraverso il canale YouTube di Bayer Crop Science Italia e sui canali social

Olio Officina

Il contesto olivicolo italiano tra sfide, innovazione e passione

L’appuntamento è di quelli da non perdere. Molto importante perché si farà il punto su importanti aspetti che rimandano ai modi di gestire oggi l’olivicoltura. Per chi si recherà fisicamente all’evento, tutto ha inizio alle ore 16.15, presso Villa Ciardi, nel Salone di Cristallo.

L’evento, e la diretta streaming, avranno invece inizio alle ore 17. Sarà infatti possibile seguire l’evento anche da remoto, collegandosi al canale YouTube di Bayer Crop Science Italia, oppure direttramente dalla pagina Facebook @BayerCropScienceItalia.

Ch interverrà

Il prof. Salvatore Camposeo, dell’Università degli Studi di Bari intorno all’olivicoltura italiana, la situazione e le prospettive.

Si andrà dal Nord fino al Sud, lasciando la parola ai diretti protagonisti. Ed esattamente:

  • Marco Lucchi – Agronomo, Liguria
  • Marco Viola – Produttore olivicolo, Umbria
  • Pierluigi Taccone – Produttore olivicolo, Calabria
  • Giacomo Carreras – Agronomo, Puglia

Spazio anche alla nuova Bayer, con uno sguardo aperto al futuro, con l’intervento di Matteo Colombo – Head of Marketing Bayer.

Spazio inoltre a Bayer e all’impegno per l’olivicoltura, con:

  • Silvano Locardi – Grower & Channel Manager Bayer
  • Danilo Slanzi, Giuseppe Cortese – Market Development Bayer

Moderatore

Luigi Caricato – Oleologo e direttore di Olio Officina

Clicca qui, per maggiori informazioni

Clicca qui, per procedere alla registrazione

In apertura, foto di Olio Officina©

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.