Codice Oleario

Storia e innovazione nella filiera olivicolo-olearia. Una Summer School a Bitonto

Una inziativa a cura del Dipartimento di Studi umanistici e del Dipartimento di Scienze Agro-ambientali e territoriali dell'Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari. Le lezioni comprendono il periodo dal 19 al 23 luglio 2021 e mirano mira alla preprazione di figure professionali qualificate, pronte per operare nel campo della filiera olivicola-olearia con particolare specializzazione negli aspetti della produzione di extra vergini a basso impatto ambientale e di elevata qualità

Olio Officina

Storia e innovazione nella filiera olivicolo-olearia. Una Summer School a Bitonto

L’impegno dell’Università di Bari per la formazione non si ferma nemmeno in estate. Dal 19 al 23 luglio 2021, un ciclo di lezioni mattutine e pomeridiane, suddivise in moduli.

Si inizia lunedì 19 luglio con il Modulo 1 – Tradizione mediterranea, per proseguire con il Modulo 2 – Innovazione colturale martedì 20 luglio, quindi con il Modulo 3 – Innovazione e tecnologia nella giornata di mercoledì 21 luglio, per passare al Modulo 4 Commercializzazione e impresa di giovedì 22 luglio, e concludere infine venerdì 23 luglio con il Modulo 5 – Mission possibile? L’elaiocultura.

SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

La Summer School organizzata dal professor Salvatore Camposeo si propone quale strumento operativo nel settore della formazione universitaria superiore e mira alla preprazione di figure professionali qualificate, in modo che siano pronte per operare nel campo della filiera olivicola-olearia, con particolare specializzazione negli aspetti della produzione di olio extra vergine di oliva a basso impatto ambientale e a elevata qualità.

Vi possono partecipare 50 corsisti in possesso di diploma di maturità e/o di laurea triennale e magistrale in discipline agronomiche, biotecnologiche e storiche, e/o di esperienza professionale in campo elaicolo documentata per almeno quindici anni.

In apertura, foto di Olio San Giuliano – Alghero

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.