Codice Oleario

Aceite Sierra Mágina

Speciale oli Dop spagnoli. Questa settimana ci indirizziamo nella parte centro-meridionale della provincia di Jaén, in un areale in cui si producono extra vergini di grande stabilità, molto fruttati e sapidi, leggermente amari, con un colore che varia dal verde intenso al giallo dorato. (Sedicesima puntata, continua)

Olio Officina

Aceite Sierra Mágina

Conosciamo davvero le produzioni olearie estere? In Europa esistono le attestazioni di origine Dop e Igp che consentono di valorizzare gli extra vergini del territorio. La qualità di questi oli a marchio Dop o Igp è sicura, garantita e accertata, anche perché esiste un Disciplinare di produzione che detta le regole, oltre a un Consorzio di tutela che riunisce i produttori e li segue passo dopo passo, fornendo tutela e assistenza, e, parallelamente, vi è anche un organismo di controllo che sovraintende allo scopo di accertare la reale provenienza degli oli e la piena corrispondenza a quanto dichiarato in etichetta. La puntata di questa settimana è dedicata alla Dop Sierra  Mágina.

 

 

La Dop dell’Aceite Sierra Mágina rimanda all’olio extra vergine di oliva della parte centro-meridionale della provincia di Jaén, ovvero nei dintorni del massiccio montuoso di Mágina, da cui è stato appunto mutuato il nome dell’attestazione di origine.

Il territorio in cui ricade la Dop Sierra Mágina comprende quindici comuni, i seguenti: Albachez de Mágina, Bedmar y Garcíez, Bélmez de la Moraleda, Cabra del Santo Cristo, Cambil-Arbuniel, Cárcheles, Campillo de Arenas, La Guardia de Jaén, Huelma-Solera, Jimena, Jódar, Larva, Mancha Real, Pegalajar e Torres.

È un territorio con circa 60 mila ettari di oliveti, su terreni con una pendenza media superiore al 15%, e con una proporzione equilibrata tra oliveti irrigui e non.

È un olio, il Dop Sierra  Mágina, ottenuto dal frutto dell'olivo della varietà predominante Picual, e quale cultivar secondaria, l'olivo Manzanilla di Jaén.

La posizione geografica di questi territori, situati nel centro meridionale della provincia di Jaén, fino al confine con la provincia di Granada, tra gli altipiani delle montagne e le valli formate dai fiumi Jandulilla, Guadiana Menor e Guadalquivir, ha fatto sì che fin dai tempi più antichi, hanno conosciuto un gran presenza di villaggi e tanti viaggiatori, essendo stato un passaggio naturale nelle comunicazioni tra l'interno e la costa.  La vicina presenza della valle del Guadalquivir e l'esistenza di numerosi bacini fluviali sono stati elementi determinanti per la sua occupazione, con numerosi resti archeologici e tracce del passato.

Il metodo di raccolta delle olive previsto dal disciplinare di produzione contempla la raccolta solo delle olive direttamente dall'albero, pulite accuratamente in modo da evitare il loro deterioramento, e consegnate al frantoio subito dopo la raccolta.  All'interno degli stessi frantoi, i frutti devono essere lavorati in meno di 48 ore dal ricevimento, sempre a partire olive sane. L'olio estratto deve essere conservato in appositi serbatoi per una conservazione ottimale.

Gli oli protetti dalla Denominazione di origine protetta Sierra Mágina sono oli di grande stabilità e dai sapori fruttati, con un leggero tocco amaro e caratterizzati da colori che variano dal verde intenso al giallo dorato.

 

Rispetto ad altri oliveti, la bassa produttività di quelli situati su pendii li rende meno competitivi, con un costo di raccolta più elevato, motivo per il quale gli olivicoltori e i frantoiani puntano su produzioni di alta qualità allo scopo di emergere sui mercati proprio per la grande bontà della materia prima e per l’implicito valore paesaggistico che sta dietro alla produzione dell’olio.

Si ringrazia per le informazioni e per le foto il  Consejo Regulador de la Denominación de Origen Protegida Sierra Mágina.

Iscriviti alle
newsletter