Codice Oleario

Differential Scanning Calorimetry

Expertise. Un libro di cui è curatrice Emma Chiavaro, dell’Università di Parma, molto importante perché riferisce intorno a una tecnica, la calorimetria a scansione differenziale, utile nel valutare sofisticazioni, termoossidazione e l'efficacia degli antiossidanti per i principali oli e grassi vegetali

Lorenzo Cerretani

Differential Scanning Calorimetry

Differential Scanning Calorimetry: Applications in Fat and Oil Technology è il titolo di un testo che si occupa dell'utilizzo della tecnica DSC (calorimetria a scansione differenziale) nel campo delle tecnologie degli oli e dei grassi.

Il libro n particolare spiega come la tecnica DSC venga utilizzata mediante lo studio delle curve di raffreddamento e riscaldamento per valutare sofisticazioni, termoossidazione e l'efficacia degli antiossidanti per i principali oli e grassi vegetali.

Un libro prezioso - di cui è curatrice (editor) Emma Chiavaro – che approfondisce inoltre l'uso di altre tecniche termiche e fisiche accoppiate con il DSC. Infine, il testo include applicazioni nella valutazione della funzionalità della margarina, della tecnologia di produzione del cioccolato, degli oli di palma e di cocco.

Considerando che il testo si rivolge ad un pubblico internazionale, è interessante notare che un intero capitolo sia stato dedicato all'applicazione di questa tecnica analitica per la valutazione degli oli prodotti dall'oliva.

Chi è Emma Chiavaro? Molti tra coloro che si occupano di olio la conoscono bene. La Chiavaro, dottore in Chimica farmaceutica con lode presso l’Università La Sapienza di Roma, è specialista in Chimica e tecnologie Alimentari, nonché dottore di ricerca in Ispezione degli Alimenti di Origine Animale, professore associato (S.S.D. AGR/15, Scienze e Tecnologie Alimentari) presso l’Università degli Studi di Parma con afferenza al Dipartimento di Scienze degli Alimenti.

La Chiavaro è attualmente docente dei corsi integrati di insegnamento in Tecnologie Alimentari 3 (II Modulo: Processi e Gestione della Qualità 2) e Alimenti e Bevande II, (I Modulo Latte e derivati) rispettivamente presso il Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e Scienze Gastronomiche presso lo stesso Dipartimento dell’Università.

E’ anche membro di commissioni di esame per numerosi insegnamenti e di laurea per il Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e Scienze Gastronomiche (I e II livello) dell’Università di Parma, del collegio Docenti del corso di dottorato in Scienze e Tecnologie Alimentari, della giunta dipartimentale, del Comitato d’Area 107 presso la stessa Università. E’ relatrice e correlatrice di oltre 60 tesi di laurea presso i Corsi di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e Scienze Gastronomiche dell’Università di Parma. E’ membro di società scientifiche, referee di numerose riviste internazionali e autrice di oltre 150 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali e atti di convegni. Collabora con numerosi enti di ricerca nazionali e internazionali. Partecipa e coordina a progetti e convenzioni di ricerca.

E’ anche editor associato per il Journal of the Science of Food and Agriculture, fa parte dell’editorial boards di riviste del settore ed è Editor del testo DIFFERENTIAL SCANNING CALORIMETRY: APPLICATIONS IN FAT AND OIL TECHNOLOGY (CRC Press). da sempre impegnata su più fronti, Emma Chiavaro si occupa prevalentemente della misura di proprietà fisiche degli alimenti con particolare attenzione all’utilizzo della calorimetria a scansione differenziale nel settore di oli e grassi. Inoltre, si occupa della valutazione delle proprietà tecnologiche e nutrizionali degli alimenti di origine animale e vegetale sottoposti a processi di cottura innovativi e convenzionali, della valutazione delle stabilità e conservabilità di alimenti per effetto di variazioni di processo o di ingredientazione.

Iscriviti alle
newsletter