Codice Oleario

Il Coi cerca esperti

L'invito è rivolto a personale competente e ai laboratori che lavorano su possibili contaminanti negli oli da olive. L'obiettivo: la raccolta dati e la validazione di metodi analitici

Olio Officina

Il Coi cerca esperti

Il Secretariato Esecutivo del Consiglio oleicolo internazionale invita gli esperti e responsabili di laboratorio che lavorano su possibili contaminanti negli oli di oliva e negli oli di sansa di oliva a esprimere il proprio interesse nel partecipare alla raccolta di dati e alla validazione di metodi analitici.

Il gruppo di lavoro del Coi sulla determinazione dei residui di contaminanti negli oli di oliva e negli oli di sansa di oliva sta svolgendo numerosi studi sui seguenti argomenti:

MOSH (idrocarburi saturi di oli minerali) e MOAH (idrocarburi aromatici di oli minerali)

Metodo di analisi ed errore analitico (LOQ e LOD)          MOSH-MOAH.AM

Dati sulla presenza di questi contaminanti negli oli, per ciascuna categoria commerciale                                                                                           MOSH-MOAH.DC

Indagine sulla possibile causa di contaminazione e modi per minimizzarla MOSH-MOAH.DC2

3-MCPD (3-monocloropropano-1,2-diolo)

Dati sulla presenza di questi contaminanti negli oli, per ciascuna categoria commerciale                                                                                           3-MCPD.DC

IPA (idrocarburi policiclici aromatici)

Revisione del metodo per la determinazione degli IPA  HAPs.ME

Convalida del metodo per IPA specifici    HAPs.ME2

Tutti gli esperti del settore, in particolare quelli che dispongono delle strutture analitiche e del personale qualificato in grado di eseguire le analisi richieste, sono invitati a contattare il segretariato esecutivo del Coi.

Gli esperti da Paesi membri e non membri del Coi sono ugualmente invitati. Si prega di fare riferimento al codice riportato nell'elenco precedente nelle comunicazioni con il segretariato esecutivo nel manifestare interesse in questa attività.

 

 

La foto di apertura è di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter