Codice Oleario

Non c’è successo commerciale con le olive da tavola senza la necessaria preparazione

I corretti sistemi di packaging e conservazione sono importanti. Come pure la stessa tracciabilità. Le occasioni per approfondire non mancano. Il 5 ottobre l’appuntamento con il settimo evento del Crea, relativo al progetto Alive, con importanti aggiornamenti su come caratterizzare, valorizzare e tracciare le olive da tavola. Grande attenzione sarà posta inoltre sull’analisi sensoriale delle olive trasformate e sui concorsi attraverso i quali vengono premiati i migliori prodotti sul mercato

Olio Officina

Non c’è successo commerciale con le olive da tavola senza la necessaria preparazione

Prosegue tappa dopo tappa il Progetto “Alive. Caratterizzazione e valorizzazione delle olive da mensa e a duplice attitudine”, coordinato dal ricercatore Innocenzo Muzzalupo e nato per rispondere alle esigenze del Piano Strategico per l’Innovazione e la Ricerca adottato dal MiPAAF che ha obiettivo di «promuovere il trasferimento di conoscenze ed innovazione nel settore agricolo e forestale nelle zone rurali».

L’obiettivo del progetto è l’introduzione di innovazioni di processo e di prodotto per migliorare la produzione di olive da mensa e le relative tecnologie di trasformazione volte a migliorare le caratteristiche di qualità e tipicità dei prodotti sul territorio.

Le giornate di studio, come ormai chi segiue Olio Officina sa, si svolgono di martedì e al momento sempre in modalità telematica, sotto il nome di Tuesday Alive.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL WEBINAR

L’obiettivo del settimo evento è di caratterizzare, valorizzare e tracciare il prodotto finale della filiera, le olive da tavola, e fornire utili indicazioni sui corretti sistemi di packaging e di conservazione. Infine, una particolare attenzione verrà posta all’analisi sensoriale delle olive trasformate e sui Concorsi che premiano i migliori produttori.

 

IL PROGRAMMA

Inizio dei lavori

Ore 9.30

Moderano

Dott. Biologo I. Muzzalupo

Dott. Agronomo C. Pecora

Dott. Biologo G. Misasi

 

Interventi

Ore 9.30 – 10.00

Prof. Ordinario Marco Poiana, Università Mediterranea di Reggio Calabria (RC)

Ore 10.00 – 10.20

Dott.ssa Cinzia Benincasa, Ricercatrice, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura, Rende (CS)

Ore 10.20 – 10.40

Dott. Innocenzo Muzzalupo, Primo Ricercatore, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura, Rende (CS) Dott.

Ore 10.40 – 11.00

Agronomo Nicola Barbieri, Lead Auditor Sistemi di Qualità e Sicurezza Alimentare

Ore 11.00 – 11.30

Dott.ssa Nicoletta Timpanaro, Ricercatrice, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura, Acireale (CS)

Ore 11.30 – 11.45

Dott.ssa Paola Fioravanti, Presidentessa Unione Mediterranea Assaggiatori Olio e olive

Ore 11.45 – 12.00

Dott. Agronomo Nunzio Scaramuzzino, Responsabile Tecnico UNAPROL

 

Tavola rotonda

Ore 12.00 – 13.00

Modera: Dott. Luigi Caricato, direttore di Olio Officina

Conclusioni

Ore 13.00

Dott. Forestale Sabrina Diamanti, Presidente CONAF

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PDF DEL PROGRAMMA

Comitato scientifico:

Innocenzo Muzzalupo, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura 

Carmela Pecora, Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali

Giovanni Misasi, Coordinatore commissione Ambiente, Territorio e Paesaggio, ONB Calabria

Comitato organizzatore

Innocenzo Muzzalupo, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura

Carmela Pecora, Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali

Giovanni Misasi, Coordinatore commissione Ambiente, Territorio e Paesaggio, ONB Calabria

Laura Frati Gucci, Pirene s.r.l., Roma

Per i professionisti iscritti all’ordine professionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali, all’Ordine dei biologi e al Collegio degli agrotecnici, previa registrazione, verranno rilasciati i CFP.

 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter