Codice Oleario

Olivagione 2013 a Prato e dintorni

Gusti morbidi, armonici, smussati nella componente amara a livello gustativo, con sentori lievi ma pieni di profumi a livello olfattivo. Il riscontro di un’annata dalla qualità complessiva decisamente alta

Ubaldo Baldi

Olivagione 2013 a Prato e dintorni

Produzione dell’annata con una qualità complessiva decisamente alta. Queste in sintesi le caratteristiche organolettiche degli oli extravergini prodotti sul territorio della Provincia di Prato nell’annata 2013.
L’andamento climatico stagionale specie a causa delle piogge che hanno caratterizzato i mesi di settembre-ottobre ha portato ad una difficoltà nella maturazione delle olive stesse con un ritardo generalizzato nella raccolta e nella lavorazione in frantoio, non incidendo comunque sulla qualità ma affinando la parte sensoriale degli oli, ammorbidendo le caratteristiche olfattive e organolettiche e avvicinando qualitativamente tutti i campioni degli oli presentati a concorso verso gli stessi standard elevati.

Questo ha reso abbastanza impegnativo (e non privo di confronto per il panel di assaggio operante presso la Camera di Commercio di Prato) dover valutare il miglior olio finalista tra quelli giunti in finale.

Parte sensoriale olfattiva

Intensità
categoria fruttati leggeri, medio-leggeri

Profumi
ricchi di profumi di oliva verde, pieni e rotondi , buon aroma di frutti sani e freschi sentori dolci nel complesso, mai aggressivi.
In sintesi traspare una rotondità complessiva ed un equilibrio costante della parte aromatica, non intensa che li colloca prevalentemente nella categoria fruttati leggeri o medio leggeri.

Parte sensoriale gustativa

Amaro
La produzione territoriale annata 2013 in genere non è stata caratterizzata da oli amari .
Non vi è presenza di “amarone” caratteristico di altre annate, ne si ritrovano note di carciofo o ancor più estreme sul legnoso.
Si ritrova invece il cardo e la mandorla fresca piacevole che è indice di dolcezza e armonia.
Un buon amaro che da consistenza e grazia al complesso della parte aromatica gustativa.

Piccante
Presenza decisa in tutti gli oli a concorso, con un piccante di peperoncino che si evidenzia prevalentemente in post assaggio a livello di gola e non a livello palatale, con note non persistenti ma decise. Per l’intensità si può associare ad un peperoncino varietà pepper anziché ad un habanero, quindi dal gusto meno estremo e più gradevole .

Altre caratteristiche
Una costante degli oli del territorio della Provincia di Prato è quella di poter essere valutati come THIN -Oil.
Ovvero oli extravergini fermi, puliti, magri, che lasciano il palato asciutto, senza residui grassi in post assaggio. Caratteristiche dettate prevalentemente dal territorio e delle presenza delle varietà Moraiolo e Frantoio.

Colore: verde-giallo prevalente

Limpidezza: buona cura nel processo di filtrazione in tutti gli oli presentati a concorso.
Extravergini in sostanza dolci, più rotondi ed armonici e meno caratteriali degli altri anni, meno sbilanciati e meno aggressivi ma che ritrovano nell’armonia generale il loro pregio maggiore e la loro forza.


DATI del LABORATORIO di ANALISI

Dati del laboratorio chimico sui 10 oli a concorso e premiati in finale:

Acidità MEDIA* % acido oleico di 0,19 (min 0,16 - max 0,24)
Perossidi MEDIA 4,8 (min 3,6 – max 6,2)
Biofenoli MEDIA mg/kg 400 (min 324 max 459)

L'olio extra vergine di oliva prodotto sul territorio della provincia di Prato ancora una volta dimostra di poter vantare una qualità tale da consentirgli di ritagliarsi un posto di primo piano nel panorama dei migliori oli nazionali ed esteri e di concorrere e vincere, come negli anni passati, riconoscimenti e premi fuori dal proprio territorio.

(*calcolata la media sui 10 campioni in finale)


Il PREMIO OLEUM NOSTRUM
E' l'azienda agricola Damerini Francesco la vincitrice dell'edizione 2013 di Oleum Nostrum. Il premio al miglior extra vergine per quest'anno va alla zona di Carmignano. E' stato un successo di partecipazione il Concorso Oleum Nostrum 2013, promosso dalla Camera di Commercio e dalla Provincia di Prato con la collaborazione di tutti i Comuni della provincia. Il vincitore è stato scelto nella rosa dei dieci finalisti che potranno partecipare di diritto all'edizione 2014 di Sol&Agrifood (6-9 aprile 2014 - Verona), ovvero: Artimino, Azienda Agricola Del Bello, Azienda Agricola Il Moraiolo, Azienda Agricola Montecucchi, Azienda Agricola Savignano, Damerini Francesco, Fattoria delle Ginestre, Immobiliare Castelvecchio, Podere Midolla, Tenuta di Bagnolo.

La foto è di Alberto Martelli e riprende un momento di Olio Officina Food Festival 2014

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter