Codice Oleario

Troppa ignoranza

Il giornalismo affronta i temi agricoli senza conoscerli. Manca una conoscenza della materia, come dimostra un articolo di Marco Mangano apparso sul quotidiano "La Gazzetta del Mezzogiorno", in merito alla rovinosa gaffe di Coldiretti sugli olivi Arbequina coltivati in Puglia.  Siamo a livello di veder falsata la realtà perchè se facessimo autarchia, come auspica la nota lobby agricola, ci sarebbero metà di italiani che mangia e metà che non mangia

Alberto Guidorzi

Troppa ignoranza

Come si fa a dire che una varietà di una specie vegetale creata in un ambiente, se poi è coltivata in un ambiente diverso (e vi si adatta), conserva le caratteristiche del primo ambiente? Qui siamo alla ignoranza pura e semplice, perchè contraddice con la storia della vita sulla terra.

Tuttavia se rimaniamo in ambito di specialità alimentari, allora il giornalista della "Gazzetta del Mezzogiorno" mi dovrebbe fare un articolo simile per tutto il vino italiano che viene fatto con Cabernet, Merlot, Pinot grigio e nero, Chardonnay, Sauvignon; e poi un articolo per il latte perchè prodotto quasi tutto da pezzata nera olandese; le patate quasi tutte prodotte da varietà francesi, olandesi e danesi; le mele le cui varietà o sono USA o sono francesi ecc. ecc; le pere idem; la soia idem con patate... e se volete posso continuare all'infinito.

Qui siamo a livello di veder falsata la realtà perchè se facessimo autarchia, come auspica la Coldiretti, ci sarebbero metà di italiani che mangia e metà che non mangia (pane, pasta, mele, latte ecc.ecc.) e questo in senso fisico. Per contro, se poi andiamo sul piano economico, la metà che non mangia aumenterebbe in quanto i prezzi dei prodotti lieviterebbero e il cibo diverrebbe indisponibile pur essendoci fisicamente.

LEGGI ANCHE

Gli irrimediabili danni di Coldiretti all’agricolturadi Luigi Caricato

La foto di apertura è di Luigi Caricato

Iscriviti alle
newsletter