Olio Officina Festival

Far conoscere l’olio da olive

Un libro dell’oleologo Lorenzo Cerretani - L’olio spiegato alle mie figlie - è stato presentato in occasione di Olio Officina Festival 2018. Il linguaggio è semplice, spoglio di tecnicismi, rivolto ai bambini e ricco di esempi, ma con una sezione specifica per gli adulti

Nicola Morabito

Far conoscere l’olio da olive

OLIO OFFICINA FESTIVAL, VENERDÌ 2 FEBBRAIO 2018, SALA LEONARDO

L’intervento di Lorenzo Cerretani e Giovanni Lercker con la presentazione del volume L’olio spiegato alle mie figlie edito da Olio Officina ha reso testimonianza della sinergia che nel tempo si è creata tra i due studiosi e Luigi Caricato.

Lorenzo Cerretani ha concluso due dottorati di ricerca, il primo in Scienze degli Alimenti e il secondo in Ingegneria Agraria. Oleologo e capo panel, nonché autore di numerose pubblicazioni scientifiche, tanto da risultare nelle diverse banche dati il più prolifico ricercatore Italiano per il settore degli oli d'oliva. Autore e co-autore anche di alcuni libri, tra cui, per Edagricole, I minifrantoi. Guida pratica alla produzione di oli extravergini di oliva e L’olio spiegato alle mie figlie edito da Olio Officina e presentato durante la seconda giornata di Olio Officina Festival.

Giovannni Lercker, docente di Scienze e tecnologie alimentari presso l’Università di Bologna, è membro della Commissione del Codex Alimentarius e del Ministero delle Politiche agricole. Autore e co-autore di oltre 400 lavori sperimentali, è specialista in sostanze grasse e in particolare della stabilità all'ossidazione, oltre che dello studio della composizione dei grassi e del loro comportamento alla conservazione e alla trasformazione industriale.

I numerosi interventi di Cerretani e Lercker su Olio Officina Magazine hanno riguardato temi quali la confezione dell’olio (Olio Officina Magazine 01 p.78)e il suo “miglior pack secondo la scienza” (Olio Officina Magazine 01 p.88) o ancora l’imbottigliamento e il problema dell’ossidazione (Olio Officina Magazine 02 p.76) sono stati ripresi in occasione del Festival.

In particolare i contenuti del testo presentato durante il Festival sono anticipati dal contributo di Cerretani che appare a p.56 di Olio Officina Magazine 02 dal titolo “Il processo di produzione delle olive spiegato alle mie figlie”: il viaggio delle olive viene spiegato con un linguaggio ricco di esempi e grazie ad alla descrizione della successione cronologica dei tanti passaggi. Cerretani non scade però in uno sforzo sterile di semplificazione, al contrario il testo dell’articolo risulta da una parte comprensibile a bambini (e adulti) dall’altra ricco di tecnicismi, di nozioni di chimica, di descrizioni che presuppongono un ragionamento attivo da parte del lettore.

In Sala Leonardo il dialogo tra Luigi Caricato, Lorenzo Cerretani e Giovanni Lercker ha toccato il tema dell’editoria specializzata intorno al tema dell’olio: il percorso editoriale di Olio Officina prosegue tra le difficoltà con la pubblicazione del Magazine e dell’Almanacco e con la (ri)edizione di volumi specifici, ma il paragone con il relativo mercato spagnolo non regge: in Spagna vengono pubblicate cinque riviste sull’olio, in Italia appena due. Nel caso de L’olio spiegato alle mie figlie, il linguaggio è semplice, spoglio di tecnicismi, rivolto ai bambini e ricco di esempi, ma con una sezione specifica per gli adulti. La firma di Lercker sulla prefazione indica l’autorità accademica del testo che risulta accattivante per i più piccoli e ricchissimo di informazioni appetibili a tutti. Da leggere!

Iscriviti alle
newsletter