Olio Officina Festival

Frutto sublime

Nell’ambito di Olio Officina Festival, in chiusura della giornata inaugurale una performace artistica di Silvia Capiluppi e un reading di poesie dedicate all’olio di Clara Bartolini, una iniziativa a cura del movimento culturale Arte da Mangiare

Olio Officina

Frutto sublime

Sarà presente Ornella Piluso la sera dell’inaugurazione della quinta edizione di Olio Officina Festival. L’appuntamento è per giovedi 21 gennaio, a partire dalle 17. la sera, in chiusura, dopo la conferenza spettacolo del narratore Antonio Pascale su Massimo Troisi, il cibo e gli italiani, spazio a due performance, alle ore 21. La prima di Silvia Capiluppi e a seguire la lettura di poesie dedicate all’olio, di Clara Bartolini. E’ una iniziativa a cura del movimento culturale Arte da Mangiare

FRUTTO SUBLIME

Memoria d’Olimpo

frutto d’un Dio sorto nella luce

Sgranando il riso al sole,

sapiente colma ti raccoglie la mano.

D’un liuto la tua voce che delizia con languore

nell’oro dell’abbraccio ogni compagno sul desco.

Cedevole alla resa,

non cedi la tempra e sorreggi

come un altare dall’ebbro calice

il pane d’ogni tempo.

L’ULIVO

Torto crine che s’avviluppa sul tronco

come cenere al sole

sottili dita cangianti dall’alba al tramonto,

scarmigliare d’ali nascoste nel tronco guizzante

Placate radici che nella terra precipitano sfiorando l’inferno

Note d’un Dio risorto che lucente s’adorna

d’un incendio nel cielo

con l’argento dei suoi lampi.

DECLIVIO D’ULIVI

Ghermite zolle dalle sembianze d’umane radici

nel torcere proteso l’un verso l’altro chino

a tessere i termini del tempo

dilatando la trama dell’istante

a comporre la somma infinita dei giorni.

Marea vivente di fidata sapienza

ombre leggiadre che dal passato

s’adunano in schiera ordinata, immota e vibrante.

Narrare acuto nel sussurro solenne e segreto

che infiamma lo sguardo

e s’incammina proteso e spettinato

ad afferrare il sole.

CLARA BARTOLINI

La foto di apertura, che riporta un particolare dell'opera "A filo d'acqua" di Silvia Capiluppi, è di Luigi Caricato

Iscriviti alle
newsletter