Olio Officina Festival

Gli oli e le acque per curarsi

Capirsi con le essenze. A Olio Officina Festival 2016, la maestra reiki Ivana Sagramoni affronta il tema dell’uso della penna luminosa e dell’auto massaggio. E’ un incontro con gli oli corpo e le acque aromatiche per affrontare, seguendo i sette chakra, i piccoli e grandi disagi in maniera dolce e responsabile

Olio Officina

Gli oli e le acque per curarsi

Capirsi e curarsi con le essenze. Sia nella giornata di venerdi 22, sia nella giornata di sabato 23 gennaio è possibile assistere all’incontro con gli oli corpo e le acque aromatiche dell’Armadio delle Essenze, condotto da Ivana Sagramoni, maestra reiki e massaggiatrice olistica. L’incontro ha per tema l’uso della penna luminosa e dell’auto massaggio.

Seguendo i sette chakra, allineati lungo l’asse che parte dalla base della spina dorsale, raggiungendo la nuca, e i meridiani che attraversano il corpo, si può esercitare un influsso positivo nei confronti, tra l’altro, degli stati influenzali, delle paure, dell’insonnia, dell’ansia così come delle rughe, del sovrappeso e delle smagliature.

Ivana Sagramoni spiega cosa e come fare per affrontare questi piccoli e grandi disagi in maniera dolce e responsabile. Per farlo vengono proposti due tipi di olio corpo dell’Armadio delle Essenze: l’olio corpo primo chakra con olio di lino bio e olio essenziale di rosmarino e l’olio corpo secondo chakra con olio di lino bio e olio essenziale di finocchio selvatico. Accanto agli oli anche due acque: l’acqua aromatica di rosmarino e l’acqua aromatica di neroli.

Per partecipare, è necessario prenotarsi via mail a posta@olioofficina.com, per garantirsi una sicura partecipazione (si accolgono il pubblico fino a esaurimento dei posti disponibili), oppure direttamente al desk di ingresso nei giorni del festival.

Iscriviti alle
newsletter