Olio Officina Festival

Omar Di Monopoli a Olio Officina Festival 2021

ANTICIPAZIONI OOF 2021. È tra gli autori italiani più significativi del nuovo secolo. Ci ha fatto dono della illustrazione diventata immagine di riferimento della decima edizione del grande happening dedicato all'olio. Narratore di western, racconta un mondo appena accennato sui giornali, se non per le crudezze della cronaca nera, ma ancora inesplorato nelle sue dinamiche. Tra i suoi romanzi, vi è per esempio Ferro e fuoco, una storia corale ambientata tra i nuovi schiavi della raccolta nei campi

Olio Officina

Omar Di Monopoli a Olio Officina Festival 2021

Si è imposto nel panorama nazionale nel 2007 con il romanzo Uomini e cani (Premio Kilhgren Città di Milano), cui sono seguiti nel 2008 Ferro e fuoco, nel 2010 La legge di Fonzi e nel 2014 la raccolta di racconti Aspettati l’Inferno, tutti editi da ISBN.

Nel 2017 Omar Di Monopoli è approdato alla casa editrice Adelphi, per la quale ha pubblicato Nella perfida terra di Dio (premio Salgari 2018, tradotto in Spagna e adattato in fumetti dalla Sergio Bonelli Editore) e la ristampa di Uomini e cani. Il suo prossimo romanzo uscirà nel 2021 per le edizioni Feltrinelli.

Ha lavorato come soggettista e sceneggiatore per il cinema. Ha scritto per Radio Rai3 il radiodramma «L’Uomo Termoionico».

Suoi articoli e recensioni sono periodicamente pubblicati su riviste, forum e antologie nazionali. Collabora con numerose testate giornalistiche italiane tra cui «La Stampa», «La Repubblica» e «il Fatto Quotidiano».

Tiene corsi di scrittura per la Scuola Holden di Torino. È stato membro di giuria dell’ultima edizione del Premio Italo Calvino.

 Sarà dunque presente alla decima edizione di Olio Officina Festival giovedi 4 febbraio 2021. Appuntamento a Milano, presso il Palazzo delle Stelline. È sua, tra l'altro, l'illustrazione diventata immagine simbolo di OOF 2021, realizzata appositamente per noi.

Di cosa parlerà lo scrittore Omar Di Monopoli? Non solo dei suoi libri, e in particolare del suo nuovo romanzo, la cui uscita è programmata proprio per il prossimo anno.  Considerate che si tratta di un pugliese -  seppure sia nato a Bologna nel 1971 - e le ambientazioni dei suoi romanzi trovano il contesto ideale proprio nelle campagne pugliesi.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter