Culture pagina 14 di 83

La civiltà e la natura

Sossio Giametta


Nasce OOF, nessuna paura del nuovo

Luigi Caricato


TreeDream, rivoluzione culturale

Un’esperienza di “agricoltura sociale” dalla quale emerge nitidamente la piena consapevolezza, in chi la sta realizzando, di un nuovo modello di welfare di cui però ancora non si riesce far capire e a introdurre nelle politiche economiche del Paese. Eppure l’agricoltura sociale smentisce la logica del profitto. Da qui, di conseguenza, le nuove possibili modalità di intervento e il diritto costituzionale all’autogoverno 

Olio Officina


Giro di vite

L’autore che non ti aspetti. Dalla penna di Piero Mastroberardino, imprenditore e viticoltore, personaggio magnetico dotato di grande carisma, un romanzo intenso, che fa riflettere sul destino e sulla vita

Ilaria Santomanco


L’odio per le aziende di marca

Luigi Caricato


Al casello

Narrazioni. “Il distinto signore con barba, camicia e pullover” era nel casello 8 quando Adele si fermò poco più avanti scendendo dall’auto con biglietto e soldi in mano. Nella fretta non aveva abbassato la musica. “Mi dispiace, ma ho il finestrino bloccato” si scusò guardando il suo interlocutore in faccia

Mariapia Frigerio

Interiorizzare l'eternità

Era una festa di pastori per inaugurare la nuova stagione, un tempo. Ogni capofamiglia sacrificava un agnello che veniva arrostito e consumato con pane azzimo ed erbe amare. Un rito per implorare la protezione divina. Poi venne Gesù Cristo crocifisso e veramente risorto. Oggi la Pasqua è la speranza di un destino umano aperto al futuro

Alfonso Pascale


Chi salverà l’olio italiano

Luigi Caricato


Il mito della modernità

Sante Ambrosi


Non so se lo avete notato

Luigi Caricato


Una interazione tra le culture

A sessant'anni dal Trattato di Roma, resta il compito di fare gli Europei per fare gli Stati uniti d’Europa. Cosa facciamo, concretamente e personalmente, perché società civile, opinione pubblica e partiti politici evolvano effettivamente nella dimensione europea?

Alfonso Pascale


Il Teatro dell'Olivo

Si trova a Camaiore, in provincia di Lucca. Era stata l’Accademia dei Deboli, nel 1649, a chiederne la realizzazione, in modo da ospitare commedie e altre rappresentazioni sceniche. Un grande impulso si ebbe nel 1772, in occasione della nascita della Compagnia del Teatro dell’Olivo. Ancora oggi, a distanza di tanti secoli, prosegue con sucesso la stagione teatrale

Olio Officina

Ricordando Bob Noto

È stato lo scopritore di Adrià, l’autore delle etichette di Lavazza, del logo di Identità golose e di tanto, tanto altro ancora. Ufficialmente era titolare di un’officina meccanica e faceva il fotografo e il grafico solo per passione… Scompare un artista, un gran signore e un vero amico

Felice Modica


Olivicoltori per passione

A Settimo Vittone, in provincia di Torino, si è raggiunto un numero di piante di olivo che supera ormai le duemila unità. Queste ultime, aggiunte a quelle esistenti nell’intero territorio del Canavese e della bassa valle d’Aosta, superano in tutto le quarantamila piante. L'impegno ammirevole del Circolo Molino Lingarda

Olio Officina


Dacci oggi il nostro olio quotidiano

Luigi Caricato

Iscriviti alle
newsletter

Il valore della prevenzione

Luigi Caricato


La gravidanza della terra

È una antologia di poesie inedite, edita da Olio Officina, allestita con l'intento di riportare l'attenzione dei poeti italiani ed europei sulla campagna. Il lettore troverà versi di autori italiani, croati, francesi, portoghesi, rumeni, svedesi e svizzeri. La curatrice del volume, di cui riportiamo la prefazione, ha invitato quarantatre autori con la dichiarata intenzione di fare i conti con ciò che nel Ventunesimo secolo si può intendere per vita rurale

Daniela Marcheschi


Olio Officina Almanacco

Un annuario per quanti credono che la cultura alimentare abbia bisogno di essere raccontata in modo diverso dal solito, ricorrendo a nuovi stilemi. Finora sono stati pubblicati cinque numeri, tutti editi da Olio Officina, a supporto del grande happening dedicato ai "condimenti per il palato e per la mente”

Maria Carla Squeo