Dixit

Antenore Cervi. Dichiarazione coraggiosa anche se non cita esplicitamente i responsabili

Alfonso Pascale

Antenore Cervi è il presidente della Cia di Reggio Emilia. Un allevatore capace e intelligente che porta un cognome importante: quello dei sette fratelli fucilati dai nazisti. Ha preso posizione sull'allarme mediatico per la polvere di latte nei formaggi italiani. Una dichiarazione coraggiosa anche se non cita esplicitamente i responsabili: la Coldiretti e Carlo Petrini. Invece bisogna farlo! Con coraggio e sangue freddo. Senza timori. E proprio i giovani agricoltori come lui devono impugnare la bandiera dell'onestà e della trasparenza, senza peli sulla lingua, per far crescere la consapevolezza e la libertà. Grazie Antenore!

Alfonso Pascale nel suo profilo facebook a commento di un articolo apparso sul quotidano Gazzetta di Reggio

Iscriviti alle
newsletter